x

SEI IN > VIVERE FERMO > POLITICA
articolo

Porto Sant’Elpidio: Ciarpella e FdI, convegno su sociale e disabilità, “uno dei primi argomenti su cui ci siamo espressi nel programma”

3' di lettura
156

da Roberta Ripa

fermo@vivere.it


Si è tenuto stamane al Gigli un convegno sulla disabilità coordinato dalla candidata di FdI Gioia di Ridolfo, che al fianco del candidato sindaco Massimiliano Ciarpella, di Andrea Putzu e della senatrice Elena Leonardi ha illustrato i progetti che la coalizione intende mettere in atto in riferimento al sociale.

Massimiliano Ciarpella e FdI hanno dato appuntamento questa mattina, al Gigli, per parlare di sociale e di disabilità. A coordinare il convegno “Disabilità - La nostra visione del futuro: il sociale che verrà”, la candidata consigliera di Fratelli d’Italia, Gioia di Ridolfo, affiancata naturalmente dal candidato sindaco Massimiliano Ciarpella, dal consigliere regionale Andrea Putzu e dalla senatrice Elena Leonardi. “La disabilità è stato il primo argomento con cui la coalizione a supporto di Ciarpella ha iniziato la stesura del programma elettorale, nella volontà di rendere noti i propri progetti di ambito sociale”, ha aperto Gioia Di Ridolfo. “È un tema centrale per Porto Sant’Elpidio come Paese inclusivo”, continua, “dove ciascuno, senza distinzione alcuna, possa e debba vivere nella totale libertà, dove ognuno possa sentirsi protetto perché consapevole che sono state garantite tutte le condizioni possibili affinché si possa mettere ognuno al pari dell'altro”.

La disabilità, sono tutti concordi, dovrà essere un tema faro per la prossima amministrazione. “La persona, la famiglia e la comunità verranno posti al centro dell’attenzione. Chi ha necessità di aiuto dovrà avere risposte e reti di servizi dedicate. L’attenzione a questo settore è una delle basi su cui va valutata l’azione di una pubblica amministrazione, che deve fare la propria parte per contribuire alla realizzazione di una comunità che offra più diritti e più opportunità”, interviene Ciarpella, che sottolinea poi l'importanza di potenziare l'educativa domiciliare e di rendere effettivamente inclusiva ed accessibile la città anche da un punto di vista turistico.

A Marco Traini, candidato con la lista Progetto Civico Pse, il compito di esporre il Progetto Sollievo, finalizzato al benessere del disabile ma anche di coloro che hanno cura di lui. “Grazie a questo progetto, il familiare può prendersi un po' di tempo per sé, mentre l'assistito può trovarsi in un ambiente idoneo con operatori professionisti e formati per accoglierlo!, spiega. La coalizione intende poi lavorare sul dopo di noi, tema cardine che occorre concretizzare contestualmente al servizio di sollievo per le famiglie. Fabio Stortini, candidato consigliere di FdI, si è poi concentrato sulle diverse esperienze personali vissute nel volontario attraverso diverse associazioni per disabili presenti nel territorio. Esperienze preziose, utili a capire come intervenire per attenuare, se non abbattere, le problematiche legate alla disabilità.

Sul palco al fianco di Ciarpella e Di Rifolfo anche la giovane candidata di FdI Anita Privitera, che ha portato la sua esperienza e la sua formazione di pedagogista specializzata in disturbi specifici dell'apprendimento. La giovane ha illustrato le varie possibilità di migliorare l'integrazione dei soggetti con difficoltà nelle scuole e nella vita sociale - ad es., l'educativa domiciliare con un rapporto 1 a 1, l’attivazione di screening scolastici con il supporto di figure competenti (pedagogia), la creazione di una rete di supporto tra scuola famiglia e bambino. L’ultimo intervento è affidato alla neuro osteopata Giulia Armellini, candidata con la lista Il centrodestra per PSE, che ha voluto sensibilizzare Porto Sant'Elpidio verso un concetto di "sanità diversa" ed avanzata, lasciando intendere che “dei professionisti specializzati sono già in campo in città, pronti a creare una rete informativa tra Comune, famiglie e sanità e ad agire concretamente, collaborando anche con gli enti di riferimento statale e regionale con progetti significativi che andranno a valorizzare il nostro territorio”.






Questo è un articolo pubblicato il 06-05-2023 alle 17:19 sul giornale del 07 maggio 2023 - 156 letture






qrcode