x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
articolo

La Fermana 2.0 è perfetta e conquista a Lucca un pari stretto: 0-0

4' di lettura
1094

di Paolo Bartolomei
fermo@vivere.it


LUCCA - Ottimo atteggiamento e apprezzabile qualità della gara, per i gialloblù secondo pari consecutivo nonostante la rosa decimata. Per i canarini due occasioni da gol con Tilli e Santi, per la Lucchese due legni colpiti. Sabato prossimo servirà la vittoria contro la Juve NG, prima avversaria che precede in classifica i gialloblù.

Secondo pareggio consecutivo dopo quattro sconfitte, ma soprattutto una Fermana ben impostata, ordinata, mai in affanno in difesa, mai una palla persa stupidamente, tanta voglia di lottare e molto sale in zucca. Peccato per il tempo perso nelle precedenti 15 partite. Terzo pari esterno per 0-0 (dopo quelli contro Gubbio e Spal), quarto con il 2-2 di Pesaro.

La Fermana resta ultima a -6 dalle due penultime che sono Spal e Juventus NG, quindi è evidente che ora serve subito la vittoria sabato prossimo contro la Juve NG per poter sperare di riagganciare il treno dei playout: il Sestri Levante si è allontanato di due punti battendo addirittura l'Ancona.

LA PARTITA
Anche senza Misuraca (una giornata di squalifica), Montini e Paponi (infortunati) l'allenatore della Fermana Protti conferma l'impostazione tattica di sette giorni prima contro la Torres. Al posto dello squalificato Misuraca inserisce dal 1' a Pinzi in un 4-3-3 con il solo Semprini (ex Lucchese) punta di ruolo, quindi di fatto un 4-2-3-1, considerando i due mediani più arretrati e più avanti Pinzi (come Misuraca) come anche Eleuteri e Tilli di supporto alla punta. Giandonato parte dalla panchina. Fascia di capitano ad Eleuteri. Cinque gli under in campo (Furlanetto, Santi, Spedalieri, Pistolesi e Pinzi) per la felicità delle casse societarie, Pistolesi vale triplo.

Al "Porta Elisa" atteggiamento, approccio, spirito e intensità di gioco dei gialloblù sono gli stessi della partita contro la Torres. Il primo tempo è disputato alla pari con la Lucchese, i 12 punti di differenza in classifica non si notano, forse per i toscani avrà pesato anche la partita in più nelle gambe (hanno giocato mercoledì scorso contro la Juve NG).
La Fermana chiude perfettamente, senza difficoltà, le numerose azioni di attacco dei rossoneri e colleziona anche due occasioni da gol, la bella prestazione contro la Torres non è stata una parentesi episodica.
A questo punto due indizi fanno una prova: l'esclusione di quei calciatori accusati di giocare a “calcio camminato” e che zavorravano il gioco dell'intera squadra ha fatto ritornare voglia, concentrazione e determinazione a tutto il resto della compagine, in modo particolare ai più giovani.
Viene da chiedersi perché i responsabili tecnici della Fermana non si sono accorti qualche settimana prima di questo problema: giocando come in queste ultime due partite sin dall'inizio di campionato ora la posizione in classifica sarebbe ben diversa.


CRONACA
La prima vera occasione della partita arriva al decimo è per la Lucchese con Magnaghi che colpisce di testa da calcio d'angolo, Furlanetto si oppone bene ancora in corner.
La risposta della Fermana con una travolgente ripartenza di Tilli che al 16' viene fermato duramente solo in piena area di rigore (foto di copertina). La Lucchese continua ad attaccare ma è la Fermana che si rende più pericolosa in ripartenza con un bel colpo di testa di Santi ravvicinato da corner di Eleuteri.
Al 37' Lucchese vicinissima al vantaggio con Rizzo Pinna che da punizione, battuta perfettamente, colpisce la traversa con Furlanetto battuto.
Più tardi altro legno colpito dai rossoneri.

