Fermo, Zefiro: Garofalo vince il premio letterario Città di Terni

2' di lettura 19/09/2022 - Era nella rosa dei finalisti e sabato 17 settembre ne è uscita vincitrice. È stata infatti Maria Cristina Garofalo ad aggiudicarsi il primo posto del premio nazionale Città di Terni nella sezione narrativa e saggistica con il libro “L’attimo prima del passato”, edito dalla casa editrice Zefiro.

“Sono felice per Maria Cristina, lei ha il dono della scrittura e sa raccontare storie emozionanti e simbolicamente molto ricche, lavorando sulla memoria e sul valore del ricordo” sottolinea Carlo Pagliacci, responsabile della casa editrice. “L’attimo prima del passato è un libro denso di nostalgia, di un vissuto che sta per scomparire e viene colto nell’attimo prima che divenga, appunto, passato. L’autrice parla con uomini e donne che hanno attraversato i secoli, e divengono, grazie alla sua fantasia, testimoni di un tempo antico e di luoghi scomparsi che, talvolta, riemergono dalle nebbie. E come fosse un sogno, il lettore viene trascinato in questo flusso narrativo dal quale non riesce più ad uscire, neanche quando il libro è finito, perché proverà il costante stimolo di conoscere quei luoghi, come Umbriano e l’Abbazia di San Pietro in Valle, in Valnerina, e riascoltare le voci di chi li ha abitati”. La commissione giudicante, composta dalla presidente Clara Cocci, dal professor Paolo Casali e dalle avvocatesse Franca Ciarini e Maria Rosaria Pagano ha così decretato la vincitrice di questa ventiduesima edizione di un premio organizzato dalla Pro Loco di Terni e che gode dei patrocini della Regione Umbria, della Provincia e del Comune di Terni e dell’UNPLI Umbria, con la seguente motivazione: “la scrittrice rievoca le vicende del passato attraverso il ricordo di un piccolo paese della Valnerina che ormai va scomparendo. Si rivivono storie di persone, di cose, tradizioni e paesaggi con una dolcezza e nostalgia che a volte sembrano di manzoniane memorie”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2022 alle 13:18 sul giornale del 20 settembre 2022 - 252 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dqEI





logoEV
logoEV