x

SEI IN > VIVERE FERMO > CRONACA
articolo

Belmonte Piceno. Il nostro Festival Picenum 3? "E' una figata pazzesca" parola del Sindaco Ivano Bascioni

2' di lettura
544

di Marina Vita
fermo@vivere.it


La storia delle nostre origini picene raccontata con competenza e originalità sulle piattaforme social dai ragazzi della Picenum Legacy ha migliaia di followers .Da ieri a domenica, a Belmonte Piceno tanti eventi sulla " Rotta dell'ambra: identità e scambi".

Belmonte Piceno- Ha preso ufficialmente il via ieri pomeriggio presso l’Azienda Agricola Fontegranne, la terza edizione del Festival Picenum 3 che quest’anno “attraverserà i millenni sulla rotta della “ Via dell’Ambra”.
“Cos’è il Festival Picenum?- si è interrogato il Sindaco Bascioni- E’cultura, è storia, è archeologia, è intrattenimento con spettacoli teatrali e divertimento, è social perché coinvolge e avvicina i giovani alla storia. Se però dovessi descriverlo con una sola battuta userei una citazione fantozziana: Picenum è una figata pazzesca!”. Accanto a lui in sala Il Sindaco di Montegiorgio e Presidente della Provincia Ortenzi e il Sindaco Antognozzi di Grottazzolina, partner di iniziative culturali legate al mondo dei Piceni,. E pure i ragazzi di Picenum Legacy, coorganzzatori del Festival, quelli che Bascioni definisce il grande valore aggiunto.
“ Il nostro obiettivo è chiaro- racconta la Presidente dell’Associazione Benedetta Ficcadenti- vogliamo avvicinare quante più persone possibili alla storia delle nostre origini e lo facciamo con linguaggi diversi e innovativi, quello dei social media. I nostri ragazzi con competenza e originalità, rendono fruibili concetti non sempre attrattivi. Il tema scelto per questa edizione è la "Via dell’Ambra" e non potevamo che farlo a Belmonte, perché qui l’ambra arrivava dai paesi baltici, veniva smistata e lavorata . Da qui infatti provengono i reperti in ambra più belli di tutto l’Adriatico, come ad esempio l’incantevole cofanetto rinvenuto nel 2018”.
Dopo gli interventi di ieri del Presidente della C.I.V.I.A Pierluigi Cellarosi e del ricercatore Pier Paolo Inserra stasera al teatro di Paglia, realizzato per questo evento, si parlerà di Identità e scambi con illustri esperti del settore . Domani sera alle 21,30 l’attore fiorentino Andrea Macaluso, con il sound designer Marco Mantovani ,proporrà " Batraomiomachia", la battaglia dei topi e delle rane, traduzione di Leopardi in chiave moderna. Domenica alle 18,30 a Fontegranne l’evento “Olio in Dolio”, con assaggio di antiche ricette di romani e piceni accompagnate da spiegazioni di archeologi ed esperti in materia. Poi alle 21,30 gli interventi dei due digital contest creators ,Giacomo Pannozzo e Jessica Paparone . Per farsi una idea di quello che sono capaci di comunicare basta farsi un giro sulle pagine social del Festival Picenum. O meglio ancora andare ad ascoltarli di persona al Festival.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2023 alle 20:08 sul giornale del 08 luglio 2023 - 544 letture






qrcode