x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

Giornata di prevenzione della LILT: incontri gratuiti nella provincia. Venerdì a Fermo visite senologiche con il Dott. Luigi Acito

3' di lettura
448

da Silvia Cotechini


Venerdì 12 maggio, in attesa della Festa della Mamma, la LILT (Lega Italiana per la Lotta ai Tumori) organizza visite senologiche gratuite alla Farmacia Comunale.

Il ringraziamento dell’assessore Alessandro Ciarrocchi è rivolto in particolare al Dott. Acito, ma anche alla LILT e alla Farmacia Comunale di Fermo: “È grazie al loro impegno se è possibile garantire un servizio prezioso per la salute dei cittadini fermani”.

Parla il Presidente di LILT, il dott. Renato Bisonni: “Per noi è sempre un piacere collaborare con gli enti. Riteniamo fondamentale la partnership con il Comune che ci ha messo a disposizione la Farmacia Comunale”. La Lega lotta per la prevenzione da più di 100 anni. Per questa settimana, LILT ha pensato di mettere a disposizione altre visite gratuite in concomitanza con la Festa della Mamma.

Le visite senologiche si terranno venerdì 12 maggio dalle ore 16 alle 19 alla Farmacia Comunale di Fermo (via Medaglie d’Oro, 152). Le prenotazioni partiranno lunedì 8 maggio ore 9, chiamando il 347.4181676. La prenotazione è riservata alle donne residenti nel Comune di Fermo.

“La prevenzione non va in pensione” dice il dott. Luigi Acito. La LILT ha già fornito 400 visite senologiche gratuite. L’incontro di venerdì col dottore non è una semplice visita senologica clinica, ma anche un momento informativo per stimolare una prevenzione del tumore attraverso dei consigli sullo stile di vita. Un esempio: il controllo dell’alimentazione, l’attività fisica per 20 minuti al giorno e l’astensione dall’alcol. In una seconda fase della visita si parlerà con la paziente di una eventuale familiarità. Infine, il momento formativo sulla tecnica della palpazione, dato che, come ricorda il dottore, solo 2 donne su 10 sanno come praticare l’autopalpazione.

Il luogo più naturale per svolgere questi esami è la Farmacia Comunale. Dice l’amministratore Dott. Andrea De Santis: “È nostro dovere essere di supporto alla cittadinanza. Subito ci siamo resi disponibili per questo tipo di progetto e assicuriamo la massima disponibilità anche per le iniziative future”.

Un tumore su quattro si può evitare grazie alla prevenzione. “Per la LILT è sempre la Festa della Mamma e della donna” dice Federico Costantini, vicepresidente di LILT. La visita del venerdì non è un evento a sé. Anche al mattino la LILT è impegnata con le ecografie tiroidee gratuite a Porto Sant’Elpidio, alla casa del volontariato in via del Palo. Queste visite sono riservate agli utenti del laboratorio di prossimità “Cumba” e ai volontari e familiari dell’Associazione per la salute mentale Psiche 2000.

La presidente di Psiche 2000 Luana Fermani è entusiasta dell’opportunità per i 33 utenti dell’associazione che potranno usufruire dell’ecografia alla tiroide, un esame fondamentale per questi ragazzi che usano dei farmaci specifici. “Venerdì sarà la giornata degli ultimi, ovvero degli immigrati che soffrono di un disagio psichico. In molti ne parlano, eppure vengono continuamente innalzati dei muri innescando una reazione di isolamento da parte dei ragazzi e delle famiglie” spiega Fermani.

Il 13 maggio, invece, sono in programma delle visite preventive dermatologiche eseguite dal Dott. Lorenzo Morresi in Piazza Roma a Servigliano.

È vero, la prevenzione secondaria non evita di ammalarsi, ma permette di aumentare la percentuale di guarigione. Il Dott. Acito conclude la conferenza con una citazione: “la prevenzione è l’incubo dell’industria farmaceutica”. Ma c’è una buona notizia: l’Italia è al di sopra della media europea di sopravvivenza al tumore della mammella. L’arma più potente che abbiamo a disposizione è la prevenzione.





Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2023 alle 13:11 sul giornale del 06 maggio 2023 - 448 letture






qrcode