Pedaso: rapina di un monopattino elettrico. Denunciati due minori e un maggiorenne

2' di lettura 15/12/2022 - La scorsa serata, i militari della Stazione Carabinieri di Pedaso a conclusione di articolate ed ininterrotte indagini avviate a seguito di una rapina perpetrata a Pedaso il 13 ottobre scorso ai danni di un giovane del posto, hanno identificato e denunciato all’Autorità giudiziaria competente per rapina in concorso, due minorenni ed un giovane diciottenne tutti di origine nordafricana, uno dei due minori già noto per altri precedenti.

I tre, lo scorso 13 ottobre, nel centro di Pedaso avevano minacciato il giovane residente, intimandogli di consegnare loro il monopattino elettrico in suo uso, ma al diniego ricevuto i malintenzionati lo hanno aggredito strattonandolo e facendolo cadere a terra, causandogli una ferita alla mano destra, appropriandosi poi del monopattino e dandosi alla fuga. Il mezzo, probabilmente poiché mal funzionante, veniva abbandonato a breve distanza dal luogo dell’evento, dopo che la vittima aveva tentato di inseguire i tre malintenzionati. Il tempestivo intervento dei militari dell’Arma CC di Pedaso, allertati dalla Centrale Operativa della Compagnia dei Carabinieri di Fermo su richiesta della parte lesa, ha permesso di acquisire nell’immediatezza dei fatti, ogni indizio utile all’identificazione dei tre giovanissimi. L’attività di verifica e di acquisizione dei fotogrammi estrapolati dai sistemi di videosorveglianza installati lungo il tratto di strada dove si è consumato l’evento, e la successiva analisi delle immagini, incrociate con le ulteriori informazioni acquisite dalla parte offesa e da altri testimoni hanno consentito ai militari dell’Arma di addivenire alla compiuta identificazione del gruppetto, denunciato per rapina alle rispettive autorità giudiziarie dei minori ed Ordinaria. Uno dei due minori era stato già denunciato l’estate scorsa per la ricettazione di un orologio Apple Watch e relative cuffie auricolari, oggetto di furto ai danni di un altro minore di Portonovo. Dalle informazioni assunte dai Carabinieri si è inoltre appreso che il maggiorenne autore della rapina, lo scorso settembre 2022 a Porto San Giorgio, nei pressi della Stazione Ferroviaria aveva avuto un alterco, per futili motivi, con la vittima, che dunque conosceva, almeno di vista. In tale occasione erano intervenuti i militari della Stazione CC di Porto San Giorgio. I due minorenni denunciati frequentano la scuola mente il maggiorenne risulta attualmente disoccupato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-12-2022 alle 11:29 sul giornale del 16 dicembre 2022 - 172 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dIBo





qrcode