Porto San Giorgio, Lungomare Gramsci: avanti con i progetti

2' di lettura 10/08/2022 - Con 4 milioni di Euro di fondi Pnrr previsti per la realizzazione dell'opera, il lungomare sangiorgese è pronto per essere rimesso a nuovo. Il Sindaco Vesprini: “L'intervento migliorerà la viabilità e il turismo”.

La progettazione prevede l'inizio dei lavori nella zona sud di Porto San Giorgio, per poi avanzare verso Nord, procedendo con l'adeguamento e l'allineamento di alcune concessioni sulla linea del litorale marittimo, la creazione di nuovi scorci panoramici, l'allargamento della spiaggia nonché l'integrazione della pista ciclabile. L'incarico per il progetto è stato affidato alla Arkteam di Ascoli Piceno che, nella persona del suo referente, l'architetto Alessio Marini, ci indica i termini e le scadenze che l'opera pubblica dovrà rispettare onde ricevere i finanziamenti previsti: 30 Giugno chiusura del bando di gara, 30 Settembre il progetto definitivo ed entro la fine del 2023 il 30% del progetto completato. “Consapevoli che i tempi stringono - asserisce Marini – per l'inizio dell'anno prossimo contiamo nell'approvazione del progetto esecutivo”.

Il progetto di fattibilità tecnico-economica del lungomare era stato già elaborato nel 2019 con una amministrazione che era riuscita ad ottenere 4 milioni di Euro di finanziamento per la rigenerazione urbana, confluiti poi nel Pnrr. Questa è stata la base di partenza di un progetto che, nel corso della sua elaborazione, come afferma l'Ing. Ufficio Tecnico Stefano Sisi, ha visto e vede tutt'ora alcune inevitabili modifiche, dovute soprattutto ad un aumento dei costi ed a una inflazione che non accenna a rallentare la sua corsa: “Se fino a poco tempo fa servivano 12 milioni di Euro per rifare tutto il lungomare, – rivela lo stesso Sisi – adesso, con i prezzi per i lavori aumentati di circa il 30%, nella situazione attuale, servirebbero almeno 20 milioni per il tratto costiero in questione”. Un affare, dunque, non da poco, che potrebbe correre il rischio di alcuni rallentamenti, ma che l'amministrazione è pronta a portare a termine nel breve tempo possibile. “Da chiedere ora – prosegue poi Sisi – i pareri dei vari enti, come la sovrintendenza, il demanio e la regione”.

Con l'area portuale sangiorgese che sembra si stia sbloccando grazie ad un certo movimento progettistico in atto e con un lungomare che, da qui ai prossimi mesi si appresta ad essere rinnovato, Porto San Giorgio si ritrova, secondo le parole conclusive del Vicesindaco Lauro Salvatelli, decisa a portare avanti tutto quello che si confà ad una città dalla vocazione marittima, nella massima sicurezza di tutti i fruitori delle messe in opera.








Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2022 alle 14:19 sul giornale del 11 agosto 2022 - 267 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, attualità, porto san giorgio, fondi, progetti, ufficio tecnico, architetti, concessioni, tecnico, Parere, articolo, Luigi De Signoribus, lungomare gramsci, adeguamento degli spazi, pnrr

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dkoY





logoEV
logoEV
logoEV