x

SEI IN > VIVERE FERMO > ECONOMIA
articolo

Monte San Pietrangeli: Il patron della Nero Giardini critico nei confronti degli incentivi per il reshoring

2' di lettura
10934

di Redazione Vivere Fermo

fermo@vivere.it


Enrico Bracalente della Nero Giardini si alza senza alcuna eccezione di buon mattino e alle sette è già in fabbrica; pianifica, cerca nuove strade come fa da sempre producendo in Italia per garantire lavoro alle proprie maestranze ma, quando legge alcune delle tante dichiarazioni di illustri rappresentanti di questo Governo, non riesce a trattenere la sua delusione

E’ ancora presto quando squilla il telefono; è lui e dal suo tono di voce sicuro e passionale capisco subito che qualcosa lo ha infastidito ma forse è meglio dire lo ha irritato. E’ cosi, il tempo di scambiarci qualche convenevole e poi come sempre diritto al punto.
Non lo ha lasciato indifferente le ultime affermazioni del Ministro Urso al Pitti di Firenze quando dice che il 2024 sarà l’anno del made in Italy e per chi, fino a ieri ha prodotto all’estero ed ora vorrà tornare in Italia, sono previsti grandi vantaggi dal reshoring.
In sostanza per chi torna in Italia ci sarà “un incentivo fiscale del 50% per i primi sei anni.”
“Dunque forti sostegni economici e sgravi per chi vuole tornare a produrre in Italia, dopo che questi imprenditori, di anno in anno hanno chiuso i propri stabilimenti ed esportato gran parte delle competenze italiane all’estero solo per fare profitti incuranti dei contraccolpi economici per l’Italia?”
E’ questo il punto. “E per chi – prosegue Bracalente – è restato qui cercando giorno dopo giorno soluzioni per contrastare la concorrenza sleale di chi produce a basso costo all’estero cosa c’è?”
“Non nascondo – aggiunge spedito come sempre il patron della Nero Giardini – che ho votato per questa classe politica ma faccio fatica a seguire e a comprendere le sue scelte. Ripongo – conclude - sempre tante aspettative nel nuovo che arriva ma poi, purtroppo per me, la disillusione è sempre dietro l’angolo.”


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.


Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2024 alle 11:18 sul giornale del 14 gennaio 2024 - 10934 letture


Redazione VivereFermo




qrcode