x

SEI IN > VIVERE FERMO > CULTURA
articolo

A scuola di sicurezza con i Maestri del Lavoro, la testimonianza formativa all'ITI di Fermo

3' di lettura
538

di Marina Vita

fermo@vivere.it


La Preside Scatasta si è ripromessa di creare nuove opportunità formative dei MDL per il prossimo anno scolastico.

Fermo. Chi sono i Maestri del Lavoro? “ Sono coloro che vengono decorati con la “ Stella al Merito del Lavoro” conferita con Decreto del Presidente della Repubblica a coloro che si sono distinti per singoli meriti di perizia, laboriosità e buona condotta morale, diventando esempio, incitamento e insegnamento agli altri”.
Quanto è dunque importante che il bagaglio professionale acquisito da questi lavoratori non venga disperso ma trasferito alle nuove generazioni? La loro si potrebbe chiamare scuola di vita, quella che parla di esperienza personale diventata esempio, di quella mappa dei valori che serve ad ogni essere umano per orientarsi nella vita personale e sociale e contribuisce a improntare i comportamenti dei cittadini che crescono e hanno in mano il futuro del paese.
Per questo le testimonianze formative dei MDL, vera mission dell’Associazione in tutta Italia, , sempre più spesso entrano nelle scuole di ogni ordine e grado , su richiesta degli stessi Dirigenti scolastici, anche in base all’accordo istituzionalizzato tra Federazione Maestri del Lavoro e Ministero della Pubblica Istruzione che affida loro questo importante compito.
Anche nel Fermano sono diverse le scuole di ogni ordine e grado che hanno loro aperto le porte per questi incontri formativi con gli studenti: l’Itet di Fermo, Le scuole Medie dell’Isc di Falerone solo per citarne qualcuna. L’ultimo in ordine di tempo l’Istituto tecnico Montani di Fermo che ha riguardato le quarte classi CAA, CNA e CMA per un totale di 43 studenti, con i quali si è parlato di cultura della sicurezza, quella senza la quale non si è in grado di fare la valutazione del danno e quindi ridurre i rischi derivanti dai pericoli che sono ovunque. Un percorso di costruzione della mappa dei valori che guidano i comportamenti, attraverso la differenza tra una percezione e una valutazione oggettiva per arrivare alla comprensione che la sicurezza è figlia di una formula, Rischio=Pericolo x Danno. Formula che una volta acquisita diventa automatica e consente di eliminare il rischio alla fonte, per sé stessi e per gli altri.
Interessati e attenti gli studenti hanno fatto tesoro di questi incontri, uscendone con una maggiore consapevolezza sul concetto di sicurezza in generale. Emozionato il docente, il Maestro del Lavoro Fabrizio Pierdicca del Consolato di Ancona, ex studente dell’Iti fermano, nel rientrare dopo 50 anni nella scuola che lo ha visto ragazzo con ancora tutto il futuro da costruire. Agli incontri formativi è stato presente anche il Console interprovinciale MDL di Ascoli Piceno e Fermo, Giorgio Fiori, che al termine ha omaggiato con il gagliardetto dell’Associazione la Preside dott.ssa Stefania Scatasta che si è ripromessa di creare nuove opportunità formative dei MDL per il prossimo anno scolastico.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2023 alle 19:40 sul giornale del 06 maggio 2023 - 538 letture






qrcode