x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Fermo: incontro tra studenti e donne afghane e iraniane

2' di lettura
110

Il progetto nasce dalla proposta di collaborazione della Commissione Pari Opportunità del Comune di Fermo al progetto SAI ERA DOMANI, in merito alla mozione ANCI, che invitava i Comuni a promuovere azioni di sensibilizzazione rispetto ai diritti negati delle donne, in particolare afghane e iraniane.

“Un modo per aprirsi al mondo e per riflettere su temi come diritti e libertà. Siamo molto contenti di questo progetto che parte e che vede la collaborazione delle scuole, che ringrazio, per conoscere, per capire, per collaborare. Un grazie alla sempre preziosa collaborazione della Commissione Pari Opportunità comunale e a SAI ERA Domani per questa progettualità”.

L’Assessora alle Pari Opportunità Micol Lanzidei commenta l’avvio ieri del progetto che vede l’incontro tra donne afghane e iraniane, arrivate in Italia con i corridoi umanitari, e gli studenti di scuole come Itis, Liceo Artistico e Ipsia per una condivisione di culture.

“Ieri mattina – racconta Elisa Bastarelli della Commissione Comunale Pari Opportunità - il primo incontro, con la partecipazione di Marco Milozzi di SAI Era Domani di Fermo, nel corso del quale due classi dell’Itis hanno incontrato sei donne afghane che, anche con video testimonianze, hanno raccontato le loro storie, le loro vite normali, di lavoro e di famiglia, interrotte dalle drammatiche vicissitudini del loro Paese: chi lavorava nella pubblica amministrazione, chi era giornalista, chi era insegnante. Con l’avvento dei talebani, le cui irruzioni nelle scuole ricorrono ancora oggi negli incubi notturni dei bambini afgani, hanno dovuto rifugiarsi altrove e grazie ai corridoi umanitari sono arrivate in Italia". Al termine dell’incontro le signore afgane hanno regalato agli studenti fermani un aquilone, simbolo di libertà.

A seguito della presa di potere dei talebani nel 2021, nei SAI di Fermo, Porto Sant'Elpidio, Grottammare, sono presenti donne arrivate in Italia con i corridoi umanitari, tra loro ve ne sono alcune molto giovani e adulte, che hanno quindi prospettive storiche e percezioni differenti.

In queste tre differenti scuole superiori hanno preso il via a partire da ieri degli incontri interattivi tra il gruppo delle ospiti e gli studenti, utilizzando anche materiale audiovisivo, per riflettere su alcuni temi chiave riguardanti i diritti e le libertà negate.


Prossimo incontro il prossimo 10 maggio al Liceo Artistico di Fermo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2023 alle 21:49 sul giornale del 06 maggio 2023 - 110 letture






qrcode