x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

“Fare impresa nel terzo millennio”: dal Fermo Forum, Facciamo31 presenta l’evento business in collegamento con tutta Italia

3' di lettura
1724

da Silvia Cotechini


La dott.ssa Vittoria Verdenelli, co-founder di Facciamo31, presenta insieme al giornalista Daniele Pallotta il seminario del 21 ottobre 2022, che direttamente dal Fermo Forum si collegherà con tutta Italia.

Facciamo31 nasce alla fine del 2015 come reazione a un “fastidio”. Spiega Vittoria Verdenelli: “Ci siamo resi conto che tante aziende avevano già ‘fatto 30’, superando momenti di crisi ed entrando con successo nel mercato internazionale coi loro prodotti. Eppure, queste realtà non godono del successo che meritano, a causa di una mal gestione dell’organizzazione e delle difficoltà nel farsi conoscere”. Proprio questo motivo ha spinto la scuola Facciamo31 ad aiutare i professionisti a crescere.

Quello che l’azienda offre è una “cassetta degli attrezzi” che gli imprenditori possono sfruttare ogni giorno. Il 21 ottobre si terrà un vero e proprio open day di presentazione dell’offerta formativa. Durante “Fare impresa nel terzo millennio”, Facciamo31 tratterà di tutta l’organizzazione aziendale, e poi, nei restanti incontri, si faranno delle verticalizzazioni, trattando argomenti più specializzati.

Il seminario prevede l’intervento di Top Manager e scienziati di fama nazionale e internazionale, tra i nomi più famosi Paolo Crepet, il Professor Luciano Fadiga (co-scopritore dei neuroni specchio), il filosofo Galimberti e la dott.ssa Federica Cascia, una Manager originaria di Serra de’ Conti che lavora alla Silicon Valley per Meta. Cascia rivelerà ai partecipanti alcune strategie future di Meta e discuterà sui sistemi di educazione tramite visori, un metodo per rendere sempre più coinvolgente e interattiva la didattica in aula. E ancora, Emiliano Salternecchi, professore alla facoltà di Medicina della Harvard University, e Filippa Lagerbäck, che condividerà la sua esperienza di passaggio dalla pubblicità tradizionale part marketing.

Sono previsti circa un migliaio di spettatori, in presenza al Fermo Forum e in collegamento streaming. Il seminario inizierà alle 10 e terminerà alle 18.30. Nel corso dell’evento si terranno due tavole rotonde in cui i partecipanti rivolgeranno delle domande agli speaker e gli stessi speaker si confronteranno tra loro. Al termine della giornata, ci sarà un momento di aperitivo e di network, fondamentale per sviluppare relazioni commercialmente interessanti.

Inoltre, Facciamo31 collabora attivamente con le scuole. Alla conferenza di presentazione del seminario è intervenuta anche la professoressa Cristina Corradini, dirigente scolastico dell’ITET Carducci-Galilei, che ha parlato dell’importanza di sensibilizzare i giovani alla formazione sin dai banchi di scuola. La professoressa Franca Romagnoli dell’Istituto Carlo Urbani aggiunge: “Anche la scuola deve fare 31. In questo momento di crisi, non è più il momento dell’improvvisazione: formarsi e sperimentarsi è la chiave”. Facciamo31 non vuole solo formare chi già si trova nel mondo del lavoro, ma anche chi ci si dovrà affacciare in futuro.

Interviene poi Riccardo Fiorini, che si occupa di relazioni esterne e direzione del personale per All Food, sponsor ufficiale dell’evento: “Il bisogno della formazione nasce dalla capacità di mettersi in gioco e di essere consapevole di non conoscere tutto. Il problema è che nelle Marche manca la voglia di mettersi in discussione, perché formarsi significa rinnovarsi”. Altrettanto interessante è la riflessione di Confartigianato sulla figura del calzolaio: “Il calzolaio è immaginato come una figura molto povera intellettualmente. Fino a quando il prodotto si vendeva bene da solo, questo era accettato, ma ora va proposto qualcos’altro. C’è un grande bisogno di formazione continua, solo così l’impresa marchigiana potrà risalire”.

Conclude l’assessore Cerretani: “C’è un motivo per cui è stata scelta Fermo per ospitare un evento di questa portata. Fermo è una città universitaria che presta molta attenzione ai giovani. Siamo orgogliosi di connetterci con tutta l’Italia dal Fermo Forum”.

La Cerretani conclude il suo intervento con la frase: “L’importante, in questo periodo storico, è avere coraggio”. E senza dubbio Facciamo31 ne ha da vendere, anzi…da insegnare.

Tutte le info su https://facciamo31.it/


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 14-10-2022 alle 05:40 sul giornale del 14 ottobre 2022 - 1724 letture






qrcode