x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Fermo: la dama del Palio 2023 è Beatrice Incipini

2' di lettura
586
da Cavalcata dell\'Assunta

Ha 27 anni e si è laureata proprio quest’anno in International Economics & Commerce all’Università Politecnica delle Marche. Oggi lavora a Fermo in una società di consulenza come Project Manager.

Beatrice racconta della sua attività con la contrada Fiorenza: “Non ho una tradizione familiare di contrada. I colori bianco viola sono entrati in casa con me e mio fratello, grazie alle attività di contrada pensate per i ragazzi, un passa parola che ha sempre voluto unire, aggregare ragazzi e famiglie”. Infatti, tutto ha inizio nell’estate del 2008 quando per la prima volta Beatrice prende in mano le bacchette dei tamburini della contrada, in un gruppo completamente al femminile. Da quel momento la sua estate non è stata più la
stessa: tanto impegno e sudore, ma anche risate e musica. “Mi impegnavo moltissimo, insieme alle ragazze,
per creare nuove coreografie e per sperimentare ritmi diversi per far spiccare la contrada nel corteo” dice Beatrice. Da quel 2008 l’estate per Beatrice è diventata sinonimo di emozioni e, soprattutto, di amicizia: “La contrada mi ha permesso di intrecciare momenti di vita insieme a persone che altrimenti non avrei mai
conosciuto”.
E poi, qualche settimana fa, la telefonata di Luigi Volpi, il Priore della contrada Fiorenza. Beatrice ha faticato a credere alle parole del Priore, quella notizia è stata davvero una gioia immensa.
Finalmente ci avviciniamo al Palio, manca pochissimo. “Questi sono per me giorni di attesa e preparativi – racconta Beatrice – Tutto deve ancora accadere e l’impegno di ogni contradaiolo è palpabile in ogni cosa, si sente anche nelle vie della città che brillano con i colori delle 10 contrade”. È una esperienza tutta nuova per Beatrice, che non riesce a contenere l’emozione: “Non ho mai sfilato con abiti che non fossero della mia contrada”.
Le insicurezze e le incertezze non mancano, ma negli occhi di Beatrice si legge la determinazione a ricoprire al meglio questo ruolo. “Essere la dama del Palio significa per me vivere la manifestazione sotto una luce nuova. Tutto il tempo che ho dedicato alla contrada non è stato ‘tempo perso’, come mi diceva qualcuno, ma un arricchimento”. Questa nomina è stata per Beatrice la conferma che seguire la propria passione non è mai sbagliato.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2023 alle 13:37 sul giornale del 02 agosto 2023 - 586 letture



qrcode