x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
articolo

Fermana in campo a Lucca ma si parla solo di società

5' di lettura
1078

di Paolo Bartolomei
fermo@vivere.it


FERMO - Mentre la squadra a Lucca proverà a replicare la bella prestazione di domenica scorsa contro la vicecapolista Torres, in città tiene banco la trattativa per la cessione della società. Rosati: «Vogliamo prendere la Fermana ma solo a condizione che i Simoni saldino gli ultimi stipendi».

17° giornata di andata di serie C, dopo la bella prestazione di domenica scorsa contro la vicecapolista Torres, la Fermana sarà in campo domenica ore 14 al "Porta Elisa" di Lucca.
La Lucchese è a metà classifica a 20 punti, in casa ne ha conquistati poco più della metà, 11, con tre vittorie, due pari ma anche tre sconfitte, queste ultime con una squadra di bassa classifica, Vis Pesaro e le altre due con Pontedera e Pescara.
Nelle condizioni di classifica e di organico in cui si trova la Fermana, che domenica tra l'altro dovrà fare almeno anche di Misuraca squalificato per un turno (somma di ammonizioni), ci sono da fare ben pochi confronti e previsioni. Resta la speranza che i gialloblù mettano in campo lo stesso atteggiamento e spirito visti domenica contro la Torres, con quelli possono giocare alla pari con tutti.
Un vantaggio che possono avere i canarini è che la Lucchese mercoledì ha disputato un recupero contro la Juventus NG, vincendo 1-0, quindi dovrà giocare una nuova partita a soli quattro giorni di distanza.

LA SITUAZIONE DELLA SQUADRA
Senza lo squalificato Misuraca tutto lascia immaginare un rientro tra i titolari di capitan Giandonato, fermo domenica scorsa contro la Torres per un problema al ginocchio che sembra superato. In caso di permanenza forzata di Giandonato in panca, difficile pensare all'impiego dal 1' di Gianelli poiché in questo scorcio iniziale ha giocato pochissimo causa infortunio, oppure cambiare di nuovo modulo passando al 4-3-3, riabbassando Eleuteri in difesa, lasciando tutti gli altri giocatori schierati contro la Torres (quindi lasciando sempre Giandonato in panchina) e aggiungendo un attaccante in più. Out per infortunio Montini e Paponi, i convocati sono solo 20.

SITUAZIONE SOCIETARIA, ROSATI: «VOGLIAMO PRENDERLA MA SOLO A CONDIZIONE CHE I SIMONI SALDINO GLI ULTIMI STIPENDI»
Anche questa settimana canarina è stata caratterizzata dalle notizie societarie visto che Rosati e Gammieri sono usciti allo scoperto confermando che stanno lavorando per mettere in piedi un gruppo di imprenditori che possano sostenere la società e sostituire (non affiancare) l'attuale proprietà Simoni.
Le difficoltà non sono poche, dalla situazione debitoria a quella di classifica, che scoraggiano molti imprenditori interpellati ad entrare nell'operazione. Nonostante ciò Rosati ribadisce che ha trovato soggetti disposti a sostenere finanziariamente il progetto, chi entrerà lo farà più che altro perché conosce e stima Gianni Rosati soprattutto per quello che ha fatto a Fermo nel quinquennio d'oro 1994-1999 che è stato anche l'apice della storia centenaria della Fermana (promozione in C1 e poi in serie B, vedi profilo di Rosati in fondo all'articolo).
Rosati e Gammieri però per entrare pongono la condizione che i Simoni coprano, quantomeno per la maggioranza, il saldo degli stipendi di settembre e ottobre (scadenza federale il 16 dicembre, in mancanza ci saranno punti di penalizzazione in classifica) e anche gli incentivi all'uscita di alcuni giocatori.
I pretendenti acquirenti hanno fatto sapere che possono venire incontro ai Simoni con una quota, ma il resto lo debbono saldare loro perché i debiti sono stati contratti durante le gestioni precedenti, quando i Simoni in ogni caso erano i soci di maggioranza relativa.
Umberto, Gianfilippo & brothers sono spalle al muro perché senza questo loro ultimo passo l'acquisto della Fermana non ci sarà. Conviene a loro rischiare di entrare nella storia come l'ultima proprietà che ha fatto retrocedere e magari anche fallire la Fermana, quando invece hanno trovato chi li libera della patata bollente e gli chiede di versare solo poche centinaia di migliaia di euro? Anche se la Fermana non è la Conero Dribbling, i mezzi per coprire tutto dovrebbero averli visto che le loro attività negli ultimi anni hanno più che raddoppiato il fatturato. A parte Rosati-Gammieri, in questo momento non esiste alcun altro interessato a tentare l'operazione salvataggio e che dia le garanzie che potrà dare l'ex diesse gialloblù, quindi c'è poca scelta.

