Monte Urano: La banda cittadina sfila all'alba per le vie del centro e celebra Santa Cecilia

3' di lettura 23/11/2022 - Un rito antico per ricordare la tradizione musicale monturanese.

In nome di una storia lunga 145 anni e di una tradizione le cui radici si perdono nelle pieghe del tempo, la scorsa domenica, 20 novembre, il Premiato Corpo Bandistico Città di Monte Urano ha reso omaggio a Santa Cecilia, patrona della musica, degli strumentisti e dei cantanti. Come tradizione vuole, alle 6 del mattino della domenica più vicina al giorno dedicato alla Santa, il 22 novembre, la banda attraversa, esibendosi, la piazza e le vie del centro storico, regalando un'insolita e suggestiva sveglia a suon di musica. “Un momento di grande partecipazione cittadina che torna, dopo due anni di stop a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia, e non manca di suscitare emozioni”, sono le parole di Moira Canigola, la Sindaca che ha accompagnato il corteo insieme ai rappresentanti dell'Amministrazione e a molti Monturanesi. “Un evento originale, - ricorda la Canigola - ed assolutamente imprescindibile nel nostro immaginario collettivo, che serve a celebrare l'importanza della tradizione bandistica monturanese e promuovere l'attività di una valente scuola di musica alla quale auspichiamo che sempre più giovani possano avvicinarsi. Un plauso va al presidente del Corpo Bandistico, Valerio Valeriani, e al Maestro Lanfranco Navisse che da anni lavorano in sinergia per fare grande una realtà che è fiore all'occhiello della nostra città”.

“Un percorso lungo le vie di Monte Urano e le consuete tappe per un ristoro, la colazione ed un caffè caldo offerto da alcune famiglie del centro. Tra queste la famiglia Borucchia, - ricorda il Maestro Navisse - che molti musicisti ha regalato al corpo bandistico cittadino, e la famiglia Evandri che ha celebrato insieme a tutti i presenti l'ingresso nel gruppo, appena un anno fa, di Leonardo, 16 anni, e del fratello Federico, 14 anni, che suonerà per la prima volta in pubblico al prossimo concerto di Natale”. Una realtà, quella del Premiato Corpo Bandistico Città di Monte Urano, fondata nel 1877 da Amalia Spagnolini, che non smette di esercitare il suo fascino. Sono cinquanta gli elementi che attualmente la compongono. Da segnalare la militanza da record di Marino Pangrazi, nel gruppo dal 1952, e i numerosi impegni all'estero che hanno condotto la banda, nel 2012, fino all'Expo di Shanghai. “Siamo orgogliosi del lavoro svolto in questi anni, così come siamo orgogliosi di avere, a supporto della banda, il Corso di orientamento musicale. - ricorda Navisse che del corso è anche il responsabile - Grazie a questa pregevole iniziativa propedeutica, supportata in sinergia da Regione Marche e Comune, molti ragazzi si sono avvicinati alla musica, hanno militato nella banda, ma poi, laureandosi al Conservatorio, hanno fatto della musica il loro lavoro e con considerevole successo. Questo è il grande messaggio che vogliamo veicolare, quello che la stessa Santa Cecilia ci ricorda, ossia la forza dell'unione tra tradizione, musica e passione”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2022 alle 06:23 sul giornale del 24 novembre 2022 - 1194 letture

In questo articolo si parla di attualità, monte urano, comune, banda, santa cecilia, comunicato stampa, premiato corpo bandistico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEnG





logoEV
logoEV