x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

Fermo: la squadra di TEDxFermo inizia il countdown. Meno di un mese per ascoltare gli otto speaker al Teatro dell’Aquila

4' di lettura
342

da Silvia Cotechini


Giuseppe Visi, Organizer di TEDxFermo, e il suo team di volontari dialogano in conferenza stampa col Sindaco Paolo Calcinaro, l’assessore con delega alla cultura Micol Lanzidei e l’assessore con delega alle politiche giovanili Alberto Maria Scarfini.

Manca meno di un mese alla terza edizione di TEDxFermo, in programma il 15 aprile 2023 al Teatro dell’Aquila, alle ore 15.30. Nella conferenza di presentazione di questa mattina, il Sindaco di Fermo si è sentito di ringraziare in primis Giuseppe Visi che ha avuto l’idea di portare l’evento a Fermo e poi tutti i volontari che si impegnano per garantirne il successo. “L’entusiasmo di Visi e dei volontari è palpabile. È stato bellissimo negli scorsi due anni vedere i volti soddisfatti degli spettatori che uscivano dal Teatro dell’Aquila e dall’arena di Villa Vitali. E quest’anno è arrivata la licenza estesa, la conferma che il TEDxFermo sta seguendo un percorso giusto”.

Ma che cos’è la licenza estesa? “La più grande novità di quest’anno e un grande riconoscimento per tutta la squadra” dice l’organizer Visi. Dopo una rigida procedura di selezione da parte di TED America, TEDxFermo ha ottenuto la possibilità di estendere il pubblico di TED all’intera capienza del teatro – mentre negli anni precedenti l’evento era riservato solo a 100 fortunati. Questa licenza consente al TEDxFermo anche di costruire progetti a livello locale, coinvolgendo le scuole e le università. Proprio in questi giorni si è tenuta una presentazione dell’evento alla Politecnica di Ancona e qualche mese fa la squadra ha partecipato a Ferhamente (riferimento qui: https://vivere.me/dwh9).

Un orgoglio immenso per la squadra di Visi, anche perché questo passo in avanti è la prova che il TEDxFermo “non è solo una meteora, come è avvenuto per altri eventi nel mondo che hanno resistito per una sola edizione, ma una ricorrenza stabile”, come spiega Visi.

L’assessore Lanzidei concorda con l’Organizer: “Consideriamo il TEDxFermo come un appuntamento fisso del calendario fermano”. Lanzidei si congratula per l’ottenimento della licenza estesa e per le collaborazioni di grande spessore instaurate quest’anno, come quelle con la Regione Marche, gli atenei e Fermhamente. “Il tema mi piace tantissimo e non vedo l’ora di sentire gli speech”. L’assessore Scarfini ricorda ancora il primo caffè con Visi, l’occasione in cui ha sentito parlare per la prima volta di TEDxFermo. “Ho subito creduto nel progetto perché ho percepito l’amore della squadra per il territorio e la volontà di coinvolgere i giovani”.

Sono proprio i ragazzi gli spettatori più attesi di quest’anno, dice Velika Papiri, Event Operations Manager del TEDxFermo. Spetterà a Velika l’onore di condurre l’evento del 15 aprile, ma oggi si è dedicata a presentare gli 8 speaker che entreranno nel cerchio rosso di TEDxFermo 2023: Cesare Catà, Greta Galli, Maurizio Solieri, Rosita Celentano, Maurizio Lastrico, Walter Di Francesco, Oliana Carnevali e Luca Ward (biografie dettagliate su https://www.tedxfermo.it/speakers-2023/). Un altro membro della squadra, la Communication Strategist Chiara Mignani, ha presentato il tema scelto per questa edizione: “Fill the Gap – Riempi il tuo spazio, annulla le distanze”. “Siamo soliti associare delle emozioni al vuoto, alla distanza e allo spazio – spiega Chiara – ma tutto è relativo: molto spesso il vuoto suscita un’emozione negativa, ma per un pittore la tela vuota può essere un’ispirazione. Ognuno di noi reagisce agli spazi e alle lontananze in maniera diversa, aspettiamo l’edizione 2023 per scoprire il punto di vista dei nostri speaker e per riflettere insieme a loro”. Prende la parola lo Speaker Coach Gianluca Marinangeli, che l’anno scorso ha partecipato proprio come speaker: “In quel giorno del TEDxFermo 2022 sono entrato in teatro e non sono più uscito”. Lo speech è il centro e la parte più interessante di questo evento e il lavoro di Gianluca e dei suoi colleghi è quello di aiutare lo speaker a impostare un discorso “che strizza l’occhio allo spettacolo”. Secondo Gianluca, molto spesso la gente preferisce non venire al TED per paura di annoiarsi, aspettandosi un pomeriggio impegnativo, ma gli speaker non salgono sul palco per proporre dei prodotti o per tenere una conferenza, ma per mettersi a nudo portando sul palco la propria umanità con un linguaggio semplice.

Un evento imperdibile per un pomeriggio di intrattenimento, di riflessione e di condivisione. Ci sono ancora posti disponibili acquistabili alla biglietteria del teatro dell’Aquila e su Vivaticket (https://www.vivaticket.com/it/ticket/fill-the-gap-riempi-il-tuo-spazio-annulla-le-distanze/198834).


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 17-03-2023 alle 14:44 sul giornale del 18 marzo 2023 - 342 letture






qrcode