Elezione politiche, sale l’hype per il 25 settembre. Lucentini e Verducci in corsa. Castelli scende in campo?

2' di lettura 10/08/2022 - Tra il 20 e 21 agosto spazio alla presentazione delle liste e dei candidati. Ridotto il numero di deputati e senatori, da 630 si passa a 400 e da 315 si scende a 200. Per le Marche, 10 seggi alla Camera e 5 al Senato. Il PD Fermo conferma Verducci e propone nomi intriganti come Piermarini, Marziali e Loira. Anche Lucentini, con la Lega, cerca la riconferma. Fratelli d’Italia sotto i riflettori con il possibile schieramento dell’Assessore regionale Castelli.

La campagna elettorale entra nel vivo. Queste settimane di agosto, saranno utili per le ultime riflessioni, poi, il 25 settembre, tutti alle urne per le nuove elezioni politiche. Una tornata elettorale del tutto inedita. Mai si era votato in questo periodo dell’anno.

In questi giorni, è fitta l’agenda dei vari partiti, che, tra il 12 e 14 agosto, dovranno presentare presso il Ministero dell’Interno i propri contrassegni. Lo stesso vale per la presentazione di liste e candidature, che sarà aperta dalle ore 8.00 del 20 agosto alle ore 20.00 del 21 agosto.

In questa atmosfera frenetica, fatta di scadenze e rincorse tra voti e comizi, i partiti dovranno tener conto della riduzione di parlamentari da eleggere. Infatti, da 630 i deputati sono scesi a 400 e lo stesso vale per i senatori che da 315 passano ad un massimo di 200. Riguardo alla Regione Marche, 10 sono stati i seggi assegnati alla Camera e 5 al Senato. Di conseguenza, il numero dei possibili parlamentari eletti è sceso a 15.

Tre le forze politiche di rilievo nel territorio nostrano. Il PD Fermo ha fatto i suoi calcoli e procede con la riconferma di Francesco Verducci, proponendo, in contemporanea, profili nuovi e di rilievo come Mari Marziali Sindaco di Monterubbiano, Carla Piermarini del Comune di Ortezzano, Moira Canigola di Monte Urano e l’ex Sindaco di Porto San Giorgio Nicola Loria. Dall’altro lato, la Lega risponde con l’Onorevole Mauro Lucentini, che vuole la riconferma e Forza Italia avanza con il nome di Simone Baldelli. Di grande interessa la situazione di Fratelli d’Italia, dato dai sondaggi come uno dei favoriti. Il Partito della Meloni potrebbe puntare sulla scesa in campo dell’Assessore regionale Guido Castelli.

Restano alcuni dubbi ancora sul tavolo delle forze politiche, che saranno sciolti solo il 22 agosto, ma nel frattempo, dal Comune di Fermo, il Sindaco Calcinaro si tira indietro e rinnova il suo unico impegno per la Città capoluogo di Provincia. Lo stesso fanno la Sindaca di Ancona Mancinelli e Matteo Ricci da Pesaro.










logoEV
logoEV
logoEV