Tra Fermana e Lucchese quale rabbia prevarrà?

5' di lettura 25/11/2022 - FERMO - Serie C, 15° giornata di andata, anticipo del sabato pomeriggio, ore 17.30. La squadra canarina, terzultima, ospita la Lucchese del recente ex Alagna, 10° in classifica, con il doppio dei punti e che vuole riscattare il ko interno di domenica. Anche la Fermana cerca la vittoria che per i gialloblù manca da dieci partite.

Dopo aver incontrato una serie di dirette concorrenti di bassa classifica la Fermana nell'anticipo di domani, sabato, ore 17:30, al "Bruno Recchioni" incontrerà la Lucchese, prima di una serie di avversarie di medio-alta classifica (il turno successivo, martedì sera, trasferta a Siena, oggi 5° in classifica, poi sabato prossimo arriverà a Fermo la capolista Reggiana, quindi trasferta a Pontedera, squadra di medio alta classifica e il girone di andata si concluderà con l'arrivo a Fermo della Torres di Sassari che oggi in classifica conta cinque punti in più della Fermana).

SITUAZIONE IN CLASSIFICA
Se nelle ultime 10 partite la Fermana ha conquistato solo 6 punti grazie a sei pareggi (l'unica vittoria del campionato risale a 11 giornate fa ormai), il comportamento della squadra allenata da Stefano Protti contro le "grandi" del campionato già incontrate (a ritroso: Carrara, Rimini, Ancona e Cesena) fa pensare che questa squadra, per il suo tipo di gioco del quale abbiamo già parlato molte volte, si trova più a proprio agio con avversarie dal tasso tecnico elevato che giocano a calcio e quindi consentono anche alla Fermana di giocare, che non con antagoniste che puntano al non gioco e all'agonismo.
E questo non solo per il tasso tecnico dei gialloblù, ma anche perché la Fermana non ha praticamente alcun giocatore in grado di lottare e fare la "guerriglia", la squadra gialloblù di quest'anno è più adatta al fioretto che non alla spada, e non crediamo che sia una questione di indicazioni tecniche ma di caratteristiche dei singoli giocatori. Per essere completa a questa formazione canarina manca almeno un giocatore in ogni reparto che abbia le caratteristiche - tanto per fare l'esempio più emblematico degli ultimi anni - dell'ex capitano Dario Bolzan oppure, per andare più indietro negli anni, di giocatori come Di Fabio, Matticari, Conca, Bonaldi etc (il primo di questi già compagno di squadra di mister Protti proprio alla Fermana).

Inutile andare a vedere i numeri delle due squadre perché la Lucchese, ospite domani al Recchioni, nelle ultime 10 partite ha conquistato ben 17 punti (il triplo della Fermana) frutto di 5 vittorie e due pareggi.
Nella classifica generale i toscani occupano il 10° posto, ultimo della griglia play-off, con 21 punti, quasi il doppio degli 11 della Fermana che è terzultima. Nelle ultime cinque trasferte i rossoneri hanno vinto a Siena, a Pesaro e a San Donato-Tavarnelle, pareggiato 0-0 a Recanati e perso solo ad Ancona.
Eppure se andiamo a vedere la Lucchese ha siglato solo due gol in più della Fermana e ne ha subiti soltanto quattro in meno; è evidente che sono quelle poche reti di differenza, sia fatte che subite, a contare ben 10 punti in più in classifica. La Fermana ha perso almeno quattro punti con i gol subiti negli ultimi minuti a Montevarchi e a Rimini; due sole volte invece sono stati determinanti i centri canarini in extremis (benché solo per conquistare il pari): col Gubbio (Gkertsos) e domenica scorsa a Pesaro (Bunino, foto di copertina).

Un solo precedente nella storia tra le due: 0-0 a Fermo nella serie C dell’anno scorso. I toscani in passato hanno militato a lungo tra serie A e B, ma negli ultimi quindici anni hanno collezionato fallimenti e ripartenze dai dilettanti.

