x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
articolo

Fermana, si interrompe in Liguria la serie positiva

4' di lettura
918

di Paolo Bartolomei
fermo@vivere.it


CHIAVARI (GE) - Canarini ko a casa dell'Entella, seconda in classifica, nella ripresa palo di Maggio poi doppietta di Morosini (2-0). Dopo 7 risultati utili arriva lo stop per i gialloblù che restano lontani dalla zona pericolosa. Domenica prossima derbissimo a Fermo contro l'Ancona.

Serie C, gir. B, 26° giornata e 7° di ritorno; dopo la partita di oggi mancano 12 partite al termine, mentre alla Fermana manca una decina di punti per raggiungere il primo obiettivo, quello minimo, della stagione, cioè la permanenza in serie C senza playout. Una decina scarsa di punti da conquistare in 12 gare.
Nelle 7 partite precedenti a questa la Fermana ha conquistato 15 punti, con la media di 2,1 punti a partita, quindi il traguardo pare raggiungibilissimo mantenendo questo passo.
Anche dopo questa sconfitta la Fermana si trova in classifica ben 7 punti sopra ai playout e solo 4 sotto ai playoff. Immaginando un successo a Chiavari, i playoff ora sarebbero solo ad un punto per i gialloblù: maledetto palo colpito da Maggio sullo 0-0!

Ora tutto l'interesse dei tifosi gialloblù è per il derby di domenica prossima, a Fermo contro l'Ancona. Sarà la “giornata canarina”, cioè gli abbonamenti non avranno valore, ma visto che saranno ancora aperte solo le due tribune laterali e non la curva ovest, gli abbonati avranno il diritto di prelazione nell'acquisto del biglietto, potendo mantenere il loro posto.

CRONACA - Anche a Chiavari la Fermana, seguita da una cinquantina di tifosi fermani, in casa della terza in classifica in corsa per il ritorno in serie B, nella trasferta più lunga del girone insieme a quella di Olbia, disputata solo quattro giorni prima, ha giocato sin dall'inizio a viso aperto, senza paura dell'avversario più quotato e attrezzato. Out capitan Giandonato. Ne è scaturito un primo tempo assai piacevole, con continui capovolgimenti di fronte, ritmo veloce e belle giocate su entrambi i fronti. Non sembrano affrontarsi due squadre con quasi 20 punti in classifica di differenza.
L'Entella si rende più pericolosa un paio di volte col portiere della Fermana Borghetto che si supera in una occasione (prima foto in basso), la Fermana non ha limpide occasioni sottorete ma gioca spesso nella metà campo ligure. Esordio di Neglia sin dal 1'.

Nella ripresa la patita si indurisce, fioccano i cartellini, i biancocelesti di casa premono di più, tanti pericoli dalle parti di Borghetto ma di occasioni limpide ancora nessuna.
La Fermana esce in ripartenza, al 25' canarini vicinissimi alla segnatura con Maggio che dal limite dell'area colpisce il palo dopo una palla rubata a centrocampo (seconda immagine in basso); pochi minuti dopo, alla mezzora, arriva la rete dell'Entella con Morosini, appena entrato, che si inserisce bene su un cross da destra, aggirando l'avversario diretto, e devia nel sacco: 1-0.
Leonardo Morosini è un attaccante che ha esperienza in serie B ma anche in serie A con squadre come Genoa e Brescia e l'Entella si permette il lusso di farlo partire dalla panchina.


Mister Protti della Fermana comincia subito ad effettuare le sue sostituzioni, qualcuno lo criticherà per la tardività dei cambi mentre mister Volpe dell'Entella le aveva effettuate tutte (e anche azzeccate, considerando che Morosini era appena entrato). Esordio tra i gialloblù anche di Busatto.
La Fermana si riversa in avanti, Fischnaller costringe Borra ad una parata a terra ma anche nei 5' di recupero non ci saranno altre occasioni per cambiare il risultato per la Fermana mentre arriva in contropiede il raddoppio di Morosini proprio sul gong: 2-0 e l'Entella risale dal terzo al secondo posto.

(Nella foto di copertina: i tifosi coraggiosi che martedì sera si sono recati ad Olbia)

VIRTUS ENTELLA (3-4-1-2): Borra; Parodi L., Sadiki (17’ st Pellizzer), Chiosa; Zappella, Corbari, Rada (17’ st Paolucci), Barlocco (23’ st Favale); Meazzi (23’ st Morosini); Zamparo, Merkaj (30’ st Banfi). A disp. De Lucia, Tomaselli, Tascone, Manzi, Reali, Siatounis. Allenatore: Gennaro Volpe.

FERMANA (4-3-3): Borghetto; Gkertsos (35’ st Eleuteri), Parodi, Pellizzari, De Nuzzo (42’ st Spedalieri); Romeo (35’ st Busatto), Scorza, Misuraca; Neglia, Fischnaller, Maggio. A disp. De Matteis, Nardi, Graziano, Vessella, Pinzi, Carosso, Giampaoli, Pampano, Ronci. Allenatore: Stefano Protti.

ARBITRO: Adalberto Fiero di Pistoia (Piedipalumbo/Regattieri/Balducci)

RETI: 31’ st Morosini, 50’ st Morosini

NOTE: ammoniti Gkertsos, Volpe (all.), Rada, Romeo, Corbari, Pellizzer, Borra, Banfi, Spedalieri, Morosini: angoli 4-8; recupero 2+5.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2023/02/01/la-fermana-festeggia-il-ritorno-di-neglia-sbancando-olbia-2-4/20135/

https://www.viverefermo.it/2023/01/29/fermana-la-bomba-di-giandonato-non-basta-col-montevarchi-1-1/18264/

https://www.viverefermo.it/2023/01/23/fermana-ottimo-pari-a-cesena-sfiorando-limpresa/13608/

https://www.viverefermo.it/2023/01/16/fermana-recanatese-la-battaglia-partorisce-il-topolino/8661/

https://www.viverefermo.it/2023/01/09/la-fermana-espugna-gubbio-ora-pi-vicini-i-playoff-che-i-playout/4067/

https://www.viverefermo.it/2022/12/24/fermana-travolgente-il-fiorenzuola-rimonta-ma-termina-4-2/2100335462/

https://www.viverefermo.it/2022/12/18/primo-gol-di-matteo-maggio-e-la-fermana-torna-a-sorridere/2100331366/

https://www.viverefermo.it/2022/12/11/spedalieri-illude-la-fermana-battuta-dal-pontedera-2-1/2100325919/

https://www.viverefermo.it/2022/12/04/fermana-la-capolista-reggiana-spegne-la-luce-al-recchioni-0-3/2100321431

https://www.viverefermo.it/2022/12/02/fermana-lad-scheggia-stiamo-facendo-i-miracoli-ma-servir-laiuto-del-territorio-per-andare-avanti/2100319784/





Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2023 alle 15:45 sul giornale del 05 febbraio 2023 - 918 letture


Paolo Bartolomei




qrcode