x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Associazione Giovanile Antiche Fonti di Petritoli: "Aiutateci a salvare la storia"

3' di lettura
260

di Redazione Vivere Fermo

fermo@vivere.it


I ragazzi dell’Associazione Giovanile Antiche Fonti hanno ritrovato un pezzo di storia petritolese di grande valore.

Sui social stanno sensibilizzando i giovani utilizzando il loro linguaggio e organizzando momenti di aggregazione. Ma l’impegno non è sufficiente, per salvare le antiche fonti servono dei fondi. La contrada di Papagnano a Petritoli ha nascosto per decenni un segreto. Nel periodo del lockdown, quando le giornate si riempivano di noia, alcuni ragazzi hanno fatto una scoperta eccezionale durante una passeggiata: sotto a una fitta vegetazione si nascondevano delle fonti antiche, composte da più vasche che venivano rifornite a caduta. Storicamente le fonti venivano utilizzate dal popolo per usi domestici, per abbeverare gli animali e per lavare i panni, ma vennero poi abbandonate negli anni ’60, con l’avvento dei primi acquedotti che portavano l’acqua corrente nelle case. Con uno studio approfondito, i ragazzi sono risaliti alla prima testimonianza delle “Fontis Antique" di Papagnano, che risale al 1424. In realtà la storia delle fonti sembra iniziare molto prima: la sorgente veniva utilizzata dal popolo Piceno per prelevare acqua e come luogo sacro, mistico e di culto. Sempre nel 2020, i ragazzi che hanno scoperto questo tesoro hanno deciso di unirsi in un’associazione: l’Associazione Giovanile Antiche Fonti. Insieme, i ragazzi hanno ripulito il luogo riportando alla luce anche un antico camminatoio risalente all’800. Le fonti non sono funzionanti, ma sono ancora capaci di ammaliare il turista interessato alla storia e alla cultura o l’amante della natura e dei percorsi all’aria aperta. I lavori per la pulizia non terminano mai, anche quest’estate i ragazzi si sono impegnati a liberare il luogo dai rifiuti aiutati dai volontari del progetto “Ci sto? Affare fatica”. Dopo una presentazione ufficiale al teatro dell’Iride di Petritoli, l’attività dell’associazione si è sempre più intensificata. I ragazzi si impegnano a comunicare la storia delle fonti in maniera moderna, rimanendo al passo coi tempi. Non deve stupire se sulle pagine social dell’associazione si parla di storia attraverso i meme e con video divertenti. Il modo di comunicare dell’associazione è fresco e non lascia spazio alla noia, proprio per questo i ragazzi hanno organizzato una festa per due anni consecutivi a Moregnano. L’Antiche Fonti Music Festival serve ad attirare i giovani, che passano una serata spensierata e divertente mentre vengono sensibilizzati alla cultura e alla storia del paese in cui molti di loro vivono. «Una festa riuscitissima – dice entusiasta il Presidente dell’associazione, Edoardo Pistolesi – La volontà di far festa si è unita a quella di voler sostenere il nostro progetto. Una serata in cui Moregnano ha ospitato moltissime persone, tutto questo, però, è stato possibile grazie ai nostri preziosissimi collaboratori». L’Associazione Antiche Fonti ha anche organizzato una raccolta fondi sulla piattaforma www.produzionidalbasso.com che permette di donare diverse somme: 10,20,50, 100 e 200 euro. Il budget che si vuole raggiungere è 10.000 euro. Ogni donatore riceverà un regalo di ringraziamento: ad esempio, chi dona 10 euro riceverà una cartolina raffigurante la fonte, chi dona 20 euro una visita guidata più un picnic, e così via fino alla donazione più alta di 200 euro che prevede tutti i gadget, la visita guidata, il picnic e un pranzo al Ristorante Roma.

Link per la donazione: https://www.produzionidalbasso.com/project/salviamo-le-antiche-fonti-di- petritoli/. «È davvero un peccato lasciare un luogo così prezioso e rilevante storicamente all’incuria – dicono i ragazzi - Così come l’acqua è un bene di tutti, anche la fonte lo è».

È possibile seguire tutti gli aggiornamenti sull’attività dell’Associazione Antiche Fonti sulle pagine social @antiche_fonti (Instagram) e @AssociazioneAnticheFonti (Facebook).



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2023 alle 14:34 sul giornale del 26 settembre 2023 - 260 letture


Redazione VivereFermo




qrcode