x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
articolo

Eurogol di Giandonato e testa di Graziano, la Fermana espugna Siena: 2-3

5' di lettura
1336

di Paolo Bartolomei
fermo@vivere.it


SIENA - Rete da antologia del capitano, poi raddoppio di Spedalieri, nel secondo tempo il Siena in due minuti pareggia 2-2, infine al 90' il vantaggio definitivo dei gialloblù con Graziano. Canarini fuori dai playout.

Prima vittoria esterna in questo campionato per la Fermana, il successo lontano da Fermo mancava dal 12 marzo: 1-2 a Pontedera, sempre in Toscana quindi.
Con questa seconda vittoria consecutiva la Fermana sale dal 16° al 13° posto, i playout sono tre punti dietro e in mezzo ci sono due squadre: Vis Pesaro e Recanatese, mentre la Torres è a pari punti, 17, con i gialloblù).
Sabato prossimo (ore 17.30) a Fermo arriva la capolista Reggiana che questa sera ha vinto (0-1) a casa della Recanatese ma che a questo punto avrà motivo di che preoccuparsi.

«Partiamo con un mese di ritardo, la vera Fermana la vedrete non prima di metà ottobre» disse la scorsa estate, ad inizio agosto, l'allenatore Stefano Protti durante la sua presentazione. Si è sbagliato solo di un mese, perché la formazione che ha battuto il Siena oggi, la Lucchese sabato scorso e pareggiato in extremis a Pesaro dieci giorni fa, è una squadra che appare in forma sia atletica che mentale, oltre che più attenta. Fanno eccezione i due minuti di harakiri che oggi hanno portato il Siena al 2-2, ma ci possono stare, e poi comunque i canarini si sono fatti subito perdonare cercando e conquistando il vantaggio anziché chiudersi a difendere il 2-2, segno anche questo di una squadra che non si arrende e ha una valida tenuta caratteriale. E anche che la ruota della fortuna degli episodi adesso gira a favore dei canarini.

Turno infrasettimanale valido per la 16° giornata del campionato di serie C, si gioca allo stadio Artemio Franchi di Siena. Fermana seguita in trasferta da alcune decine di tifosi, nonostante l'ora notturna e il giorno infrasettimanale.

Questa volta mister Protti sceglie Maggio e Bunino insieme mentre Fischnaller si riposa un po' e parte dalla panchina: si gioca dopo soli tre giorni dal match di sabato contro la Lucchese.
La partita inizia con la pressione del Siena che provoca molte mischie e alcune proteste dei bianconeri, ma nessuna occasione da gol. Ad una delle prime incursioni ospiti nella metà campo avversaria arriva la bomba di Giandonato che ha avuto l'intuizione e il coraggio di provarci vedendo Lanni un po' fuori posizione.
Corre il 23' del primo tempo: con una conclusione di rara bellezza, precisione e potenza, il capitano dei gialloblù Manuel Giandonato fa centro da oltre trenta metri sorprendendo l'ex Ascoli Lanni e sbloccando il risultato. Rete da incorniciare e che resterà nella storia, come i gol quasi da centrocampo di Samuele Neglia a San Benedetto o di Daniele Degano a Recanati alcuni anni fa. Per il capitano gialloblù è il terzo gol stagionale dopo quelli contro Rimini e Montevarchi.

La reazione dei padroni di casa è veemente e il portiere fermano Borghetto diverse volte è costretto ad intervenire e quando non ce la fa ci pensa il palo. Negli ultimi minuti del primo tempo i canarini colpiscono la traversa con Scorza dopo una punizione di Giandonato, e poco dopo il Siena un palo con l'ex Frediani (che oggi si è dato un gran da fare…) al termine di una bella azione.

