Fermo: presentati i nuovi titolari di funzioni organizzative per i reparti e le strutture dell'Area vasta 4

3' di lettura 30/09/2022 - Sono state presentate stamattina le funzioni organizzative (nuova denominazione coniata dal vigente Contatto collettivo nazionale di lavoro per definire gli ex coordinatori infermieristici di struttura operativa), afferenti alla UOC area infermieristica ostetrica dell’Area vasta 4 Asur, diretta dal dr. Renato Rocchi.

Si tratta di posizioni che rappresentano i nuovi quadri intermedi dell’organizzazione sanitaria, si pongono come attori protagonisti nei processi organizzativi dell’ambito socio-sanitario aziendale. Sono infermieri con formazione manageriale, competenze avanzate nell’ambito dei nuovi modelli organizzativi e clinico-assistenziali. Sono 30 le figure individuate per operare nei vari reparti e servizi, in stretta collaborazione con i direttori delle Unità operative e strutture, con gli infermieri, le ostetriche e gli operatori socio-sanitari.

“Formulo a tutti i miei complimenti e gli auguri di buon lavoro – il saluto del direttore di Area vasta, Roberto Grinta – quello di oggi è un passaggio importante. Insieme alle figure individuate per le funzioni organizzative, con il coordinamento del direttore Rocchi, siamo chiamati ad avviare un percorso nuovo. Ricoprite un ruolo essenziale per garantire l’efficienza della nostra sanità”.
Soddisfatto il direttore del Servizio professioni sanitarie Rocchi: “Si completa un lungo percorso, con la nomina di un gruppo con qualità importanti e le giuste competenze. Potete contare su una rete che vi fornirà un supporto costante, non dimenticate l’importanza di una stretta sinergia con i direttori di struttura. Voi siete un trait d’union tra i clinici e l’assistenza”.
La presentazione dei nuovi coordinatori è stata anche l’occasione per un saluto al direttore del Distretto sanitario Licio Livini, al suo ultimo giorno di lavoro prima del pensionamento. “Sono orgoglioso del mio percorso professionale e dei colleghi che ho incontrato, ci sono stati momenti gratificanti ed altri dolorosi, ma oggi voglio ricordare solo le cose belle. Abbiamo attraversato insieme sfide difficilissime, dal terremoto alla pandemia. Auguro ogni bene per il prosieguo del lavoro al direttore Grinta”.
È toccato infine al dr. Rocchi presentare tutte le funzioni organizzative. Per il Dipartimento salute mentale, scelti Michele Cannella e Luigina Botticelli, rispettivamente per la psichiatrica territoriale e dipendenze e per l’area ospedaliera di psichiatria. Nello staff di direzione dell’area infermieristica e ostetrica selezionati Giuliano Angeloni, Emanuela Callarà, Giampiero Beltrami, Romina Morelli, Laura Mariani. Per il blocco materno infantile, coordinatori Lucia Ercoli per la ginecologia e ostetricia, Roberto Toscanelli per la pediatria. Per quanto riguarda l’area emergenza e urgenza, le funzioni organizzative sono affidate a Claudio Carosi per il blocco operatorio, Monia Vergari per anestesia, rianimazione e terapia del dolore, Riccardo Finucci per medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza.
Si passa all’area medica, con il coordinamento a Genny Ciccalé per la Cardiologia-Utic, Arianna Mancini per gastroenterologia, Lucia Seccia per malattie infettive, Luca Mastroianni per medicina Fermo, Sandra Rafaiani per medicina Amandola, Sergio Ignazio Gullo per nefrologia e neurologia, Maria Teresa Illuminati per emodialisi, Maria Rosaria Borriello per oncologia.
Per l’area chirurgica, selezionate Monia Belà per la chirurgia generale, Lucia Bartolini per l’ortopedia, Cinzia Acciarri per urologia. A Giovanni Cangelosi affidata l’area ambulatoriale, la diabetologia e la preospedalizzazione.
Angela Mattioli si occuperà del dipartimento dei servizi (radiologia, laboratorio analisi, punto prelievi e medicina trasfusionale). Per quanto riguarda i presidi distrettuali, restano rispettivamente ad Amandola, Montegiorgio, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio/Sant’Elpidio a Mare Luigina Bruni, Atabiano Manfredi, Manuela Piunti e Susanna Riccitelli; nuove coordinatrici di Montegranaro e Petritoli Marlene Subissi e Verdiana Splendiani. Tania Miconi ha il ruolo di bed manager della Direzione medico ospedaliera, Elisabetta Vittori si occuperà di rischio clinico e governo clinico.
In chiusura, presenti diversi primari dell’Area vasta 4 per un saluto ai coordinatori. Il direttore della medicina di Amandola, Gualtiero Zega, ha voluto ricordare l’infermiera Rosanna Galié, recentemente scomparsa. “Abbiamo condiviso tanti anni di attività professionale, era presente anche quando non c’era, è stata una paladina della medicina di Amandola, si è spesa costantemente per il suo territorio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2022 alle 13:45 sul giornale del 01 ottobre 2022 - 1298 letture

In questo articolo si parla di attualità, area vasta 4, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dsWc