x

SEI IN > VIVERE FERMO > CULTURA
comunicato stampa

Fermo: al via la mostra che rende omaggio a Padre Matteo Ricci

2' di lettura
268

Un omaggio al trattato De Amicitia di Padre Matteo Ricci, di cui quest'anno ricorrono 470 anni dalla nascita.

E' questo lo scopo della mostra che si apre sabato 10 dicembre alle ore 17.30 all'auditorium San Filippo di Fermo per celebrare Padre Matteo Ricci, il marchigiano considerato primo mediatore culturale della storia. Al suo esempio il dott. Paolo Sabbatini, Decano e Direttore dell’Istituto Italiano di cultura a Bruxelles, e l’artista fermano prof. Sandro Pazzi dell’Associazione Culturale La Luna, hanno dedicato, curandolo, il libro d’arte “De Nova Amicitia. Omaggio al trattato “De Amicitia” di Matteo Ricci”. Nasce, così, una cartella a tiratura limitata, 160 esemplari complessivi, di grande valore e di enorme impegno artistico, tecnico e finanziario, realizzato con il sostegno di: Fondazione Internazionale Matteo Ricci di Macerata, nella persona del presidente Dario Grandoni; Umberto Antonelli della Società Eurobuilding; Giada Illuminati del Gruppo Domina e le Grafiche Fioroni di Casette d’Ete. "Un momento di grande rilevanza culturale quello che celebra Padre Matteo Ricci con questo omaggio reso possibile dal dott. Sabbatini, direttore dell'Istituto Italiano di cultura a Bruxelles e del fermano prof. Sandro Pazzi, che ringraziamo, che hanno curato una mostra ed un libro d'arte di grande pregio, una cui copia abbiamo donato al Sottosegretario prof. Vittorio Sgarbi a Fermo proprio in questi giorni. Uno scrigno di bellezza che impreziosisce l'offerta culturale delle festività natalizie, un'occasione per poter visitare una mostra di grande valore artistico, nel segno dell'amicizia e dei ponti che legano questi due popoli, cinese e italiano" - le parole del Sindaco Paolo Calcinaro e dell'assessore alla cultura Micol Lanzidei. La cartella d’arte è già stata presentata il 18 maggio 2022 a Bruxelles presso l’Istituto di Cultura Italiano e il 2 settembre a Macerata, città natale di Matteo Ricci. Dopo l’esposizione a Fermo, dal 10 al 20 Dicembre, seguiranno altre tappe in Italia e all’estero. Previsto un approdo a Pechino, in Cina, la prossima primavera. All’apertura della mostra, il 10 dicembre alle ore 17,30 nell'auditorium San Filippo a Fermo, parteciperanno i curatori, i sostenitori e alcuni degli autori e degli artisti protagonisti della cartella d’arte “De nova amicitia”. Come scrive Paolo Sabbatini: “Comporre una versione millenial del trattato sull’amicizia, sull’esempio e sul modello di quanto scrisse e compose Matteo Ricci” ci permette di tracciare un nuovo ponte tra occidente ed oriente e di rinsaldare quel sentimento di perenne amicizia che lega il popolo cinese a quello italiano". Numerose le testimonianze scritte: a quella di Papa Francesco, della Regina Paola del Belgio e del nostro conterraneo Eugenio De Signoribus, seguono quelle di personalità politiche e religiose, di scrittori, di poeti, ma anche quelle di gente comune, in un intreccio di considerazioni sull’amicizia.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2022 alle 14:08 sul giornale del 11 dicembre 2022 - 268 letture






qrcode