x

SEI IN > VIVERE FERMO > CRONACA
comunicato stampa

Fermo: Jazz e non solo Jazz, protagonista dell' ultimo appuntamento lo storico gruppo pop britannico dei MATT BIANCO

3' di lettura
310
da Comune di Fermo
www.fermo.net

Chiusura in grande stile con l’edizione n. 19 di Jazz e non solo Jazz,  rassegna organizzata dall’associazione culturale Gabriele d’Annunzio, con il patrocinio del Consiglio regionale delle Marche e del Comune di Fermo.

Sabato 5 agosto 2023, alle ore 21.45, ad ingresso gratuito a Piazzale Azzolino protagonista del quarto e ultimo appuntamento del calendario sarà lo storico gruppo pop britannico dei MATT BIANCO. Chi non ricorda il grande successo del 1982 WHOSE SIDE ARE YOU ON?.

I Matt Bianco si formano nel 1982 per volere degli ex membri del gruppo di modern jazz Blue Rondo a la Turk; inizialmente la band è formata dal tastierista Danny White, dal bassista Kito Poncioni e dai cantanti Mark Reilly e Basia Trzetrzelewska, ma questa formazione si scioglie dopo l’album di debutto WHOSE SIDE ARE YOU ON? (1982). Tre anni più tardi il gruppo si riforma con Reilly e Mark Fisher, a cui si alternano diversi cantanti. Nel 1988 esce INDIGO, a cui segue la raccolta A/COLLECTION. Nel 2001 è la volta di RICO, lavoro registrato in uno studio di Cuba. Nel 2003 Mark Reilly, Basia Trzetrzelewska e Danny White si ritrovano per poi uscire l’anno successivo con MATT’S MOOD, disco ben accolto dal pubblico e dalla critica. Dopo questo successo, però White e la Trzetrzelewska decidono di lasciare nuovamente il gruppo, mentre Reilly torna a riunirsi con Fisher, riformando un duo musicale. Escono una serie di raccolte, a cui fa seguito nel 2009 HI FI BOSSANOVA, disco che a cui lavorano Reilly e Fisher come duo. A quattro anni di distanza esce il nuovo album, HIDEWAY. Il tastierista e compositore Mark Fisher è deceduto il 12 dicembre 2016. Nell'ottobre del 2017 esce il nuovo album "Gravity". Per il loro quindicesimo album, il front-man, il cantante e cantautore Mark Reilly ha reclutato una nuova band con Magnus Lindgren, sax e flauto svedese, e una buona parte del gruppo di Jamie Cullum. Registrato a Stoccolma, Londra e nello studio dello stesso Matt Reilly a Buckinghamshire, “GRAVITY”si basa su un suono Jazz organico, registrato come una band live e mixato da Mark. La produzione del nuovo album, la prima uscita dopo la tragica morte del tastierista e co-leader Mark Fisher, che aveva aiutato a ripensare il suono del gruppo pop britannico 25 anni fa, dopo essersi unito alla band per il loro secondo album, ha avuto inizio a Stoccolma quando Mark ha iniziato a comporre le solari note del singolo “Joyride”, un brano sospeso tra “Sidewinder” di Lee Morgan e “Lowrider” dei War, che è anche contenuto in un remix di Mark De Clive- Lowe, e la ballata, profonda e oscura“Solace”, così come la dolcissima “AM / PM” con Magnus Lindgren.

Info. 338.4470336 - 328.1699027 e visitfermo.it



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2023 alle 23:02 sul giornale del 05 agosto 2023 - 310 letture






qrcode