x

SEI IN > VIVERE FERMO > POLITICA
comunicato stampa

ITALIA VIVA ed il suo appoggio al progetto di ammodernamento del tratto Marche-Sud della A/14

2' di lettura
86

da Italia Viva


È nella natura riformista del nostro partito essere collaborativi e liberi da ogni pregiudizio politico. Lo siamo ancor di più quando si parla di un tema così importante come quello delle infrastrutture del nostro paese.

Riteniamo - si legge in un comunicato stampa - importante la presentazione di alcune linee guida sull’ ammodernamento e l’ampliamento del tratto del Sud delle marche dell’Autostrada A/14, fatta direttamente dal Presidente Acquaroli a San Benedetto.

Già ci fu nel governo Conte 2 l’indirizzo di inserire nel piano delle opere di Autostrade SPA questa importante opera, grazie al costante impegno sul tema dell’allora ministro Teresa Bellanova. Fin da allora si palesò con notevole evidenza che la possibilità progettuale più fattibile era quella dell’ arretramento del tracciato per la carreggiata Sud e l’utilizzo dell’attuale tracciato per la direzione nord.

Come già detto siamo pienamente convinti della bontà di questa soluzione. Ormai questo territorio non può più aspettare e le tragedie degli ultimi mesi hanno trasformato il tutto in una vera emergenza nazionale.

Ci spiace però, ma soprattutto ci allarma che, a tutt’oggi il governo nazionale non abbia fatto seguire con i fatti quanto annunciato dal Presidente Acquaroli.

Non c’è infatti nessuna risposta alla nostra interrogazione parlamentare al Ministro delle Infrastrutture per quanto riguarda le soluzioni da adottare per risolvere la problematica A/14, presentata più di 8 mesi fa a firma delle Senatrici di Italia Viva, Raffaella Paita e Silvia Fragolent. Inoltre si chiedeva anche a che punto fosse il progetto della cosiddetta Superstrada dei Due Mari, Fano-Grosseto che sembrerebbe addirittura arenato.

Perché quello che annuncia in Pompa magna il presidente Acquaroli non viene confermato dal governo Meloni?

Basterebbe solo una risposta, una risposta che dovrà essere formalizzata nella sede istituzionale più appropriata; il Parlamento. Fateci vedere se questa tanto declamata filiera istituzionale di centro-dx funziona davvero e non ci si limiti solo agli annunci.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-08-2023 alle 17:48 sul giornale del 14 agosto 2023 - 86 letture






qrcode