x

SEI IN > VIVERE FERMO > CRONACA
comunicato stampa

Carabinieri Fermo, lotta allo spaccio: nove assuntori segnalati e uno spacciatore denunciato

2' di lettura
66

Redazione Vivere Fermo


I Carabinieri del Comando Provinciale di Fermo stanno portando avanti con determinazione un'importante missione: il contrasto al consumo e allo spaccio di droghe nel territorio.

In una serie di recenti operazioni, i militari hanno dimostrato il loro impegno nella lotta contro questo grave problema sociale. Nell'ambito di specifici servizi finalizzati al contrasto delle attività illecite legate agli stupefacenti, i Carabinieri hanno condotto controlli mirati in diverse località della Provincia. I risultati di questi interventi sono significativi e confermano l'impegno costante dell’Arma fermana nel preservare la sicurezza e la salute della comunità. A Lido Tre Archi, due giovani sono stati segnalati alle autorità amministrative per uso personale di sostanze stupefacenti. La cocaina e l'hashish in loro possesso sono state sequestrate. Sempre a Lido Tre Archi i militari hanno controllato un pregiudicato classe 1973 a piedi, trovato in possesso di una dose di sostanza stupefacente tipo cocaina per uso personale. A Montegranaro, una coppia di giovani è stata fermata mentre consumava hashish e marijuana in una fabbrica dismessa. A Rapagnano, un uomo è stato fermato e trovato in possesso di hashish e marijuana. È stato segnalato e denunciato in quanto la sua patente risultava già sospesa, evidenziando così la necessità di controlli accurati per garantire la sicurezza stradale. A Monterubbiano, due giovani alla guida di un'auto sono stati trovati in possesso di hashish, e il conducente si è visto ritirare la patente di guida. Questa attività di prevenzione serve a ricordare che chiunque guidi sotto l'influenza di sostanze stupefacenti mette a rischio la propria vita e quella degli altri. A Porto Sant'Elpidio, un uomo è stato segnalato per possesso di cocaina. Infine, sempre a Porto Sant'Elpidio, è stata effettuata un'importante operazione di contrasto allo spaccio. Un tunisino è stato deferito per detenzione di eroina destinata alla cessione a terzi. Il tunisino, 21enne, in Italia senza fissa dimora e pregiudicato, nel corso del mirato servizio per il contrasto alle attivita' illecite in materia stupefacenti, alla vista dei militari operanti che si accingevano a controllarlo in via Mameli, ha tentato di celare un involucro in cellophane termosaldato ponendolo nella cavita' orale, venendo pero' subito bloccato dai militari. L’oggetto, subito recuperato, risultava contenere nr. 10 (dieci) dosi di sostanza stupefacente tipo “eroina”. La droga rinvenuta, destinata alla cessione a terzi, è stata sottoposta a sequestro penale. Il denunciato, risultando irregolare su territorio nazionale, veniva invitato a presentarsi presso l’ufficio immigrazione della Questura di Fermo, per regolarizzare la propria posizione



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-10-2023 alle 13:02 sul giornale del 04 ottobre 2023 - 66 letture






qrcode