La Polizia di Stato celebra il suo Santo Patrono San Michele Arcangelo

3' di lettura 29/09/2022 - Questa mattina a Fermo, presso la Cattedrale Metropolitana di Santa Maria Assunta in Cielo, la Polizia di Stato ha celebrato la festività del suo Santo Patrono, San Michele Arcangelo celebrato dalla chiesa (insieme a San Gabriele e San Raffaele) proprio il 29 settembre.

San Michele Arcangelo viene rappresentato come un combattente, con la spada o la lancia nella mano e sotto i suoi piedi il dragone, simbolo di satana, sconfitto in battaglia. Per i cristiani è considerato il più potente difensore del popolo di Dio, del bene contro il male e, proprio per questo viene proclamato patrono e protettore della Polizia di Stato da Papa Pio XII il 29 settembre 1949, per la lotta che il poliziotto combatte tutti i giorni come impegno professionale al servizio dei cittadini, per la tutela dell'ordine pubblico e dell'incolumità delle persone e la difesa delle cose.

Alla cerimonia religiosa officiata dal vescovo di Fermo Mons. Rocco Pennacchio e concelebrata dal Cappellano Provinciale della Polizia di Stato Don Adam Krzysztof

Baranski, hanno partecipato il Sig. Prefetto della provincia di Fermo, il Procuratore della Repubblica, il Presidente della provincia di Fermo, i rappresentanti dei Comandi provinciali dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il Direttore della Casa di reclusione di Fermo, il Comandante dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio, il Sindaco di Fermo, i Sindaci dei comuni della Provincia fermana e i rappresentanti delle istituzioni locali.

In ricordo del quotidiano impegno e del sacrificio degli appartenenti alla Polizia di Stato sono stati presenti i familiari delle Vittime del dovere, una rappresentanza dell'Associazione Nazionale della Polizia di Stato di Fermo, delle Organizzazioni sindacali del personale della Polizia di Stato fermana, operatori della Questura, della Polizia Stradale e dell 'Amministrazione civile del Ministero dell 'Interno.

La celebrazione liturgica è stata accompagnata da brani di musica classica ed operistica suonati con l'organo della Cattedrale ed interpretati dal soprano Stefania Donzelli.

Al termine della cerimonia il Questore della provincia di Fermo, Dott.ssa Rosa Romano, nel ringraziare tutti i partecipanti per la loro presenza, ha ricordato l'impegno costante al servizio della comunità delle donne e degli uomini della Polizia di Stato fermana nel contrasto ad ogni forma di illegalità.

Sono stati ricordati alcuni dei numerosi risultati operativi della Polizia di Stato conseguiti nelle recenti attività di polizia giudiziaria, nei servizi di controllo del territorio e nelle attività amministrative ed il Questore di Fermo ha sottolineato che la sicurezza non può prescindere dalla sinergia e dalla collaborazione con la Procura della Repubblica, costantemente attiva nell'attività di coordinamento delle indagini, tra le Forze di polizia unite tra loro dal Servizio di garantire le migliori condizioni per la sicurezza, la stabilità ed il progresso sociale e con le Polizie Locali del territorio. Un sentito ricordo è stato rivolto agli appartenenti alla Polizia di Stato in quiescenza, a quelli che hanno sacrificato la loro vita per la legalità e per le famiglie di tutti gli operatori in servizio che, con la loro vicinanza e comprensione, consentono loro di affrontare con serenità le difficili prove che ogni giorno comporta l'attività del poliziotto, con spirito del dovere e nel rispetto del motto "Esserci Sempre".

L'occasione della festività del Santo Patrono è stata incorniciata dalla successiva consegna, presso la Sala Conferenze della Questura di Fermo, delle Medaglie di Commiato riconosciute dal Capo della Polizia, ai poliziotti della Polizia di Stato della provincia di Fermo in congedo per raggiunto limite di età.

La breve cerimonia è stata effettuata dal Questore, con la partecipazione del

Presidente dell'Associazione Nazionale della Polizia di Stato — A.N.P.S., Gaetano

Pompilii, dei Funzionari e di alcune unità del personale della Polizia di Stato della Questura di Fermo, come riconoscimento per il servizio svolto a favore della

collettività.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2022 alle 13:41 sul giornale del 30 settembre 2022 - 78 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dsGH





logoEV
logoEV