x

SEI IN > VIVERE FERMO > CRONACA
articolo

A Piane di Falerone un' auto sfonda la vetrina del centro medico e entra in un ambulatorio

1' di lettura
11008

di Marina Vita

fermo@vivere.it


All'interno c'erano una dottoressa e una paziente in visita

Piane di Falerone. Rocambolesco incidente stamattina verso mezzogiorno a Piane di Falerone dove un auto, a seguito di un tamponamento ha sfondato una vetrina del poliambulatorio Acanto finendo dentro un ambulatorio dove si trovavano una dottoressa e una paziente. Da quanto raccontato da uno dei testimoni l’auto Audi station wagon che proveniva da Servigliano e stava girando a sinistra per parcheggiare sullo spiazzale antistante il poliambulatorio è stata tamponata da una donna alla guida di una 500 che viaggiava sulla stessa direzione. L’urto avrebbe spinto l’Audi dentro la struttura .

Il grande boato,dovuto all’infrangersi della vetrina prima e allo sfondamento del muro poi, ha spaventato enormemente tutti quanti si trovavano sul posto e in zone limitrofe. Con l’urto è caduto anche un mobile che ha ostruito la porta impedendo di fatto l’ uscita alle due donne all’interno dell’ambulatorio. Sul posto sono immediatamente intervenuti i Carabinieri di Falerone e di Montegiorgio, i Vigili del fuoco e le ambulanze. Le due donne che si trovavano all’interno dell’ambulatorio sono state accompagnate al Pronto Soccorso di Fermo per accertamenti , poiché la paziente pare accusasse dolori al braccio. Altrettanto dicasi della donna alla guida della 500 che avrebbe causato il tamponamento, in evidente stato di choc. Pare invece che l’automobilista tamponato no sia dovuto ricorrere alle cure mediche.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.


Questo è un articolo pubblicato il 22-12-2022 alle 14:23 sul giornale del 23 dicembre 2022 - 11008 letture






qrcode