In mezzo a tutto questo bailamme il sindaco Calcinaro sta facendo da mediatore, ha contatti sia telefonici quotidiani che di persona con le parti, e di sicuro spingerà per quest'ultima soluzione.
In merito all'ex sponsor Vecchiola, non è vero che ha negato il suo apporto per quest'anno, ma probabilmente lo concederà solo a determinate condizioni. Coprirà lui gli stipendi da saldare la prossima settimana? La cifra promessa al sindaco corrisponde proprio al prossimo saldo degli stipendi, non resta che attendere pochi giorni.
L'avvocato Gammieri sta interpellando anche alcuni imprenditori campani, quindi la situazione resta fluida e con sviluppi ancora imprevedibili. Di certo prima di sabato 16 dicembre occorre trovare la quadra quindi la prossima settimana sarà quella decisiva.

I 20 CONVOCATI PER LUCCA
PORTIERI: Borghetto, Furlanetto, Mancini;
DIFENSORI: Biral, Eleuteri, Fort, Gasbarro, Pistolesi, Santi, Spedalieri;
CENTROCAMPISTI: Fontana, Giandonato, Gianelli, Pinzi, Scorza, Vessella;
ATTACCANTI: Curatolo, Grassi, Semprini, Tilli.

SQUADRA ARBITRALE
Al Porta Elisa dirigerà Fabrizio Pacella di Roma2. Un solo precedente con la Fermana: la scorsa stagione Fermana-Aquila Montevarchi 1-1 (gol di Giandonato). Sarà coadiuvato dagli assistenti di linea Cristiano Pelosi di Ercolano e Giovanni Francesco Massari di Molfetta; quarto ufficiale Federico Tassano di Chiavari.

DUE PRECEDENTI A LUCCA E DUE PARI
I toscani in passato hanno militato a lungo tra serie A e B, ma negli ultimi quindici anni hanno collezionato fallimenti e ripartenze dai dilettanti.
Il primo incrocio risale a due anni fa: a Lucca fu 0-0 con Ginestra che parò l'ennesimo rigore. Il secondo nello scorso torneo, ma questo stesso anno solare: i gialloblù hanno conquistato in rimonta un pari (1-1) dopo aver giocato in dieci per 70 minuti (espulso De Nuzzo) e nonostante le assenze di Giandonato e Fischnaller. Gol di Spedalieri (5° stagionale) che ha risposto a Panico.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2023/12/06/fermana-rosati-esce-allo-scoperto-trattiamo-lacquisto-e-siamo-a-buon-punto/220063/

https://www.viverefermo.it/2023/12/04/la-fermana-post-rivoluzione-ferma-la-capolista-e-torna-a-fare-punti-1-1/218462/

https://www.viverefermo.it/2023/12/03/testacoda-tra-fermana-e-torres-lavorando-alla-vendita-societaria/218026/

https://www.viverefermo.it/2023/12/04/porte-di-casa-fermana-aperte-per-ospitare-la-cavalcata-dellassunta/218419/

https://www.viverefermo.it/2023/11/30/due-imprenditori-locali-pronti-a-prendere-la-fermana-sabato-lincontro/215905/

https://www.viverefermo.it/2023/11/26/fermana-continua-lagonia-e-da-rimini-arriva-la-10-sconfitta-1-0/213496/

https://www.viverefermo.it/2023/11/20/fermana-non-bastano-nemmeno-due-gol-vince-larezzo-2-3/208944/

https://www.viverefermo.it/2023/11/14/fermana-tubaldi-si-dimesso-galassi-diventa-dg-e-torna-andreatini-ds/204587/

https://www.viverefermo.it/2023/11/13/fermana-impalpabile-sconfitta-anche-dal-sestri-e-affonda-in-classifica/204246/

https://www.viverefermo.it/2023/11/07/fermana-bella-ma-non-punge-e-il-pineto-la-punisce-2-0/200579/

https://www.viverefermo.it/2023/10/30/la-fermana-ritrova-attributi-orgoglio-e-strappa-un-pari-allancona-sfiorando-la-vittoria/195205/

https://www.viverefermo.it/2023/10/29/ecco-perch-la-fermana-ce-la-pu-ancora-fare/194445/



Questo è un articolo pubblicato il 09-12-2023 alle 13:01 sul giornale del 10 dicembre 2023 - 1078 letture


Paolo Bartolomei




qrcode