x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
comunicato stampa

Grottazzolina, Yuasa Battery: il test con Macerata finisce con un insolito 2-2

6' di lettura
88

M&G Scuola di pallavolo 


Insolito pareggio nel test con la formazione maceratese che passa avanti di due set prima di venire riacciuffata dai grottesi.

A 72 ore dal test contro la Sieco Service Ortona torna in campo la Yuasa Battery Grottazzolina per un altro allenamento congiunto contro una formazione stavolta di Serie A3, la Banca Macerata; coach Massimiliano Ortenzi ha approfittato del training per dar spazio fin da subito anche a chi finora ha giocato meno mentre dall’altra parte della rete Macerata ne ha approfittato per vincere i due set di apertura prima di venire riacciuffata dalla formazione grottese.

LE FORMAZIONI - Coach Maurizio Castellano arriva al PalaGrotta schierando in avvio la diagonale palleggiatore-opposto formata da Sebastiano Marsili e Nicolò Casaro, con Luciano Zornetta ed Enrico Lazzaretto in banda, Bara Fall e Michele Orazi al centro, l’ex Simone Gabbanelli nel ruolo di libero; dall’altra parte della rete coach Massimiliano Ortenzi risponde con Matteo Lusetti in cabina di regia, Rasmus Breuning Nielsen opposto, Michele Fedrizzi e Claudio Cattaneo schiacciatori ricevitori, Andrea Mattei e Marco Cubito centrali con Andrea Marchisio a comandare le operazioni di seconda linea.

LA CRONACA – Il primo punto lo firma Zornetta che porta avanti Banca Macerata 0-1; l’ace di Fall consente agli ospiti di allungare sul 2-5 e nell’azione successiva è ancora Zornetta a trasformare la pipe, dopo una bella difesa, per il 2-6. Lusetti di seconda prova a rilanciare la Yuasa Battery (3-6) ma un altro servizio vincente, stavolta di Casaro, permette a Macerata di agguantare il 3-8; continua il trand positivo per i maceratesi che sfruttano il block del proprio schiacciatore argentino per dilagare sul 4-11 ed a questo punto coach Ortenzi decide di fermare il gioco per parlarci su con i propri ragazzi. Breuning inizia a scaldare il proprio braccio (7-13) ma gli ospiti son in stato di grazia ed affondano il colpo con Lazzaretto che sigla il 7-15; il muro di Cubito spinge Grottazzolina che torna a -5 (12-17) e poi i padroni di casa sfruttano un fallo di seconda linea di Zornetta per accorciare ulteriormente le distanze (13-17). La buona battuta del neo entrato Ravellino permette a Macerata di distanziarsi nuovamente ( 14-20) e di arrivare per prima al set point (17-24) prima di chiudere in proprio favore il primo parziale 18-25 dopo un tap-in vincente firmato Lazzaretto. Grotta parte con un piglio molto più deciso nel secondo set ed i punti di Mattei e Cattaneo valgono il 3-0; Lazzaretto accorcia le distanze (4-5) mentre il solito Zornetta regala a Macerata il sorpasso (6-7). Il fallo di seconda linea di Lazzaretto permette ai grottesi di riagguantare la parità a quota 10 mentre sul 12-12 coach Ortenzi ruota la sua rosa cambiando la diagonale palleggiatore-opposto inserendo Manuale Marchiani e Aleksandar Mitkov insieme a capitan Riccardo Vecchi in banda; sul taraflex del PalaGrotta si continua a lottare punto a punto: Mitkov trova l’ace vincente che riporta avanti la sua formazione (15-14) ma Casaro spara forte sul muro grottese e così, aiutato ancora da Zornetta, ribalta prontamente la situazione (16-18). Il servizio ficcante di Cubito impatta nuovamente il risultato (18-18) ma è ancora il gioco in banda di Macerata a fare la differenza (18-20); il primo tempo di Fall aumenta il gap (18-21), Mitkov e Vecchi accorciano le distanze (21-22) ma è Casaro a chiudere gli ultimi due punti che valgono il 21-25 ed il doppio vantaggio nel computo dei set. Sulle ali dell’entusiasmo Macerata parte forte nel terzo periodo e l’attacco di Lazzaretto, insieme all’ace successivo di Marsili, vale lo 0-4; un altro punto di Zornetta fa volare gli ospiti sull’1-7 con i padroni di casa che non riescono proprio a prendere le contromisure agli avversari che passano dal centro con Sanfilippo che firma così il 4-10. Nella metà campo di Macerata entrano anche D’Amato e Penna: la Yuasa Battery accorcia le distanze (9-12) ma Zornetta alza il muro e stoppa l’attacco grottese per il 9-14; Pahor sostituisce lo schiacciatore argentino: il block di Vecchi ringalluzzisce Grottazzolina che si riporta sul 14-16 sfruttando poi il fallo di seconda linea di D’Amato per riagguantare gli avversari a quota 18. Cattaneo continua il trend positivo dei padroni di casa (20-19) ed altri due errori dei maceratesi aumentano il gap con i ragazzi di Ortenzi che volano così sul 23-19 dopo un bel muro di Mattei; Mitkov porta la Yuasa Battery al set point (24-19) mentre l’attacco di prima intenzione di Cattaneo pone fine alla terza frazione chiusa sul punteggio di 25-19. Nel quarto set nella metà campo di Grottazzolina c’è anche Roberto Romiti, insieme anche ad Andrea Canella entrato già nel set precedente: le due formazioni lottano punto a punto ma due errori consecutivi degli ospiti permettono alla Yuasa Battery di mettere il muso avanti (6-4); Penna regala ai suoi il 9-9 ma Canella firma il nuovo vantaggio dei padroni di casa che volano così sul 14-11. Mitkov trasforma in oro una strabiliante difesa spettacolare in tuffo del sempre verdissimo Romiti (15-11) mentre Cattaneo tiene a debita distanza Macerata (20-16); Vecchi stringe troppo il suo diagonale (21-19) ma ci pensa Canella a firmare il nuovo +4 (23-19) mentre è ancora un attacco di capitan Vecchi a chiudere la contesa (25-19) su un inedito pareggio.

IL TABELLINO: YUASA BATTERY GROTTAZZOLINA – BANCA MACERATA 2-2 YUASA BATTERY GROTTAZZOLINA: Cubito 3, Vecchi 8, Lusetti 2, Canella 6, Mattei 4, Breuning 8, Bellomo ne, Mitkov 11, Fedrizzi 1, Marchiani, Romiti R. (L2) 100% (20% perf.), Marchisio (L1) 79% (33% perf.), Cattaneo 11. All. Ortenzi All2. Minnoni BANCA MACERATA: Marsili 2, Orazi 4, Pahor 2, Owusu 1, Fall 10, Penna 4, Casaro 8, Sanfilippo 3, Scrollavezza 1, Ravellino (L2) 83% (0% perf.), D’Amato 4, Gabbanelli (L1) 85% (38% perf.), Zornetta 12, Lazzaretto 9. All. Castellano All2. Domizioli PARZIALI: 18 - 25 (21’); 21 – 25 (22’); 25 – 19 (21’); 25 – 19 (20’) NOTE: Grottazzolina 16 errori in battuta, 3 ace, 5 muri vincenti, 80% in ricezione (42% perf), 49% in attacco. Macerata: 23 errori in battuta, 4 ace, 4 muri vincenti, 64% in ricezione (26% perf), 53% in attacco.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2023 alle 20:31 sul giornale del 01 ottobre 2023 - 88 letture






qrcode