x

SEI IN > VIVERE FERMO > CRONACA
articolo

" Qualcuno volò sul nido del cuculo" di Alessandro Gassmann domani sera apre la stagione di prosa al Teatro Alaleona di Montegiorgio

2' di lettura
1264

di Marina Vita
fermo@vivere.it


"Molto apprezzato il programma degli spettacoli e numeri record di nuovi abbonati"- dice l'assessora alla cultura Michela Vita

Montegiorgio. Sia alza domani alle 21 il sipario sulla stagione di prosa al Teatro Alaleona di Montegiorgio che debutta con lo spettacolo “ Qualcuno volò sul nido del cuculo”, dall’omonimo romanzo che Ken Kesey pubblicò nel 1962 dopo aver lavorato come volontario in un ospedale psichiatrico californiano. Narra la storia di uno sfacciato delinquente che si finge matto per sfuggire alla galera , la vita di un manicomio statunitense e il trattamento coercitivo riservato ai ricoverati. Nel 1971 Dale Wasserman ne realizzò un adattamento scenico per Broadway che divenne la base della sceneggiatura dell’omonimo film di Milos Forman interpretato magistralmente da Jack Nicholson , che si è guadagnato un posto indiscusso nella storia del cinema.

L’ adattamento dello scrittore Maurizio de Giovanni e la regia personalissima di Alessandro Gassmann rendono la piecé teatrale molto contemporanea, uno spettacolo appassionato, commovente per la sua carica emotiva e sociale, una lezione di impegno civile, uno spietato atto di accusa contro i metodi di costrizione e imposizione adottati all’interno dei manicomi. E, soprattutto, come dice lo stesso Gassmann “ è una straordinaria metafora sul rapporto tra individuo e potere costituito, sui meccanismi repressivi della società, sul condizionamento dell’uomo da parte di altri uomini. Insomma un grido di denuncia che scuote le coscienze e fa riflettere”. Eccezionale il cast degli interpreti: Daniele Russo con Alfredo Angelici, Emanuele Maria Basso, Gaia Benassi, Renato Bisogni, Antimo Casertano, Sergio Del Prete, Franklyn Gliozzi, Viviana Lombardo, Daniele Marino, Mauro Marino, Giacomo Rosselli.

Molto soddisfatta l’assessora alla cultura Michela Vita di come è andata la campagna abbonamenti, sia i rinnovi che soprattutto i nuovi, che sono molto sopra le aspettative.

“ Siamo a quota 215 abbonati, una cifra record per noi- dice- La stagione è stata accolta con molto entusiasmo da tutti i sottoscrittori e anche la vendita dei biglietti da quando si sono aperti i rivenditori e il circuito ticket, sta andando davvero bene”.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.


Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2022 alle 17:44 sul giornale del 30 novembre 2022 - 1264 letture






qrcode