x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
comunicato stampa

Lido di Fermo: Young Academy, trionfa lo sport e si abbattono i campanili

3' di lettura
118

di Redazione Vivere Fermo

fermo@vivere.it


Ben 180 giovanissimi pallavolisti si sono sfidati per 5 settimane sulla spiaggia a Lido di Fermo

Tanto beach volley, soprattutto amicizia, condivisione, sport insieme, divertimento, territorio.
Un risultato straordinario nei numeri (180 iscritti dai 5 ai 17 anni) e nella valenza sociale del progetto.
Merito del Beach Volley Young Academy che per cinque settimane, dal 26 giugno al 30 luglio, ha visto tanti ragazzi coinvolti nell’attività svoltasi in otto campi degli chalet Doppio Zero e Tre Fratelli a Lido di Fermo.
Uno spettacolo vedere l’esercito di mini pallavolisti attori principali: tutti in divisa, ordinati e sorridenti, pronti ad ascoltare gli istruttori e a sfidarsi nei tornei.
Nata da un’idea della M&G Scuola Pallavolo, coinvolge le maggiori realtà pallavolistiche della provincia unite nello scopo di essere un riferimento sportivo e sociale dell’estate fermana. Allievi seguiti da 19 istruttori appartenenti ai club dei sodalizi coinvolti.
“Ogni anno ci emozioniamo nel vedere il numero sempre crescente dei partecipanti – sottolinea il presidente Rossano Romiti –. Come Academy siamo al 16° anno di esperienza, ma il gruppo di lavoro è partito col beach volley già dal 2001”.
Romiti apre il libro dei ricordi e ripensa a quell’indimenticabile, e per certi aspetti storica, prima edizione risalente a 22 anni fa: “Lungo il litorale marchigiano si contavano poche esperienze di beach volley. Partimmo in quattro con i tornei sulla sabbia: Massimilano Ortenzi, Roberto Romiti, Michele Rogani e il sottoscritto. Poi la nascita della Young Academy fino ai 180 partecipanti del 2023. E’ nel dna della M&G Scuola Pallavolo organizzare iniziative che uniscono attività sportiva giovanile, sociale e territorio”.

Coach Massimiliano Ortenzi ha coordinato la parte tecnica e organizzativa della Young Academy: “Un ringraziamento a tutti i collaboratori che hanno reso emozionanti e indimenticabili queste cinque settimane – dice Ortenzi –. In 16 anni l’Academy è cresciuta sotto tutti i punti di vista e il merito è anche delle famiglie che credono in noi, dei tanti partner e di chi ogni giorno è al nostro fianco per migliorare un progetto destinato ai giovani. Siamo riusciti ad abbattere i confini e i campanili grazie a una proposta credibile e all’organizzazione certosina di ogni aspetto. I ragazzi sono stati coinvolti tre pomeriggi a settimana, per la durata di cinque settimane, e per coloro che venivano dai paesi dell’entroterra abbiamo messo a disposizione un pullman da 70 posti. Non una semplice attività sportiva di pochi giorni, ma un progetto strutturato che è stato anche un’opportunità per le famiglie che hanno avuto modo di impegnare i propri figli in questo periodo di vacanze scolastiche. L’aspetto sociale è basilare, non si guarda soltanto al lato tecnico. La contaminazione dei ragazzini, avversari nei campionati giovanili durante la stagione regolare e in questa circostanza tutti insieme nella Young Academy, rappresenta anche un momento di crescita per il singolo individuo”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2023 alle 17:40 sul giornale del 03 agosto 2023 - 118 letture


Redazione VivereFermo




qrcode