x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
comunicato stampa

Montegranaro: domani la Sutor affronterà la Sambenedettese. La presentazione affidata a Riccardo Lupetti

3' di lettura
68

da Sutor Basket Montegranaro 


Dopo la convincente vittoria all'esordio contro Porto Sant'Elpidio Basket, la Sutor ha fatto due su due domenica scorsa nell'ostico campo della Virtus Assisi portandosi in testa alla classifica della Serie C Gold insieme a squadre di assoluto valore come la Bramante Pesaro, l'Attila Junior Porto Recanati e la Pisarum.

Un inizio di campionato che fa sperare i tifosi e tutto l'ambiente gialloblu ma è bene restare con i piedi per terra perché il percorso é lungo e il campionato è insidioso. Come insidiosa sarà la partita contro la Sambenedettese Basket di domani alle ore 18.30 al Palasport di via Martiri d’Ungheria a Montegranaro. Sutor e Sambenedettese si sono affrontane in pre-season e i rivieraschi si sono imposti per 78 a 65. Era un'altra Sutor, con carichi di lavoro importanti nelle gambe e con meno fiducia. Ma resta comunque un precedente su cui coach Enzo Patrizio farà leva per permettere ai ragazzi di non sottovalutare la partita. Certamente, ci sarà bisogno di persone come Riccardo Lupetti, lui che queste partite sa come giocarle e come approcciarle. Ed è proprio Lupetti a presentare la partita e a parlare del momento che sta attraversando la Sutor.

Due vittorie convincenti in campionato, l'ultima contro una squadra tosta come Assisi. Ti aspettavi questa partenza?

Se devo essere sincero, no. Le premesse all'inizio non erano delle migliori poi la società è riuscita ad allestire una squadra di valore pescando qualche jolly tra i giovani, un nome su tutti Merlini. Riusciamo ad allenarci bene perché abbiamo degli under validi che capiscono il gioco nonostante l'età e la poca esperienza. Seppure il valore della squadra piano piano stava venendo fuori, andare a vince ad Assisi non è una cosa scontata e mai semplice. Dobbiamo proseguire su questa falsa riga non incappando in trappole come quella di sabato.

Sabato c'è la Sambenedettese Basket. In pre-season avete perso a San Benedetto ma ora vi rincontrate con umori completamente opposti: San Benedetto con zero vittorie e la Sutor a punteggio pieno. Che partita sarà?

Vero che abbiamo perso a San Benedetto in amichevole, vero è che loro hanno perso di 50 la partita scorsa ma questo è un campionato dove si può perdere e vincere contro chiunque. Non bisogna mai abbassare la guardia, mai sottovalutare l'avversario e andare sempre in campo con gli stessi principi e la stessa voglia dimostrata nelle prime due partite.

Contro Porto Sant'Elpidio hai ritrovato il pubblico della Bombonera. Quanto sono importanti i tifosi nelle partite casalinghe?

Non mi aspettavo un riscontro di pubblico del genere dopo questi anni di sofferenze. È stata una gioia grande. I tifosi sono importantissimi, sono loro che ci danno la spinta e la grinta e ci permettono nei momenti di negatività e di difficoltà di andare avanti, di stringere i denti e giocare per loro e con loro. Speriamo di continuare con questo passo per tenerli incollati con entusiasmo a questa squadra.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2022 alle 13:02 sul giornale del 15 ottobre 2022 - 68 letture






qrcode