La Coop. Tarassaco per la solidarietà

2' di lettura 14/12/2022 - «Abbiamo bisogno di contadini, di poeti, gente che sa fare il pane, che ama gli alberi e riconosce il vento». La frase è di Franco Arminio. Possiamo trovarla inserita in una promozione della Cooperativa sociale Tarassaco i cui componenti si rifanno al maestro e scrittore del sud. La promozione riguarda la possibilità di acquistare per Natale i pacchi realizzati dalla Cooperativa in modo che diventino un dono solidale che aiuti le persone svantaggiate, in situazioni di fragilità sociale, sostenendo parimenti l'agricoltura locale a km 0.

La Tarassaco opera in questa nostra terra. È una cooperativa sociale di produzione e lavoro che «nasce – spiega Daniela Marilungo, la presidente - con lo scopo di sviluppare percorsi di inserimento sociale e lavorativo di persone con disabilità fisica/psichica, ex tossicodipendenti, ex carcerati, o in situazione di vulnerabilità sociale ed economica». L'obiettivo è quello di «coinvolgere e responsabilizzare le persone in difficoltà a reinserirsi nella società e nel mondo del lavoro mettendo a frutto le loro potenzialità allo scopo di ritrovare una propria autonomia».

Formata a dicembre del 2015, la Cooperativa ha avviato attività e servizi nel campo della agricoltura sociale e sostenibile, coltivazione di ortaggi, recupero di uliveti abbandonati con produzione di olio proprio (l'Akos), cura e manutenzione del verde pubblico e privato. Successivamente ha ampliato le sue attività nei settori delle pulizie, socio-educativo, grafica e comunicazione.

Dal recupero degli uliveti è scaturita la produzione dell'olio Akos. Sono state tre le ragioni che hanno portato alla sua costituzione: la riscoperta della centralità della persona, i principi di sostenibilità e di sviluppo umano integrato, i valori della dottrina sociale della Chiesa. La Tarassaco ha sviluppato la collaborazione con l'istituto di pena fermano con l’avvio dell’orto dentro il Carcere, l’impegno nelle zone colpite dal terremoto, la tutela del territorio, lo sviluppo di un’economia sostenibile.

Su questi filoni, a partire dal 2017 sono stati avviati progetti nelle scuole dell’infanzia, primaria e scuola media e superiore, con il patrocinio dell’Ambito sociale XIX – Comune di Fermo (ente capofila) e in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato Marche, con la Caritas e le associazioni di volontariato del territorio (Centro di Solidarietà Marche Sud, la Liberata, Il Ponte, Centro di Solidarietà dei Monti Sibillini).

Per raggiungerli: cooptarassaco@gmail.com oppure 375-6769413





adolfo leoni


Questo è un articolo pubblicato il 14-12-2022 alle 08:42 sul giornale del 15 dicembre 2022 - 54 letture

In questo articolo si parla di adolfo leoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dIix





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode