x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

Porto Sant'Elpidio: Il Gigli è di nuovo in funzione, dopo biblioteca e sala conferenze inaugura la parte commerciale con “Controluce”

3' di lettura
820

di Marina Mannucci
fermo@vivere.it

 


Gli chef, già proprietari di Retroscena di Porto San Giorgio, si erano aggiudicati la gestione dell'area commerciale dell'ex cineteatro in piazza durante la fine della precedente amministrazione comunale e, dopo mesi di lavori, inaugurano finalmente “Controluce”.

Il luogo si ispira agli ambienti cinematografici del passato, con un occhio alla contemporaneità. Nella cabina del bigliettaio all'ingresso si prende il ticket per entrare, proprio come al cinema. C'è un maxi schermo sulla parete di fondo sul quale sono proiettati vecchi film che andranno ad allietare i commensali, mentre dietro al lungo bancone bar si proiettano bottiglie illuminate di verde. “Tutto ricorda il cinema – dicono gli architetti Roberto Sargo e Alessandro De Angelis – dai faretti del soffitto alle nicchie per le bottiglie, volevamo ricreare una suggestione”.

Ogni angolo del locale è pensato per essere “instagrammabile”, dalle scritte luminose alle luci fuxia e verdi, gli angoli colorati e le poltrone rivestite di tappezzeria rossa, e persino il soffitto è da fotografare, in cui i tondeggianti pannelli fonoassorbenti sono i decorativi protagonisti.

Il menu? Sicuramente sarà una pizzeria, in cui a un prezzo contenuto si potranno assaggiare prodotti di prima qualità, così avevano promesso gli chef durante la presentazione del progetto, che hanno lavorato per garantire una pizza con farina speciale e con abbinamenti ben studiati. Per coloro che scelgono invece il menu gourmet, è stata progettata una sala destinata in cui fare l' experience. La sala riservata ospita un solo tavolo soppalcato, dal quale attraverso un vetro si può osservare la brigata di cucina al lavoro ma in una posizione di privacy rispetto alla sala principale.

“Al tavolo di Confindustria – esordisce il Sindaco Massimiliano Ciarpella – Richard (Abouzaki, lo chef) ha tracciato la sua visione ed è la visione di una persona con passione, un imprenditore illuminato che dà lustro alla città. Questo luogo è molto di più di un locale di somministrazione, è bellissimo”.

Sono emozionatissimo – dice Pierpaolo Ferracuti – perché questo è sia il punto di arrivo che il punto di partenza di un sogno chiamato pizza e condiviso con Richard”. Abouzaki ringrazia il suo socio, che lo “sopporta e supporta”, e ringrazia il gruppo di lavoro, composto da 40 persone: “se siamo qui è anche per merito loro”. La nuova squadra di Controluce mantiene alcune persone di fiducia di Retroscena e dispone di 12 lavoratori. “Questo luogo è come una famiglia per me, spero che lo staff sia orgoglioso di lavorare qui”.

Il nome Controluce è stato scelto per creare un collegamento con la destinazione originaria del luogo – spiega Federica Fancello che ha investito nell'idea – perché anche in fotografia si usa l'effetto controluce per creare un'immagine, una suggestione, imprimere un momento”.

Presenti all'evento, oltre all'amministrazione comunale di Porto Sant'Elpidio, anche i sindaci di Fermo Paolo Calcinaro e Porto San Giorgio Valerio Vesprini; non poteva mancare l'ex sindaco Nazareno Franchellucci, autore della ristrutturazione dell'intera struttura.

Controluce apre oggi, con mille prenotazioni già assicurate in soli cinque giorni: non può che essere, questa, la prova di un giusto investimento in una città che ha voglia di crescere e sperimentare.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 06-12-2023 alle 14:46 sul giornale del 07 dicembre 2023 - 820 letture






qrcode