Primo gol di Matteo Maggio e la Fermana torna a sorridere

4' di lettura 17/12/2022 - FERMO - Con il primo gol personale tra i prof. della forte ala sinistra i gialloblù tornano alla vittoria: 1-0 contro la Torres di Sassari. Tre punti pesanti che mantengono i canarini a distanza di sicurezza dai playout. Venerdì prossimo ancora a Fermo contro il Fiorenzuola.

Serie C, 19° e ultima partita del girone di andata.

La Fermana chiude al giro di boa con 20 punti, una media punti di poco al di sotto della quota salvezza che, benché ancora non conosciuta a livello matematico quando manca metà campionato, però per stare al sicuro di solito è di poco al di sopra dei 40 punti.

Dopo due sconfitte consecutive i gialloblù, anche senza il loro capitano Giandonato, squalificato per somma di ammonizioni, tornano alla vittoria in casa, grazie alla quale i canarini mantengono ancora la stessa posizione in graduatoria delle ultime due settimane, cioè la 13°, fuori dalla zona playout, poiché, come già successo nelle scorse giornate, quasi tutte le avversarie che seguono hanno perduto o pareggiato; ha vinto il solo San Donato.
Tra la Fermana e la griglia playout ci sono quattro punti e due avversarie, Vis Pesaro e Imolese, le stesse di sette giorni fa, però adesso i sardi della Torres, che restano avanti ai canarini, hanno il vantaggio di un solo punto (prima del gol di Maggio erano 4).

CRONACA - Poche le chiare azioni da gol, ben distribuite tra le due avversarie, di Fischnaller e Maggio quelle di sponda Fermana. I canarini sono stati bravi a controllare la partita senza rischiare troppo e saper pazientare e attendere il momento giusto in cui poteva crearsi l'occasione.

Quando mancava poco meno di un quarto d'ora al termine, Maggio, che già da tempo stava prendendo le misure e che più volte abbiamo definito come uno dei pochi, se non l'unico giocatore della Fermana che può cambiare ritmo e storia di una partita, fa una bella incursione sulla sinistra, perfetta triangolazione al limite dell'area con Misuraca e Pinzi che restituisce all'ala piemontese; Maggio da posizione molto defilata fa partire una conclusione precisa che riesce ad entrare in rete in un pertugio: 1-0.
Azione avviata a centrocampo e poi appoggiata da Pinzi che era entrato tre minuti prima al posto di Fischnaller.

Per Matteo Maggio, classe 2002, primo gol tra i professionisti, al bravo giocatore mancava solo il gol, adesso è arrivato, una ottima notizia sapere che alcuni di questi giovani esordienti in un campionato professionistico stanno crescendo: come detto, fondamentale nella costruzione dell'azione è stato il classe 2003 Pinzi che proprio pochi giorni fa ha sottoscritto il contratto da professionista. Probabilmente saranno loro la risorsa principale nel futuro prossimo della Fermana, sia dal punto di vista tecnico che finanziario.

Dopo ben sette minuti di recupero e il thrilling nel finale (salvataggio di Nardi e poi al 97' gol di Luppi annullato alla Torres per fuorigioco con forti e prolungate proteste dei sardi), arriva la terza vittoria interna stagionale per gli uomini di mister Stefano Protti, poche per adesso ma possono aumentare nel girone di ritorno.

Venerdì prossimo, 23 dicembre, antivigilia di Natale, si giocherà la prima di ritorno che vedrà i gialloblù di nuovo in casa, contro il Fiorenzuola (fischio d'inizio sempre ore 17.30).

FERMANA (4-3-3): Nardi; Gkertsos (42’ st De Nuzzo), Parodi, Pellizzari, Carosso; Romeo, Scorza (34’ st Graziano), Misuraca; Maggio (42’b st Eleuteri), Bunino, Fischnaller. A disp. Borghetto, Vaccarezza, Luciani, Spedalieri, Cardinali, Diouane, Vessella, Lorenzoni, Grassi, Ronci. All: Stefano Protti.

TORRES (4-4-2): Salvato; Ferrante (32’ st Lombardo), Antonelli, Dametto, R.Pinna; Liviero, Lora (1’ st S.Pinna), Bonavolontà (38’ st Sorgente), Masala (33’ st Gianola); Diakite, Scappini (18’ st Luppi). A disp. Garau, Carboni, Carminati, Teyou, Tesio, Suciu, Lisai. All. Alfonso Greco.

ARBITRO: Samuele Andreano di Prato; Franco Iacovacci di Latina/Emanuele Renzullo di Torre del Greco/ Stefano Grassi di Forlì.

RETE: 31’ st Maggio

NOTE: ammoniti Romeo, Lora, Maggio, Antonelli, Masala, R.Pinna, Dametto; angoli 2-2; recupero 2+7; spettatori 1.000 circa di cui 800 abbonati e 12 ospiti in curva est; incasso complessivo euro 3500 (rateo abbonati euro 2531,28).

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2022/12/11/spedalieri-illude-la-fermana-battuta-dal-pontedera-2-1/2100325919/

https://www.viverefermo.it/2022/12/04/fermana-la-capolista-reggiana-spegne-la-luce-al-recchioni-0-3/2100321431

https://www.viverefermo.it/2022/12/02/fermana-lad-scheggia-stiamo-facendo-i-miracoli-ma-servir-laiuto-del-territorio-per-andare-avanti/2100319784/

https://www.viverefermo.it/2022/11/30/eurogol-di-giandonato-e-testa-di-graziano-la-fermana-espugna-siena-2-3/2100318160/

https://www.viverefermo.it/2022/11/27/la-fermana-domina-e-torna-alla-vittoria-misuraca-gol-1-0/2100316120/

https://www.viverefermo.it/2022/11/21/il-primo-ruggito-del-re-leone-fa-sperare-la-fermana/2100310858/






Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 17-12-2022 alle 19:46 sul giornale del 18 dicembre 2022 - 742 letture

In questo articolo si parla di sport, paolo bartolomei, torres calcio, articolo, fermana football club, serie c calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dJa4





qrcode