x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
comunicato stampa

Ippodromo Montegiorgio: presentazione della giornata della finale del Campionato Italiano Guidatori Trotto e pronostici

8' di lettura
235
da Ippodromo Montegiorgio

E’ arrivato il giorno in cui verrà incoronato il 42° guidatore campione d’Italia, domenica 21 agosto grande ippica a partire dalle ore 19.

All’ippodromo San Paolo di Montegiorgio si lavora febbrilmente per offrire uno spettacolo agonistico all’altezza del’evento, come fa già da 41 anni, e per accogliere il pubblico, le autorità, la stampa e i media. Il CIGT è il clou della stagione estiva di corse al trotto dell’ippodromo di Montegiorgio, un appuntamento nazionale, che ha coinvolto i migliori 25 driver italiani del momento, e un evento internazionale. Occhi puntati in pista per seguire i 10 driver finalisti e nel parterre che sarà animato da modelli e modelle e da vari spettacoli che renderanno l’atmosfera ancora più viva e elettrizzante. Il ristorante Le Terrazze è già sold out. Ecco i 10 guidatori che cercheranno di portare a casa il 42° titolo tricolore ovvero vincere il Campionato Italiano Guidatori Trotto. Federico Esposito, René Legati, Mario Minopoli jr e Giuseppe Porzio jr sono a caccia del loro primo titolo italiano CIGT, Antonio Di Nardo amerebbe ripetere la bella vittoria del 2015. Lorenzo Baldi (1991, 1995), Enrico Bellei (1997, 2007), Alessandro Gocciadoro (2020, 2021) il campione in carica e Vicenzo Piscuoglio Dell’Annunziata hanno già due titoli italiani del CIGT e quindi puntano al terzo. Roberto Vecchione (2004, 2008, 2018 e 2019) è il driver che ha il più alto numero di vittorie nel CIGT e quindi incidere il suo nome nell’Albo d’Oro per la quinta volta.

L’ippodromo San Paolo accenderà le sue luci per illuminare una giornata di corse dove i migliori driver italiani. Una vera e propria festa del’ippica fatta di “Sguardi Vincenti” (come recita il leit-motiv studiato da Chiara Perini per l’ippodromo marchigiano della famiglia Mattii), specialmente del driver che riuscirà a portare a casa il titolo tricolore. Come sempre sarà uno spettacolo unico e irripetibile.

Era l'ormai lontano 1981, erano gli anni in cui l'ippica viveva boom economico, di pubblico e di passione. I cavalli finivano sulle prime pagine dei giornali, il trotto aveva il suo spazio la domenica in Rai, eppure qualcosa mancava. Non c'era ancora una manifestazione riservata agli uomini, prima che ai cavalli. A colmare quel vuoto fu un'intuizione, quella del Professor Mario Mattii, che appoggiato dai fratelli ideò il Campionato Italiano Guidatori Trotto, il primo trofeo per driver al mondo. Da allora è passato tanto tempo, e al San Paolo di Montegiorgio si sono scritte pagine indimenticabili di una storia lunga e sempre diversa. Domenica sera i dieci migliori driver italiani si sfideranno durante sei prove, ultima delle quali il Gran Premio Basilio Mattii, unica prova in cui i dieci driver hanno potuto scegliere il cavallo da guidare. Nella corsa che ricorda un altro gigante della storia ippica marchigiana e nazionale, spicca la qualità dello svedese Usain Toll, protagonista di prove di spicco in Francia e in Scandinavia, e recente secondo del Gran Premio Due Mari di Taranto. Posizionato al numero dieci dalla perizia, Vincenzo Piscuoglio Dell'Annunziata dovrà trovare la schiena giusta per esaltare le doti di un soggetto di grande classe. In prima fila hanno trovato collocazione favorevole Achille Blv, con il recorder di vittorie in carriera Enrico Belei, e Atik Dl, che avrà in sulky Antonio Di Nardo che è stabilmente in testa alla classifica nazionale. I due, indovinando la partenza veloce potrebbero avvantaggiarsi rispetto pure a Bengurion Jet, scelto da Alessandro Gociadoro, e cavallo qualitativamente superiore a tutti, ma ultimamente non in formissima. Tante le possibili sorprese, da Zefiro D'Ete, portacolori locale e arma di Mario Minopoli, a Voltaire Gifont, veccho combattente nelle mani di Federico Esposito, fino a Altaseta del Pino con René Legati. In serata grande spettacolo anche grazie al Gran Premio Marche, fondamentale prova per i tre anni indigeni che puntano al Derby del Trotto. Qui il favorito è Denver Gio, allievo di Mauro Baroncini, candidato ad assumere il comando della corsa con l'obbiettivo di respingere Dragowski, soggetto in crescita esponenziale. La femmina Daughter As terza forza in campo su Dorothy Bar e Daniele Jet.

Chiaramente occhi puntati anche sul Gran Premio Marche (l’altra corsa Gruppo 3 insieme al Gran Premio Basilio Mattii) sulla distanza dei 2060 metri. La prima edizione del Gran Premio Marche risale al 1978. Nasce come prova sui 2060 metri per cavalli indigeni di tre anni. Nel 2001 con la novità della racchetta la distanza fu portata a 2400 metri. Dal 2002 si corre sulla distanza dei 1600 metri. Alla corsa hanno sempre partecipato i migliori tre anni indigeni del momento. In particolare ricordiamo il successo di Tinalk Mo, poi vincitore del Derby e di Varenne, anch’esso a segno, a due mesi di distanza, nella corsa più ambita per i tre anni indigeni. Ecco i 10 partecipanti:

La giornata inizia intorno alle 19 e finisce con la festa per l’assegnazione del 42° titolo italiano e poi chi vorrà potrà continuare al Park Bier Fest.

