x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Boom di presenze all’evento organizzato da Yamabushi karate Fermo e Donna protetta

2' di lettura
170

da Organizzatori


Grande soddisfazione per lo Yamabushi karate Fermo e donna protetta per l’evento organizzato con il patrocinio del comune di Fermo “Cos’è l’amore”, svoltosi a fermo il 2 e 3 dicembre, avente come tema la violenza di genere , il bullismo e con la presenza straordinaria del campione olimpico a Tokio 2020 Luigi Busa’.

Sono stati coinvolti oltre trecento ragazzi delle scuole medie di Fermo e Monte san Giusto ed intervenuti esperti del settore.

Domenica, presso la palestra Coni, inoltre, duecento atleti, provenienti da tutte le marche, e non solo, si sono allenati con il campione olimpico, il quale ha saputo trasmettere con competenza, umiltà ed empatia tantissima energia a tutti i partecipanti, garantendo la massima riuscita dell’evento.

Doverosi sono i ringraziamenti da parte dello yamabushi, nella persona del presidente Francesco Tofoni, a tutta l’amministrazione comunale, in particolare al sindaco Paolo Calcinaro, all’assessore dello sport Alberto Maria Scarfini e all’assessore alle politiche culturali e beni culturali, politiche per le pari opportunita’ Micol Lanzidei, i quali hanno sin da subito creduto nel progetto e ai tecnici dello yamabushi karate fermo Sandra Fortuna e Giuseppe Occhiuto, collaborando fattivamente alla riuscita dell’evento.

Grazie anche ai collaboratori di donna protetta Antonella Pizzolla e Lorenzo Castricini, partners ineccepibili; ai professionisti intervenuti nelle persone di marco masi (presidente regionale fijlkam), massimo monina (vice presidente settore karate fijlkam), dott.ssa Francesca Brugnolini (psicologa), avv.Claudia Notariale, dott.ssa Silvia Fortuna (infermiera pronto soccorso fermo me.cau), dott.ssa Eleonora Galassi (dirigente medico med.chirug.accett.urgenza ospedale fermo), Donatella Lappa (moderatrice).

Un ringraziamento, inoltre, va alla Polizia di stato di Fermo che ha autorizzato la presenza della dirigente della squadra mobile di fermo dott.ssa Maria Raffaella Abbate dimostrando sensibilità, competenza e disponibilità verso i temi trattati.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2023 alle 15:34 sul giornale del 08 dicembre 2023 - 170 letture






qrcode