x

SEI IN > VIVERE FERMO > NECROLOGIO
articolo

Amandola piange l’ex Sindaco Avelio Marini. Promotore della buona cultura e della salvaguardia ambientale

2' di lettura
1222

di Lorenzo Cortellucci


Scomparso all’età di 70, i funerali si terranno oggi a Roma. Fu Sindaco della Città montana dal 1994 al 1999, dopo aver svolto il ruolo di Assessore alla cultura. Fu anche membro attivo presso la Provincia di Ascoli, ricoprendo con dedizione le vesti di Assessore. Ad Amandola, fu uno dei primi Sindaci che guardò con lungimiranza al futuro, anticipando i tempi e scommettendo con forza sulla cultura e la salvaguardia ambientale. Ancora oggi si ricorda con piacere il ‘Festival di Amandola’, di cui fu ideatore e promotore: “Una rassegna culturale, creata insieme all’Amat’, dove teatro, cinema, arte e musica si miscelavano alla perfezione”.

Un fulmine a ciel sereno ha scosso la comunità di Amandola, durante la serata di ieri. “Avelio marini se n’è andato all’età di 70”. L’ex Sindaco è scomparso in quel di Roma, dove viveva ormai da diversi anni. Da tempo la sua salute era compromessa. Subito sono arrivati il cordoglio e i messaggi di vicinanza ai familiari da parte delle autorità del territorio montano e dagli ambienti istituzionali.

Con dedizione e profonda passione, Avelio Marini ha ricoperto il ruolo di Sindaco della Città di Amandola dal 1994 al 1999, dopo essere stato anche Assessore alla Cultura. Proprio la cultura era sua fedele compagna durante il percorso politico. Tante le opere e gli interventi svolti per il suo Comune, ma è nel settore culturale che ha lasciato maggiormente il segno.

Indimenticato resterà sempre il ‘Festival di Amandola’, apprezzata rassegna artistico-culturale, di cui Avelio è stato ideatore e promotore. Una kermesse sostenuta con forza anche dall’Amat, che con lungimiranza, rispetto ai tempi che correvano, sapeva conciliare al meglio cinema, musica, teatro e arte. Quando ancora, nel territorio, i festival erano visti con scetticismo e poca convinzione, Avelio Marini diede vita ad un qualcosa di unico che fece strada.

Considerata la sua grande passione per la cultura, negli anni ’90, ricoprì anche ruoli attivi all’interno del comitato direttivo dell’Amat. “Ha dato un notevole e significativo contributo allo sviluppo del territorio appenninico e alla cultura dello spettacolo nelle Marche” queste le parole dell’Amat nel ricordare Avelio. È stato anche Assessore alla Provincia di Ascoli, confermando la grande passione verso la politica attiva.

Oltre a Sindaco votato verso la crescita culturale del territorio, è stato anche uomo impegnato nella salvaguardia ambientale. A sostegno di tematiche come la crisi climatica o la tutela della natura, ha operato diversi anni nel Circuito di Promozione sociale Wigwam, ricoprendo il ruolo di Consigliere Nazionale e Delegato alle Relazioni Internazionali.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 23-09-2023 alle 10:41 sul giornale del 24 settembre 2023 - 1222 letture






qrcode