LE PAROLE DELL'EX ALAGNA
Domani scenderà sul terreno verde del "Recchioni" Manuel Alagna, classe 2002, fresco ex dello scorso anno (con i gialloblù 24 presenze e un gol contro la Vis Pesaro), ecco le sue parole di oggi alla "Gazzetta Lucchese":

Dopo la retrocessione della Fermana, mi sono trovato svincolato e si è aperto subito il portone con la Lucchese perché il direttore Deoma (ex terzino dell'Ascoli ndr) mi voleva fortemente. Non ci ho pensato due volte ad accettare.
Sarà una bella emozione tornare a Fermo perché la Fermana è una squadra che mi ha dato tanto e che mi ha fatto crescere anche come calciatore. Sarà bello tornare lì dove ho tanti amici. Sarà una gara tosta. Ci vogliamo rifare dell’ultima brutta sconfitta subita domenica scorsa e cercheremo di mettercela tutta per fare il massimo risultato”.

INFERMERIA
Nella Lucchese l'allenatore Ivan Maraia deve fare a meno dei lungodegenti Coletta, portiere e capitano, di Pirola, difensore centrale e del centrocampista centrale Di Quinzio ma l'organico dei toscani consentirà al tecnico molte alternative. Nella Fermana gli unici assenti sicuri sono i lungodegenti De Pascalis e Tulissi mentre Scorza rientra dopo la breve pausa influenzale.

I 27 CONVOCATI DI MISTER STEFANO PROTTI
PORTIERI
Borghetto, Nardi, Vaccarezza
DIFENSORI
Carosso, De Nuzzo, Diouane, Eleuteri, Gkertsos, Luciani, Parodi, Pellizzari, Spedalieri, Vessella
CENTROCAMPISTI
Giandonato, Graziano, Lorenzoni, Misuraca, Pinzi, Romeo, Scorza
ATTACCANTI
Bunino, Cardinali, Fischnaller, Grassi, Maggio, Nannelli, Ronci


SQUADRA ARBITRALE
Sarà Mattia Ubaldi di Roma 1 a dirigere Fermana - Lucchese di domani, sabato, ore 17,30 allo stadio comunale di Fermo; tre i precedenti con i gialloblù: nel 2020/2021 Cesena-Fermana 1-1 (Neglia), nel 2021/2022 Carrarese-Fermana 1-0 e Lucchese-Fermana 0-0. Sarà coadiuvto dagli assistenti di linea Cristiano Pelosi di Ercolano e Marco Sicurello di Seregno; quarto ufficiale di gara Alessio Vincenzi di Bologna.

VENDITA BIGLIETTI
I tagliandi sono disponibili sulla piattaforma Vivaticket (e nei punti vendita autorizzati) al seguente link:
https://www.vivaticket.com/it/Ticket/serie-c-2022-2023-fermana-lucchese/197821
Possibile acquistare i biglietti anche a Casa Fermana (piano terra della sede sociale di viale Trento, angolo nord-est dello stadio) con i seguenti orari:
Oggi venerdì 25 novembre ore 16:30–19:30, domani sabato 26 novembre 10:30–13, inoltre sempre sabato sarà aperta la biglietteria presso l'arena di Villa Vitali dalle ore 14,30 fino ad inizio gara.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2022/11/21/il-primo-ruggito-del-re-leone-fa-sperare-la-fermana/2100310858/

https://www.viverefermo.it/2022/11/19/fermana-a-pesaro-a-caccia-della-prima-vittoria-esterna-stagionale/2100309383/

https://www.viverefermo.it/2022/11/14/fermana-spuntata-lalessandria-ringrazia-per-la-gentilezza/2100305080/

https://www.viverefermo.it/2022/11/12/fermana-mister-protti-con-lalessandria-niente-scuse-possiamo-giocarcela-alla-pari/2100303844/

https://www.viverefermo.it/2022/11/06/fermana-il-bel-gioco-non-paga-ko-2-0-a-carrara/2100299173/

https://www.viverefermo.it/2022/10/30/la-fermana-regala-un-tempo-allimolese-che-ringrazia-1-2/2100293214/




Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2022 alle 12:51 sul giornale del 26 novembre 2022 - 530 letture

In questo articolo si parla di sport, paolo bartolomei, articolo, fermana football club, lucchese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEWW





logoEV
logoEV
logoEV