Nella ripresa la Fermana è brava ad addormentare la partita, il Siena si rende pericoloso poche volte e quelle poche Borghetto c'è. Poi, un po' come il gol di vantaggio, arriva all'improvviso il raddoppio di Spedalieri al 28'; il difensore centrale, entrato poco prima, innesca un'azione personale, ruba palla sulla trequarti avversaria e, appena entrato in area, da posizione defilata batte Lanni ancora una volta un po' troppo distratto. 0-2, per il marcatore è il secondo centro stagionale.

A questo punto sono i gialloblù ad addormentarsi, forse cullandosi sugli allori, e dopo aver condotto una partita perfetta, in due minuti rovinano tutto, facendosi rimontare, prima con Belloni al 33' del secondo tempo, poi con l'ex Frediani 60 secondi più tardi: 2-2.

Il Siena spinge e va vicinissimo al 3-2 che invece viene siglato dalla Fermana in un ribaltamento di fronte, prima Fischnaller non va a segno per un pelo, poi sul conseguente corner battuto perfettamente da Giandonato, proprio al 90', Graziano appostato sul primo palo devia di testa e mette fuori causa Lanni, per lui primo gol in campionato: 2-3.
Ancora una volta decisivi i minuti finali, nei quali spesso i canarini nelle partite iniziali di stagione avevano perso punti, segno di maggiore attenzione e anche tenuta atletica.
Prima vittoria della Fermana al Franchi di Siena.


ROBUR SIENA (4-3-2-1): Lanni; Raimo, Silvestri, Crescenzi, Favalli; Buglio (20’ pt Collodel), Leone, Bianchi (28’ st Meli); Belloni, Frediani (43’ st Castorani); Arras. A disp. Manni, Farcas, Riccardi, Rizzitelli, De Santis, Picchi, Franco. Allenatore: Guido Pagliuca.

FERMANA (4-3-3): Borghetto; Eleuteri (12’ st Spedalieri), Parodi, Pellizzari, Carosso; Scorza (12’ st Romeo), Giandonato, Misuraca (40’ st Pinzi); Gkertsos, Bunino (40’ st Graziano), Maggio (12’ st Fischnaller). A disp. Vaccarezza, Nardi, De Nuzzo, Cardinali, Diouane Vessella, Lorenzoni, Grassi, Nannelli, Ronci. Allenatore: Stefano Protti.

ARBITRO: Simone Taricone di Perugia (Barberis, Zezza, Di Mario)

RETI: 23’ pt Giandonato, 27’ st Spedalieri, 33’ st Belloni, 34’ st Frediani, 45’ st Graziano.

NOTE: ammoniti Silvestri, Bunino, Maggio, Bianchi, Crescenzi; espulso l'allenatore Pagliuca; angoli 9-2; recupero 2+5.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2022/11/27/la-fermana-domina-e-torna-alla-vittoria-misuraca-gol-1-0/2100316120/

https://www.viverefermo.it/2022/11/26/tra-fermana-e-lucchese-quale-rabbia-prevarr/2100315057/

https://www.viverefermo.it/2022/11/21/il-primo-ruggito-del-re-leone-fa-sperare-la-fermana/2100310858/

https://www.viverefermo.it/2022/11/19/fermana-a-pesaro-a-caccia-della-prima-vittoria-esterna-stagionale/2100309383/

https://www.viverefermo.it/2022/11/14/fermana-spuntata-lalessandria-ringrazia-per-la-gentilezza/2100305080/

https://www.viverefermo.it/2022/11/12/fermana-mister-protti-con-lalessandria-niente-scuse-possiamo-giocarcela-alla-pari/2100303844/

https://www.viverefermo.it/2022/11/06/fermana-il-bel-gioco-non-paga-ko-2-0-a-carrara/2100299173/

https://www.viverefermo.it/2022/10/30/la-fermana-regala-un-tempo-allimolese-che-ringrazia-1-2/2100293214/





Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2022 alle 21:45 sul giornale del 30 novembre 2022 - 1336 letture


Paolo Bartolomei




qrcode