Sergio Rupil presenta il derby tra Sutor e PSE Basket

3' di lettura 20/12/2022 - Ultimo appuntamento dell'anno per la Sutor Basket che domani sarà di scena alle ore 21.00 al Palas di via Ungheria contro il Porto Sant'Elpidio Basket (match visibile sulla pagina Facebook del Porto Sant'Elpidio Basket 1953).

Un'occasione per i ragazzi di coach Patrizio di mettersi alle spalle il periodo difficile e ritrovare la vittoria per cominciare bene il girone di ritorno.

Contro i portoepidiensi bilancio positivo per i gialloblu che all'andata alla Bombonera si sono imposti per 62-57 dopo una partita molto fisica e combattuta. Le due compagini si sono affrontate anche in amichevole a settembre e anche quella volta la Sutor è riuscita ad avere la meglio per 81-71.

Due squadre che si conoscono bene, quindi, e i veregrensi dovranno fare la partita perfetta per portarsi a casa la posta in gioco e prevalere sui bianco azzurri che vengono da tre vittorie consecutive e che nel roster possono contare su giocatori di esperienza e capaci di fare la differenza, Fabi e Boffini su tutti.

Per presentare il derby di questa giornata abbiamo sentito Sergio Rupil, il giocatore che più si è distinto tra i gialloblu in questo inizio di stagione mettendo a referto 205 punti nelle 13 partite disputate, con una media di 15.8 a partita.

Sergio, domani ultima partita dell'anno contro Porto Sant'Elpidio. Che gara sarà?

Sarà un derby molto importante, sopratutto per noi. Sicuramente sarà una partita molto física dove dobbiamo giocare al 110% per potere portare a casa la vittoria.

Venite da un momento difficile e sicuramente ci sarà tanta voglia di reagire. Questa squadra ha la forza di rialzarsi e di fare bene?

Decisamente sì. Abbiamo avuto diverse difficoltà le ultime partite ma stiamo lavorando giorno dopo giorno per potere migliorare. Il campionato è ancora lungo e vogliamo dimostrare che siamo all'altezza di qualsiasi squadra avversaria.

Come valuti questa prima parte di stagione?

Penso sia stata positiva, magari non per quanto riguarda la classifica ma per l'esperienza che abbiamo maturato e pure per il fatto che ci è servito per capire i nostri errori e cosa dobbiamo migliorare. Abbiamo imparato tanto dalle sconfitte e torneremo più forti per la seconda fase. Dipende tutto da noi.

Da argentino hai vissuto con gioia la vittoria del Mondiale della tua nazionale. Come è stato?

Tantissime emozioni insieme. Ho sofferto fino alla fine ma la gioia e la soddisfazioni di essere diventati campioni è indescrivibile. Sono cresciuto guardando Messi giocare e per me questo Mondiale se lo meritava tantissimo. Quando tornerà a casa per le vacanze sicuramente festeggerò con tutti, come è giusto che sia.

Sutor Basket che i giorni scorsi si è aggiudicata le prestazioni sportive di Simone Mentonelli, esterno classe 2000 di Matelica. Per lui presenze in A2 e in serie B dove lo scorso anno ha totalizzato 28 presenze con la casacca di Molfetta. Mentonelli è sceso in campo anche sabato scorso a Montemarciano realizzando 5 punti.

Per un giocatore che entra, un altro esce. Si tratta di Matteo Mordini che ha lasciato la squadra. La Sutor Basket intende salutare con affetto Matteo, ringraziandolo per essersi messo a disposizione e aver rappresentato al meglio i colori gialloblu, augurandogli le più grandi fortune possibili.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2022 alle 12:46 sul giornale del 21 dicembre 2022 - 60 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, Montegranaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dJwM





logoEV
logoEV
qrcode