PRONOSTICI CORSE DI DOMENICA 21 AGOSTO

Prima Corsa, Premio Maharajah

La grande serata del Campionato Italiano si apre con una prova riservata ai gentleman drivers. Casper viene da due primi consecutivi e potrebbe fare il terzo anche se alza il tiro. Castiglione infatti è reduce da piazzamenti a discreta velocità. Caracas Spav, Comasia e Caracas Lubi hanno avuto un buon momento di forma ma ultimamente sono smarriti.

Favoriti: 3 /5 /4

Seconda Corsa, Premio Parigino ANACT

Puledri di due anni nella corsa Trofeo Anact Marche e Abruzzo. Emma dei Veltri resta su un successo eccezionale al debutto ed la favorita indiscutibile. Elite Gso ha vinto bene sulla pista e proverà a scattare, al pari di Empy Phil che ha mostrato anche invidiabile duttilità. E' buono anche il debutto di Edipo Indal che ha qualità da vendere e numero buono. Poi Elios delle Lame.

Favoriti: 5/4/3

Terza Corsa, Premio Love You (1° Prova CIGT)

La finalissima del Campionato Guidatori inizia con una prova sul miglio in cui l'incertezza regnerà sovrana. Partiamo da Ziameme Cla che ha numero per andare davanti e provarci. Zucchero Sere è in ascesa di forma e potrebbe essere devastante di spunto. Azkaban Font non finisce mai di stupire. Zwiky Fox è in ordine anche se sconta la seconda fila. Valpicetto Jet non va piano. Ancora Bella sorpresa di posizione.

Favoriti: 6/5/8

Quarta corsa, Premio Varenne (2° Prova Finale CIGT)

Secondo invito e ancora una volta impossibile trovare un favorito che abbia una certezza. Sicuramente è messo bene dalla perizia Commander Clemar ma potrebbe non bastare. Velorama Gaps ha più esperienza e nonostante l'otto ha la possibilità di aggredire i primi da vicino. Cream Gar potrebbe mettere in campo un percorso d'avanguardia in due minuti, come pure Celine del Ronco che non è semplice ma va forte. Charlotte D'Alvio è regolare, Captor delle Selve in grande ordine.

Favoriti: 2/8/6

Quinta Corsa, Premio Napoleon Bar

Nella pausa del campionato si ritrovano femmine di qualità sulla distanza lunga in una bella corsa. La scelta è sottile: Demonia ha la possibilità di andare al comando e giocare di cronometro contro la ben appostata Dada del Ronco che potrebbe piazzare lo speed da vicino. Nel caso di corsa movimentata conta anche Dablues N'greghi che è piaciuta molto sulla pista. Pure Deanerys Mabel è in grande ordine. Dayana Indal sulla carta va per il solito piazzamento.

Favoriti: 5/1/4

Sesta Corsa, Premio Ganymede (3° Prova CIGT)

La pista tradizionale potrebbe comunque avvantaggiare Azzolina Rek che si avvia in seconda fila ma può filtrare. Ha dato segni di ripresa Volto del Nord che è soggetto he sa finire forte. Bella May San se guidata con cura può avere anche qualcosa in più contro questi. Vocifero Jet è messo benissimo al via. Zafferano Jet ha numeraccio ma con la freschezza può fare la differenza. Anche Ultimatum Indal è pericoloso.

Favoriti: 10/8/9

Settima Corsa, GRAN PREMIO MARCHE ELIO MATTII

Il tradizionale Gran Premio Marche (Corsa Gruppo 3) si presenta come prova molto interessante sulla strada che porta al Derby. La posizione di avvio fa di Denver Gio il favorito, pur con l'incognita rientro che potrebbe pesare sulla prestazione. Dragowski è volante, ed ha la progressione per metterlo in difficoltà nonostante il numero sei di avvio. Daughter As sta correndo molto bene ed ha la posizione perfetta per le sue caratteristiche. La posizione di Dorothy Bar la aiuterà a sparare da vicino, Daniele Jet ha la duttilità e la forma per piazzarsi.

Favoriti: 5/6/4

Ottava Corsa, Premio Ideale Luis (4° Prova Finale CIGT)

Ancora campionato. Si alza la qualità con Albereta Cla che ha la possibilità di andare davanti e restarci sino in fondo. Vandalo D'Esi è un mastino e anche se si avvierà dalla seconda fila ha una chance. Zetaway Fox scende categoria e potrebbe essere il classico "veleno" della corsa assieme a Banditoben che ha trovato perizia molto invitante. Black Beauty key ha gamba e ci proverà.

Favoriti: 6/10/8

Nona Corsa GRAN PREMIO BASILIO MATTII (Finale CIGT)

Spettacolare edizione del Gran Premio Basilio Mattii, invito finale a punteggio maggiorato del Campionato Italiano. La perizioa ha mescolato perfettamente le carte. Se riuscisse a sfilare davanti Achille Blv potrebbe anche risultare imbattibile anche per Usain Toll che è cavallo che resta su prestazioni da soggetto importante. Bengurion Jet è l'incognita della corsa, il suo blasone non si discute, ma la posizione e le ultime non sono buone. Al numero otto è un po' sacrificato Atik Dl che però sa fare davvero tutto. Voltaire Gifont è in grandissimo ordine.

Favoriti: 7/10/9


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-08-2022 alle 13:10 sul giornale del 21 agosto 2022 - 235 letture






qrcode