x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
articolo

Fermana-Rosati, tentativi di accordo

5' di lettura
1210

di Paolo Bartolomei
fermo@vivere.it


FERMO - La società gialloblù risponde formalmente alla proposta della cordata fissando il vincolo a rilevare il 100% delle quote e di concorrere alle spese. Rosati non esclude la possibilità di raggiungere un punto d'intesa. Intanto la squadra sabato è a Pescara per la chiusura del girone di andata.

Dopo la formale proposta presentata sabato scorso dall'avvocato Gammieri e dal direttore sportivo Rosati ci sono stati i contatti tra le parti e si è aperto uno spiraglio per trovare un accordo.

I Simoni vogliono vendere e basta, pertanto la proposta di Rosati di assumere solo la gestione per il girone di ritorno e riservarsi di decidere soltanto a giugno se rilevare o meno il 100% delle quote della Fermana ai Simoni non va bene, come facilmente previsto nel nostro articolo di sabato. Poiché però i proprietari della Fermana non hanno molte scelte in quanto le altre cordate che si erano presentate nei mesi scorsi si sono dileguate, le parti stanno cercando di trovare un punto di accordo.

L'avvocato della famiglia Simoni risponde per iscritto a Gammieri e Rosati ponendo due vincoli affinché la trattativa possa proseguire. La prima è che i subentranti si impegnino contrattualmente sin da subito a rilevare il 100% delle quote della Fermana entro fine giugno, senza alcuna condizione, anche in caso di retrocessione in serie D. La seconda è che da subito (quindi da gennaio) concorrano anche a sostenere una parte dei costi perché l'attuale proprietà non è in grado di andare avanti da sola e a febbraio molto probabilmente si ripresenterà il problema degli stipendi che venerdì scorso è stato risolto in extremis, per il rotto della cuffia, compiendo numerose acrobazie anche con l'aiuto, straordinario, dell'amministrazione comunale, evitando le penalizzazioni previste.

Nella proposta scritta di sabato scorso Rosati e Gammieri non avevano accennato a queste due possibilità, ma la novità è che da quel poco che trapela sembra che gli aspiranti siano disposti a fare questo passo avanti, necessario affinché l'operazione vada in porto. Rosati è più entusiasta e possibilista, Gammieri, da buon consulente legale, frena, conscio della situazione della Fermana, drammatica sia dal punto di vista finanziario che sportivo.

Rimaniamo più nel campo delle ipotesi che delle certezze perché la situazione è molto fluida e in continua evoluzione, forse Rosati da sabato si era preso qualche giorno di tempo per avere garanzie più precise da chi, a partire da gennaio, dovrebbe sostenere finanziariamente la sua gestione e soprattutto la quota di costi che dovrà accollarsi, che non sarà affatto irrilevante; e forse le ha avute.
Non da ultimo, ben prima di giugno si dovrebbe avere una risposta certa sulla ristrutturazione del debito chiesta ad Agenzia Entrate e INPS, che in caso positivo potrebbe portare ad un notevole alleggerimento della gestione mensile a partire dal prossimo campionato. Ricordiamo che il debito, sebbene enorme, è già rateizzato in diversi anni.

La cosa più importante è che le parti stanno parlando serenamente e con disponibilità, perché questa sembra essere l'unica via d'uscita alla situazione della Fermana visto che in questo momento non c'è alcun altro interessato a subentrare.

Anche il sindaco Calcinaro negli ultimi giorni ha chiesto alle parti maggiore responsabilità, confermando la disponibilità dell'amministrazione comunale ad interventi su due campi sportivi della città (manto sintetico) per poter mettere a disposizione migliori strutture al settore giovanile della Fermana che nei dieci anni della gestione Vecchiola-Conti-Simoni non è stato mai valorizzato e che, al contrario, anziché contribuire al bilancio della società (in dieci anni mai fatta una seria plusvalenza, un record!) ha arricchito solo le tasche di un dirigente e di qualche procuratore. In dieci anni l'ex patron, e poi solo sponsor, ha erogato alla Fermana Football Club somme ingenti che però qualcun altro ha amministrato e speso malissimo, senza compiere alcun investimento, e oggi la società è una scatola vuota, anzi piena di debiti. Di tutti i vecchi soci e dirigenti di questo decennio, oggi restano solo i Simoni che, anche per loro scelta e per la sottovalutazione dei problemi, si sono ritrovati con il cerino in mano.

Saranno giorni di ansiosa attesa per i tifosi gialloblù perché a naso la vicenda per trovare una definizione, in un senso o nell'altro, richiederà ancora qualche settimana.
Nel frattempo incombe l'ultima giornata del girone di andata, sabato sera a Pescara.
Se i gialloblu riusciranno a ripetere quanto visto nelle ultime tre partite (a dire il vero nell'ultima delle tre solo nel secondo tempo) la Fermana può puntare a fare risultato anche su un campo proibitivo come lo stadio Adriatico-Cornacchia senza intimorirsi troppo del blasone o del tasso tecnico degli avversari, lo hanno fatto capire mister Protti e il ds Andreatini che da tre settimane la mentalità del gruppo è cambiata.
La prevendita è aperta oggi, giovedì, e domani venerdì a “Casa Fermana”, viale Trento, dalle ore 16 alle 19.
Dopo le feste natalizie si tornerà in campo il 6 gennaio a Fermo contro la Carrarese.

(Foto: da sinistra i fratelli Massimo, Gianfilippo e Paolo Simoni; a destra Gianni Rosati).

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2023/12/17/fermana-eroica-rimonta-sulla-juve-ng-torna-alla-vittoria-2-1-sperando-nel-miracolo/226529/

https://www.viverefermo.it/2023/12/16/fermana-con-la-juve-ng-una-grande-occasione-per-avvicinarsi-al-gruppo-di-coda/225688

https://www.viverefermo.it/2023/12/16/vendita-fermana-rosati-ha-formulato-lofferta-scritta-adesso-la-palla-ai-simoni/225750

https://www.viverefermo.it/2023/12/13/fermana-stipendi-ok-trattative-di-vendita-tra-mille-difficolt/223514/

https://www.viverefermo.it/2023/12/11/la-fermana-2-0-perfetta-e-conquista-a-lucca-un-pari-stretto-0-0/222432/

https://www.viverefermo.it/2023/12/10/fermana-in-campo-a-lucca-ma-si-parla-solo-di-societ/22208-8/

https://www.viverefermo.it/2023/12/06/fermana-rosati-esce-allo-scoperto-trattiamo-lacquisto-e-siamo-a-buon-punto/220063/

https://www.viverefermo.it/2023/11/30/due-imprenditori-locali-pronti-a-prendere-la-fermana-sabato-lincontro/215905/

https://www.viverefermo.it/2023/11/14/fermana-tubaldi-si-dimesso-galassi-diventa-dg-e-torna-andreatini-ds/204587/

https://www.viverefermo.it/2023/10/29/ecco-perch-la-fermana-ce-la-pu-ancora-fare/194445/



Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2023 alle 08:29 sul giornale del 22 dicembre 2023 - 1210 letture


Paolo Bartolomei




qrcode