x

SEI IN > VIVERE FERMO > POLITICA
comunicato stampa

Monte Urano, Mazzaferro: "La corsa dimenticata dalla giunta Canigola"

2' di lettura
622

dal gruppo: "CambiAMO M.U.sica"

Monte Urano


Il capogruppo di Cambiamo Musica: "Una tradizione storica di corse di biciclette da più di 30 anni, dimenticata per pochi euro. Abbiamo aspettato e sentito tutte le parti e le cose non sono esattamente così come sono state raccontate".

I commercianti erano tutti favorevoli alla corsa ciclistica, in un momento di sofferenza che si protrae da anni non era possibile per loro rinunciare ad un evento che portasse come ogni anno più di 700 persone.

Non erano le 3 o 4h di chiusura del centro a porta disagio, ma il vero disagio è stato non avere la corsa per loro, non avere le famiglie dei ciclisti che vengo a Monte Urano, che dormono a Monte Urano, che mangiano a Monte Urano, che prendono i caffè ai bar di Monte Urano, che comprano a Monte Urano!

Una seconda riflessione è doverosa: una amministrazione che si dichiara “green” non sponsorizza una gara di biciclette per i ragazzi che li avvicina a una mobilità sostenibile, questo secondo loro è essere green?

La verità è un’altra da quel che sappiano noi: che non sono stati i cittadini del centro storico o i commercianti a cui è stata data la croce, ma la giunta di maggioranza che non ha voluto dare un contributo minimo di sponsorizzazione! Si è detto che non si poteva chiudere il centro storico dalle 14 alle 18 perché portava disagio ai cittadini, ma lo scorso anno si è chiuso tutto il centro storico per una settimana dalla sera alla mattina senza avvertire né i cittadini né i commercianti che si sono visti piazzare le transenne la sera prima dell’evento! Per una settimana si può chiudere la piazza senza preavviso, ma per 4h durante la festa di paese, quando in ogni caso le macchine non possono essere parcheggiate, non si può chiudere?! Questa è la verità assodata che emerge dalle segrete stanze, dove in molti non riescono più a tacere…

Si danno soldi per eventi su eventi senza alcun senso, che non danno di anno in anno continuità turistica per il bene del paese, ma si rinuncia facilmente da un evento che ha oltre 30 anni di storia.

Oppure si è preferito rinunciare perché a forza di spendere e spandere per le feste, non ci sono più i soldi per asfaltare le strade in condizioni pietose del paese e si è preferito aspettare un anno per farlo in vista delle elezioni?

foto: Giancarlo De Carolis


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2023 alle 06:01 sul giornale del 06 maggio 2023 - 622 letture






qrcode