x

SEI IN > VIVERE FERMO > CRONACA
articolo

Amandola: la ‘Casa del gelato’ punta in alto. Nuovi servizi, brunch e tanta qualità

3' di lettura
2612

di Lorenzo Cortellucci


Per la storica attività amandolese c’è aria di rilancio tra novità, prodotti curati al meglio e infinita passione. “Vogliamo offrire ai clienti qualcosa di unico, che li faccia tornare con piacere”. La gelateria artigianale, anche pasticceria e bar, è un punto di riferimento per la zona montana, da 14 anni sotto la sapiente gestione di mamma Anna e delle figlie Sara e Nadia. “Abbiamo introdotto il brunch, le colazioni di qualità e tanta sana cultura che va a braccetto con un buon caffè. Un po' di lettura, un bel romanzo e qualche cornetto caldo, perché no?”.

La passione di chi ama il proprio lavoro e con profonda dedizione cerca sempre di servire il cliente nel migliore dei modi. La tradizionale atmosfera familiare che riempie le pareti del locale. I prodotti di grande qualità e pregevole fattura, senza dimenticare curiose novità per coccolare ed accogliere al meglio il cliente. È questa l’aria che si respira entrando, vivendo e frequentando la ‘Casa del gelato”, un must per gli amandolesi e per i cittadini del territorio limitrofo.

La storica gelateria artigianale è un punto di riferimento per quanto riguarda l’intera zona montana e vuole mantenere alto lo stendardo della ‘sana qualità’. In un momento storico dove lo spopolamento sembra non fermarsi e la crisi economica imperversa, c’è chi, con grande impegno, vuole continuare a puntare sul proprio territorio, scommettendo su rilancio, rinascita e ripartenza.

L’apprezzata gelateria, che veste al meglio anche i panni di pasticceria e ‘bar di fiducia’, da 14 anni è gestita da mamma Anna Antida, affiancata dalle figlie Sara e Nadia Marini. Una gestione sapiente che ha scelto anche di rinnovarsi: “Offriamo il meglio ai nostri clienti ed allo stesso tempo abbiamo cercato di creare qualcosa di innovativo per coccolarli meglio ed attirare nuovi ‘afficionados’. Così, si è scelto di introdurre il brunch – spiega Sara – Ovvero, un mix tra colazione e pranzo. Possiamo definiral una ‘colazione più abbondante’, dolce o salata, dove proponiamo vari prodotti, prelibate creazioni ed una vasta scelta”.

Sarà settimanale l’appuntamento del brunch, il primo si è svolto nello scorso weekend ed il prossimo si terrà sabato dalle ore 10.30, poi seguiranno altri fine settimana. “Insieme a questa novità, inoltre, nella nostra gelateria, abbiamo scelto di creare anche un ‘culture corner’, ovvero uno spazio dedicato ai clienti che amano gustarsi un qualcosa di caldo e fare colazione tra i libri, magari leggendosi un bel romanzo o un classico intramontabile – sottolinea Sara - Mettiamo a disposizione una selezione di libri. Questa nostra ‘saletta’ votata alla cultura, è perfetta per passare pomeriggi o serate invernali”.

In altre parole, non una semplice gelateria artigianale, ma un’attività commerciale che ha scelto di innovarsi e creare nuovi servizi, così da offrire ulteriori prodotti di qualità ed attirare clienti. Tanto di cappello alla ‘Casa del gelato’ ed a mamma Anna, insieme alle figlie Sara e Nadia, che continuano, con orgoglio e fiducia nel futuro, a puntare sulla propria Città e su un territorio che ha tutte le carte in regola per rilanciarsi.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2024 alle 16:39 sul giornale del 19 gennaio 2024 - 2612 letture






qrcode