x

SEI IN > VIVERE FERMO > CULTURA
comunicato stampa

Fermo, Proscenio Teatro: lo spettacolo Punto e Punta in scena al teatro dell'Aquila

3' di lettura
188

Con lo spettacolo Punto e Punta che verrà portato in scena da Proscenio Teatro, prende il via mercoledì 29 e giovedì 30 marzo alle ore 10.00 al Teatro dell’Aquila di Fermo la prima parte della stagione del Teatro per la Scuola promossa dal Comune di Fermo, nell’ambito della XXXVII edizione di TIR-TEATRI IN RETE 2022-2023.

Nella sinossi dello spettacolo è scritto che: “nessuno lo sa, ma esiste un treno che porta le storie, con tanto di binari, orari e fermate. I Teatri sono le stazioni dove arriva e dalle quali successivamente riparte. Lo conducono due macchinisti speciali in grado di occuparsi di ogni cosa, anche di raccontare le storie che il treno da sempre trasporta. Saranno loro, tra sbuffi di vapore e stridolìì di freni, ad arrivare sul palco per raccontare la più incredibile ed affascinante delle storie”.

“Teatri in rete è l’esempio del teatro partecipato, vivo, fatto per divertire ed educare, testimoniando il desiderio di andare a teatro per ascoltare una storia, per emozionarsi, per immergersi in tanti mondi e sognare – le parole dell’assessore alla cultura Micol Lanzidei. Grazie a Marco Renzi per questa progettualità che è sempre capace di attrarre e incuriosire, facendo della curiosità il sale ed il sapore del vivere”

“Il rapporto tra Teatro e Scuola viene da molto lontano, circolari ministeriali negli anni l'hanno successivamente rimarcato, sottolineandone l'importanza e la valenza non solo ai fini della didattica ma anche nell'ambito della formazione e della prevenzione” – aggiunge Marco Renzi.

Il Teatro è una casa dove si raccontano storie che fanno emozionare e riflettere, che nutrono i pensieri e li trasformano in idee, è un pianeta forse piccolo per i grandi ma sicuramente grande per i piccoli, un luogo dove tutti hanno cittadinanza, dove qualcuno ride, qualche altro si commuove e persino si spaventa. Il Teatro dell'Aquila di Fermo si aprirà per la trentasettesima edizione al più piccolo dei pubblici, per molti di loro sarà in assoluto la prima volta di fronte ad uno spettacolo teatrale, un momento straordinario che certo rimarrà nella memoria e che, speriamo, li riporti ancora in questa scatola delle meraviglie e della fantasia.

Prima parte dunque della stagione con uno spettacolo destinati ai più piccoli in assoluto, saranno presenti tanti bambini delle Scuole dell'infanzia della Città e del primi cicli della Scuola Primaria e a loro verrà raccontata una storia incredibile, quella della nascita del nostro mondo a partire dalle avventure di un minuscolo e solitario punto nero. Sotto i loro occhi i punti diventeranno linee, poi figure geometriche che componendosi andranno a disegnare la realtà in cui tutti oggi viviamo: montagne, case, strade, persone. Sarà il mondo in bianco e nero e da qui avanti fino alla scoperta dei colori e del terribile tiranno che li tiene prigionieri: Nerone.

Uno spettacolo che ben si coniuga con i programmi scolastici delle scuole coinvolte, giocato da attori, pupazzi, videoproiezioni e tanta partecipazione.

La stagione si concluderà nei giorni 18 e 19 aprile con un'altra proposta indirizzata questa volta ai più grandi, alle classi della Scuola Primaria.

PUNTO E PUNTA con Mirco Abbruzzetti e Simona Ripari
musiche originali Rodolfo Spaccapaniccia
testo e regia Marco Renzi

immagini video Mirko Viti
costumi Valentina Ardelli
pupazzi Lucrezia Tritone
scene Paolo Figri, Giacomo Pompei su disegno di Paolo De Santi
voce fuori campo Beatrice Bellabarba
luci e suono Simone Agostini



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2023 alle 15:09 sul giornale del 29 marzo 2023 - 188 letture






qrcode