Il secondo tempo si apre con lo stesso copione, Lucchese in possesso palla e che attacca, Fermana che chiude senza problemi e riparte pericolosamente, all'8' un gran tiro da lontano a spiovere di Pinzi sta per sorprendere l'estremo rossonero Chiorra. I rossoneri continuano ad attaccare in coro ma la difesa e centrocampo canarini non sono mai sopresi scoperti come nelle partite passate, sempre chiusure puntuali e raddoppi. Protti mette dentro Giandonato e Gianelli. Per fortuna della Fermana alla mezz'ora la Lucchese spreca una grossa occasione da gol con Guadagni che ha dato tempo alla difesa gialloblù di salvarsi, ci riprova poco dopo Magnaghi di testa su punizione, di pochissimo fuori. Protti butta dentro Curatolo e Biral. Un paio di tiri smorzati tra le braccia di Furlanetto chiudono la gara prima dei 4' di recupero.

LUCCHESE (4-2-3-1): Chiorra; Quirini, Tiritiello, Benassai, De Maria (38’ st Alagna); Gucher, Cangianello; Rizzo Pinna, Tumbarello (17’ st Yeboah), Russo (25’ st Guadagni); Magnaghi (38’ st Romero). A disp. Coletta, Perotta, Toma, Sueva, Berti, Djibril, Merletti, Visconti. Allenatore: Giorgio Gorgone.

FERMANA (4-3-3): Furlanetto; Santi, Spedalieri, Gasbarro, Pistolesi (19’ st Giandonato); Scorza, Fontana (22’ st Gianelli), Pinzi (35’ st Curatolo); Eleuteri, Semprini, Tilli (35’ st Biral). A disp. Borghetto, Mancini, Fort, Vessella, Grassi. Allenatore: Stefano Protti.

ARBITRO: Fabrizio Pacella di Roma 2 (Cristiano Pelosi di Ercolano, Giovanni Francesco Massari di Molfetta, Federico Tassano di Chiavari)

NOTE: ammoniti Pinzi (F), Giandonato (F), Eleuteri (F); angoli 9-3; recuperi 1+4. Preesente una trentina di tifosi fermani in curva est.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2023/12/10/fermana-in-campo-a-lucca-ma-si-parla-solo-di-societ/22208-8/

https://www.viverefermo.it/2023/12/06/fermana-rosati-esce-allo-scoperto-trattiamo-lacquisto-e-siamo-a-buon-punto/220063/

https://www.viverefermo.it/2023/12/04/la-fermana-post-rivoluzione-ferma-la-capolista-e-torna-a-fare-punti-1-1/218462/

https://www.viverefermo.it/2023/11/30/due-imprenditori-locali-pronti-a-prendere-la-fermana-sabato-lincontro/215905/

https://www.viverefermo.it/2023/11/26/fermana-continua-lagonia-e-da-rimini-arriva-la-10-sconfitta-1-0/213496/

https://www.viverefermo.it/2023/11/20/fermana-non-bastano-nemmeno-due-gol-vince-larezzo-2-3/208944/

https://www.viverefermo.it/2023/11/14/fermana-tubaldi-si-dimesso-galassi-diventa-dg-e-torna-andreatini-ds/204587/

https://www.viverefermo.it/2023/11/13/fermana-impalpabile-sconfitta-anche-dal-sestri-e-affonda-in-classifica/204246/

https://www.viverefermo.it/2023/11/07/fermana-bella-ma-non-punge-e-il-pineto-la-punisce-2-0/200579/

https://www.viverefermo.it/2023/10/30/la-fermana-ritrova-attributi-orgoglio-e-strappa-un-pari-allancona-sfiorando-la-vittoria/195205/

https://www.viverefermo.it/2023/10/29/ecco-perch-la-fermana-ce-la-pu-ancora-fare/194445/



Questo è un articolo pubblicato il 10-12-2023 alle 15:53 sul giornale del 11 dicembre 2023 - 1094 letture


Paolo Bartolomei




qrcode