Fermo: se ne va in giro con l'auto sottoposta a sequestro e in tasca telefono e bancomat rubati. Marocchino denunciato dai Carabinieri

1' di lettura 22/09/2022 - I Carabinieri della Stazione di Porto San Giorgio l'altra mattina hanno intimato l'alt ad una Fiat Punto che transitava lungo la SS16 nel Comune di Fermo.

Da un controllo preliminare è emerso che il veicolo era stato sottoposto a sequestro amministrativo nel mese di agosto per una violazione al codice della strada e dato in custodia al proprietario.

Alla guida però è stato pizzicato dai Carabinieri proprio lui, un cittadino marocchino di circa 40 anni che nella circostanza trasportava un connazionale 25enne.

I militari hanno deciso di approfondire il controllo rinvenendo nella tasca dei pantaloni del 40enne un cellulare e una carta bancomat entrambi risultati rubati nei giorni precedenti a due diverse anziane del luogo.

I Carabinieri hanno quindi proceduto al sequestro della refurtiva, successivamente convalidato dall'autorità giudiziaria con conseguente restituzione degli oggetti alle legittime proprietarie.

Anche l'autovettura è stata sequestrata e questa affidata a una ditta autorizzata per la successiva alienazione. Il 40enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Fermo per i reati di ricettazione e violazione dei sigilli.




Redazione VivereFermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2022 alle 13:19 sul giornale del 23 settembre 2022 - 400 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Redazione VivereFermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/drnP