Una bella Fermana conquista col Gubbio il primo punto in campionato

4' di lettura 11/09/2022 - FERMO - Squadra canarina dal gioco fisico ma anche con buona tecnica individuale e ben schierata neutralizza il quotato e ambizioso Gubbio. Parità sia nelle occasioni da gol che nel risultato finale: 1-1


Il Gubbio prova a trovare la rete con passaggi in verticale veloci, sovrapposizioni e triangolazioni raffinate con Arena e Spina che fanno impazzire i difensori gialloblù, ma Nardi rischia ben poche volte. La Fermana con i quattro difensori in linea e due mediani davanti a protezione copre bene e punta a ripartenze pericolose, il "panzer" Bunino è un'animale d'area (fa ricordare Matticari), due volte va vicino al gol. Gialloblù dal buon tasso tecnico individuale, si trovano bene tra di loro nonostante stiano insieme da pochi giorni e la squadra sembra ben messa in campo.

Intorno al quarto d'ora la prima conclusione della partita di Bunino che sfiora il palo; lo stesso Bunino poco dopo la mezz'ora strappa la palla al portiere che se l'era portata fuori area, con Di Gennaro lontano dai pali spara in porta centrando l'unico giocatore che si era messo a protezione della rete, palla in angolo.

Nella ripresa si accende la battaglia, fioccano le ammonizioni, solo da un'azione del Gubbio viziata da chiaro fallo di mano e forse anche da fuorigioco gli umbri vanno vicino al gol con Arena, Nardi interviene, palla sul palo esterno poi in angolo. Braglia vuole vincerla, visto il gioco fisico della Fermana e la difficoltà dei suoi brevilinei, mette dentro giocatori più massicci, ma la squadra gialloblù nonostante il ritardo di preparazione tiene bene, non si vede differenza in campo, il pubblico è contento e sostiene la squadra, la tribuna laterale ovest è piena.

Nel finale la Fermana scende di tono, Protti effettua tutte le sostituzioni, il Gubbio prevale un po' nel gioco ma non nella pericolosità in area. Quando sembrava maturo ed era giusto lo 0-0, al 2' di recupero, da una rimessa in area il baby Denis Portanova (figlio minore di Daniele, ex Fermana) con un colpo di testa trova l'angolino dove Nardi non arriva: 1-0.
Neanche un giro di lancette, la Fermana si getta in avanti, dimostra grande forza di carattere e conquista il pareggio con Gkertsos: dall'ultimo corner il giocatore n°44 appostato sul secondo palo mette in rete un tapin rasoterra dopo una prima respinta del portiere eugubino 1-1.

Questa squadra nata in pochi giorni dall'estate più difficile degli ultimi anni sembra più viva e dal gioco più entusiasmante di quelle viste nelle annate precedenti e anche il pareggio riconquistato in pochi secondi dimostra ottimi affiatamento e carattere. Insomma una bella partita come non si vedeva da tempo al “Recchioni” e gli applausi scroscianti del pubblico alla fine lo dimostrano.
Ora la campagna abbonamenti (che riprenderà giovedì, dopo la partita di Macerata) potrebbe decollare.

Mercoledì ore 18 allo stadio Helvia Recina di Macerata primo turno infrasettimanale della stagione contro la Recanatese.

FERMANA (4-2-3-1): Nardi; Gkertsos, De Pascalis (5' st Eleuteri), Pellizzari, Carosso (5' st Spedalieri); Giandonato (32' st Parodi), Scorza; Romeo, Graziano (32' st Misuraca), Fischnaller (42' st Nannelli); Bunino. A disp. Borghetto, Vaccarezza, Cardinali, Diouane, Vessella, Lorenzoni, Grassi, Onesti, Pinzi, Maggio. All. Stefano Protti.

GUBBIO (4-2-3-1) : Di Gennaro; Corsinelli, Redolfi, Signorini (18' st Portanova), Bonini; Francofonte (18' st Vitale), Rosaia; Arena (28' st Bulevardi), Spina (28' st Artistico), Vásquez (28' st Di Stefano); Morelli. A disp. Meneghetti, Semeraro, Tazzer, Toscano. All. Piero Braglia.

ARBITRO: Domenico Castellone di Napoli; ass. Andrea Cecchi di Roma 1 e Alessandro Rastelli di Ostia Lido; quarto ufficiale di gara Mario Perri di Roma 1.

RETI: 47' st Portanova, 49' st Gkertsos

NOTE: Espulso al 50′ st per proteste il vice allenatore rossoblù De Simone; Ammoniti Carosso, Redolfi, De Pascalis, Gkertsos, Spina, Bunino, Graziano, Bonini, Misuraca, Rosaia; Angoli: 6-6; recupero 1+5. Spettatori 1102 di cui 426 abbonati, incasso complessivo circa euro 3900 (rateo abbonati euro 1385,63), compresi 49 ospiti in curva est.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2022/09/11/fermana-debutto-casalingo-contro-lambizioso-gubbio/2100253466/

https://www.viverefermo.it/2022/09/05/fermana-ancora-in-rodaggio-perde-di-misura-a-fiorenzuola-1-0/2100249544/

https://www.viverefermo.it/2022/09/09/ricordo-di-peppe-bacalini-ex-portiere-di-fermana-e-petritoli/2100251797/

https://www.viverefermo.it/2022/09/04/fermana-curiosit-speranza-e-timori-per-una-squadra-totalmente-rivoluzionata/2100249111/

https://www.viverefermo.it/2022/09/02/fermana-ecco-bomber-fischnaller-misuraca-e-altri-cinque/2100247761/

https://www.viverefermo.it/2022/08/26/fermana-tra-vendita-societaria-nuovi-sponsor-e-nuovi-calciatori/2100243121/

https://www.viverefermo.it/2022/08/14/fermana-arrivati-finalmente-i-primi-nuovi-calciatori-onesti-e-tulissi/2100237352/




Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 11-09-2022 alle 16:25 sul giornale del 12 settembre 2022 - 974 letture

In questo articolo si parla di sport, gubbio, fermana, paolo bartolomei, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/do6Z





logoEV
logoEV
logoEV