Scoprire le bellezze del territorio in bici: anche nel Fermano cresce la voglia di turismo esperienziale

2' di lettura 22/09/2022 - TEC e TuRisMarche puntano sul cicloturismo: domenica 18 settembre si è tenuto un tour in e-bike a Torre San Patrizio. Domenica prossima si pedalerà alla scoperta di Monteleone di Fermo.

La mobilità sostenibile prende piede e si dimostra mezzo efficace e divertente per visitare i borghi del fermano. Lo dimostra l’ampia partecipazione al tour in e-bike che si è svolto domenica 18 settembre alla scoperta del borgo di Torre San Patrizio, promosso dalla cooperativa TEC e dalla cooperativa TurisMarche, con la collaborazione del Comune.

Il gruppo è partito da Fermo e ha raggiunto Torre San Patrizio attraversando le colline e il fiume Tenna.

Il Circolo Acli ha accolto i partecipanti per una sosta ristoratrice presso il Parco di Villa Zara, per poi proseguire nel bosco vicino verso la Chiesa delle Rose, dove a fare da guida c'era il vicesindaco Fabio Di Pietro.

Per molti partecipanti la visita al borgo di Torre San Patrizio è stata una vera e propria scoperta. Il presidente della Confraternita del Rosario, Antonio Belà, definisce la Chiesa delle Rose “un piccolo scrigno di storia e cultura”. Per completare il tour, si ritorna verso Fermo per godere dei deliziosi vini della Cantina Ortenzi.

Gli organizzatori non nascondono l’entusiasmo: “Il percorso in e-bike si dimostra un'ottima occasione per conoscere e visitare i borghi del fermano. Il territorio marchigiano è connotato da piccole eccellenze diffuse, e questa modalità di fare turismo permette di approfondire la conoscenza del ricco patrimonio paesaggistico, culturale ed enogastronomico”.

Prossimo appuntamento domenica 25 settembre con il tour di Monteleone di Fermo. I partecipanti avranno l’opportunità di andare alla scoperta dei vulcanelli, di visitare la Chiesa della Madonna della Misericordia e di tutto il borgo. Dopo la pedalata, è prevista una degustazione sul balcone panoramico dei Monti Sibillini.

Nel corso del biennio 2021-2022 si è consolidato l’interesse per il cicloturismo a livello nazionale e mondiale. E la bici è un modo straordinario per scoprire le Marche. I turisti optano sempre di più per una vacanza attiva, volta a conoscere la storia dei borghi e dei prodotti enogastronomici del nostro territorio.

In particolare, nel territorio fermano si sono registrate tendenze già in atto prima della pandemia: il turismo slow, il turismo attivo e il turismo esperienziale. A questo punto, per la valorizzazione turistica del territorio locale – sia per i turisti sia per gli stessi residenti – diventa fondamentale la collaborazione pubblico-privato e il consolidamento di una rete tra operatori turistici.

Il cicloturismo si pone anche importante occasione per destagionalizzare l'offerta turistica, favorire la crescita del territorio e in particolare dei piccoli borghi, valorizzare l'intera filiera, promuovere il benessere e conoscenza.

Info e prenotazioni: info@turismarche.com 333 3506869 (WhatsApp)








Questo è un articolo pubblicato il 22-09-2022 alle 10:46 sul giornale del 23 settembre 2022 - 326 letture

In questo articolo si parla di attualità, torre san patrizio, Monteleone di Fermo, cicloturismo, articolo, ebike, Silvia Cotechini, turismarche, TEC

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/drkP