x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
articolo

Fermana, contro la Carrarese deve accontentarsi dello 0-0

4' di lettura
1084

di Paolo Bartolomei
fermo@vivere.it


FERMO - Quinto risultato utile consecutivo per i gialloblù che si accontentano dello 0-0 interno contro la 3° in classifica pur avendo attaccato di più (traversa di Giandonato) e con l'emergenza in difesa che ha costretto Protti a far "riesordire" titolare il 2002 Fort.

20° giornata di serie C, prima partita del girone di ritorno, al “Recchioni”, nell'anticipo al sabato pomeriggio (si gioca alle 16) arriva la Carrarese terza in classifica.

Anche se la Fermana resta solitaria all'ultimo posto, lo 0-0 non è del tutto inutile perché lascia invariata la distanza tra i canarini e le due quintultime (Vis Pesaro e Spal che oggi hanno pareggiato 1-1) che restano a 6 punti di distanza. Le squadre in mezzo, Olbia, Sestri Levante e Juve NG, giocheranno domani ma hanno match difficili (Olbia col Cesena e la Juve col Pescara) quindi tra 24 ore i gialloblù potranno aver guadagnato un punto su una delle altre tre avversarie che inseguono.
La Fermana non perde dal 25 novembre (1-0 a Rimini), dopo di che ci fu l'epurazione dei tre difensori e la striscia positiva con i pari con Torres, Lucchese, Pescara e la vittoria con la Juve NG con soli 4 gol subiti in 5 partite. Resta il problema dell'attacco con soli 4 gol siglati in 5 partite.
Fermana sabato prossimo a Pontedera.

LA PARTITA
Protti sopperisce alle assenze in difesa di Gasbarro, che ha appena lasciato la squadra, e Santi, infortunato (stiramento), inserendo il classe 2002 Fort al centro del reparto accanto a Spedalieri; è la seconda volta che Fort scende in campo come titolare dopo quella in casa col Perugia (a novembre un paio di volte non era stato neanche convocato, poi l'epurazione dei tre difensori ha costretto Protti a riutilizzarlo).
La difesa è coperta dallo schieramento di tutti e tre i mediani in contemporanea, Giandonato, Scorza e Fontana, con lo spostamento di Misuraca in attacco dove al centro, al posto del febbricitante Semprini e dell'infortunato Montini, c'è Curatolo e dall'altra parte Tilli con un turno di riposo a Pinzi.
Anche la Carrarese scende in campi rimaneggiata per le numerose assenze (vedi presentazione).

LA CRONACA
Il primo tempo score a ritmo lento, con poche iniziative da entrambe le parti e con i portieri inoperosi.
Il ritmo aumenta un po' nella seconda frazione e la prima vera occasione della partita arriva all'inizio della ripresa con una mischia conclusa da Curatolo prima e Scorza da lontano sul tapin subito dopo. Pochi minuti dopo è Giandonato che dal limite dell'area colpisce la traversa dopo la deviazione del portiere Bleve che compie il primo intervento della gara.
Immediata la risposta della Carrarese che costringe Furlanetto al suo primo intervento della partita, nei minuti successivi l'estremo canarino si ripete su Schiavi e su Panico. Si torna verso la curva est e quando mancano due minuti alla mezz'ora Misuraca, da due passi, non concretizza una grossa opportunità, spedendo di testa sopra la traversa. In questa fase la Fermana è più aggressiva, vuole vincerla nel finale come con la Juve, o far gol come a Pescara (e infatti Protti inserisce Grassi come all'Adriatico…), c'è anche una insidiosa conclusione di Fontana, ma i gialloblù devono stare attenti alle pericolose ripartenze della Carrarese che è sempre terza in classifica. Protti richiama Giandonato, dentro l'altrettanto tecnico ma forse più dinamico Gianelli, fascia di capitano a Misuraca, poi entra Pinzi per Tilli. La Fermana ci prova fino al 4' di recupero, ma deve sempre guardarsi le spalle perché anche i giallazzurri, oggi in casacca granata, sperano nel colpo vincente in extremis. Invece termina 0-0.

FERMANA (4-3-3): Furlanetto: Eleuteri, Fort, Spedalieri, Pistolesi; Scorza, Giandonato (35’ st Gianelli), Fontana; Curatolo (25’ st Grassi), Misuraca, Tilli (35’ st Pinzi). A disp. Borghetto, Mancini, Vessella, Esposito, Badji. Allenatore: Stefano Protti.

CARRARESE (3-5-2): Bleve; Coppolaro, Illanes Di Gennaro; Zanon (25’ st Raimo), Della Latta, Schiavi, Cerretelli (25’ st Zuelli), Cicconi; Simeri (32’ st Giannetti), Panico. A disp. Tampucci, Mazzini, Imperiale, Opoola, Cartano, Capello. Allenatore: Alessandro Dal Canto.

ARBITRO: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa (Nicolò Moroni di Treviglio, Ayoub El Filali di Alessandria, Alessandro Silvestri di Roma 1)

NOTE: Ammoniti Giandonato (F), Scorza (F), Cerretelli (C), Fontana (F), Furlanetto (F), Misuraca (F), Cicconi (C); angoli 4-9, recuperi 1+4; spettatori in totale 1065 di cui 754 abbonati e 28 ospiti in curva est; totale incasso 5572,78 euro di cui rateo abbonati 3623,28.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2024/01/06/la-fermana-torna-al-recchioni-contro-la-carrarese/201968/

https://www.viverefermo.it/2023/12/24/fermana-il-baby-grassi-regala-da-pescara-un-bel-pareggio-1-1/230498/

https://www.viverefermo.it/2023/12/24/la-fermana-a-pescara-tra-ricordi-del-passato-e-un-duro-presente/230182

https://www.viverefermo.it/2023/12/17/fermana-eroica-rimonta-sulla-juve-ng-torna-alla-vittoria-2-1-sperando-nel-miracolo/226529/

https://www.viverefermo.it/2023/12/16/vendita-fermana-rosati-ha-formulato-lofferta-scritta-adesso-la-palla-ai-simoni/225750

https://www.viverefermo.it/2023/12/11/la-fermana-2-0-perfetta-e-conquista-a-lucca-un-pari-stretto-0-0/222432/

https://www.viverefermo.it/2023/12/04/la-fermana-post-rivoluzione-ferma-la-capolista-e-torna-a-fare-punti-1-1/218462/

https://www.viverefermo.it/2023/11/14/fermana-tubaldi-si-dimesso-galassi-diventa-dg-e-torna-andreatini-ds/204587/

https://www.viverefermo.it/2023/10/29/ecco-perch-la-fermana-ce-la-pu-ancora-fare/194445/



Questo è un articolo pubblicato il 06-01-2024 alle 18:14 sul giornale del 07 gennaio 2024 - 1084 letture


Paolo Bartolomei




qrcode