Spedalieri illude la Fermana battuta dal Pontedera: 2-1

4' di lettura 10/12/2022 - PONTEDERA (PI) - In Toscana i gialloblù subiscono la seconda sconfitta consecutiva, inutile il momentaneo pareggio di Spedalieri (per lui quarto centro stagionale) contro la doppietta di Nicastro. Fermana a +1 dai playout. Sabato arriva a Fermo la Torres.

Oltre all'ennesimo gol del giovane difensore centrale, di alcun buone trame di attacco degli undici di Protti e della partecipazione determinante del neo entrato Bunino al gol del pareggio, la notizia non negativa è che nessuna delle squadre che seguono in classifica i gialloblù ha vinto (cinque hanno pareggiato e solo una ha perduto, la Vis Pesaro, mentre la Recanatese gioca domani contro la 6° in classifica Entella), quindi la posizione in classifica dei canarini resta uguale anche dopo questa seconda sconfitta, cioè la 13°, anche se il distacco dai play out adesso è di un punto soltanto e in mezzo ci sono due avversarie: Imolese e Vis.

Il Pontedera proveniva da ben otto vittorie, di cui le ultime quattro consecutive, inframezzate da un pareggio, questa è la quinta vittoria consecutiva che vale il 4° posto in classifica per i granata. Non era facile fermare un'avversaria in gran forma, ma nonostante ciò gli undici di Potti ci sono andati molto vicino.

Nel primo tempo un legno a testa, per la Fermana la traversa colpita da Giandonato direttamente da corner quando la gara era ancora sullo 0-0 sugli sviluppi di un'azione di attacco terminata con un tiro di Fischnaller deviato (immagini in basso). Subito dopo arriva il gol di Nicastro che devia in rete di testa un cross proveniente dalla sinistra e non intercettato dai due centrali della Fermana: 1-0 per il Pontedera.

Mentre la prima frazione vede i toscani dominare nel possesso e premere, con Nardi piuttosto impegnato e i gialloblù giocare di rimessa, nella seconda frazione il ritmo di gioco si abbassa e la partita è meno sbilanciata, aumenta l'agonismo e fioccano i cartellini.
La Fermana pian piano alza il baricentro, Protti effettua le sue sostituzioni e verso la mezz'ora, sugli sviluppi di una punizione ben pennellata da Giandonato, arriva il pareggio di Spedalieri che, come un rapace (foto di copertina) in area piccola si avventa su un pallone aereo rimesso in mezzo da Bunino dopo una respinta incerta del portiere e di testa, facendo valere tutti i suoi 192 centimetri, lo devia quel poco che basta per mettere fuori causa l'estremo difensore dei toscani: 1-1.
Per il bravo giovane difensore centrale della Fermana 4° centro stagionale compreso quello di Coppa Italia contro il Cesena.
Per la Fermana non c'è neanche il tempo di godersi il pareggio che i padroni di casa fanno valere la legge della loro serie di vittorie consecutive in casa e Nicastro sigla un gol fotocopia rispetto a quello del primo tempo con un preciso colpo di testa su cross questa volta da destra: 2-1.

I canarini non si arrendono e Maggio ha sui piedi il pallone del nuovo pareggio, ma l'estremo di casa salva il risultato. Dopo 6' di recupero per i gialloblù arriva la sconfitta, sabato prossimo si torna a Fermo contro la Torrres.

PONTEDERA (3-4-2-1): Stancampiano; Shiba, Espeche, Martinelli; Somma (25’ st Perretta), Ladinetti (24’ st Guidi), Catanese (26’ st Izzillo), Aurelio (38’ st Bonfanti); Benedetti, Cioffi; Nicastro (40’ st Mutton). A disp. Cagnina, Vivoli, Paolieri, Pretato, Petrovic, Fantacci, De Ioannon, Tripoli, Marcandalli. All: Massimo Canzi.

FERMANA (4-3-3): Nardi; Eleuteri (48’ st Gkertsos), Parodi, Spedalieri, De Nuzzo (13’ st Carosso); Graziano (14’ st Bunino), Giandonato, Misuraca; Pinzi (14’ st Romeo), Fischnaller, Maggio (49’ st Grassi). A disp. Borghetto, Vaccarezza, Luciani, Scorza, Cardinali, Diouane, Vessella, Lorenzoni, Nannelli, Ronci). All: Stefano Protti.

ARBITRO: Francesco Burlando di Genova (Fracchiolla di Bari, Pandolfo di Castelfranco Veneto; Marco Ferrara di Roma 2).
RETI: 34’ pt Nicastro, 29’ st Spedalieri, 37’ st Nicastro
NOTE: ammoniti Ladinetti, Nicastro, Graziano, Pinzi, Giandonato, Martinelli, Catanese, Benedetti; angoli 4-4; recupero 1+6.


ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2022/12/04/fermana-la-capolista-reggiana-spegne-la-luce-al-recchioni-0-3/2100321431

https://www.viverefermo.it/2022/12/02/fermana-lad-scheggia-stiamo-facendo-i-miracoli-ma-servir-laiuto-del-territorio-per-andare-avanti/2100319784/

https://www.viverefermo.it/2022/11/30/eurogol-di-giandonato-e-testa-di-graziano-la-fermana-espugna-siena-2-3/2100318160/

https://www.viverefermo.it/2022/11/27/la-fermana-domina-e-torna-alla-vittoria-misuraca-gol-1-0/2100316120/

https://www.viverefermo.it/2022/11/21/il-primo-ruggito-del-re-leone-fa-sperare-la-fermana/2100310858/






Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 10-12-2022 alle 19:36 sul giornale del 11 dicembre 2022 - 582 letture

In questo articolo si parla di sport, paolo bartolomei, pontedera, articolo, fermana football club

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dHLz





qrcode