Al via la 10ª edizione di “Libri Riù”, lo scambio di testi scolastici usati

2' di lettura 10/08/2022 - Al via la nuova edizione di Libri Riù, il mercatino del riuso che promuove lo scambio di testi scolastici usati.

Con Libri Riù gli studenti delle scuole medie e superiori del territorio possono portare testi scolastici delle scuole medie e superiori affinché possano poi fare uno scambio-baratto dei volumi, un valido strumento con cui trasmettere la cultura del riuso.

L’iniziativa si svolge con la guida di operatrici delle associazioni Liberalibri di Fermo e L’albero della vita di Montegiorgio. Le postazioni sono due: a Montegiorgio presso la Nuova Falegnameria in largo Leopardi 1 e a Fermo presso il Centro Culturale San Rocco in Piazza del Popolo. Si parte il 18 agosto e si termina il 17 settembre con i seguenti orari: dalle 18.30 alle 20:30; in via eccezionale, a Fermo, in concomitanza con il mercatino, il giovedì fino alle 23:00.

«Un’iniziativa alla quale crediamo fermamente perché rappresenta un valido aiuto alle famiglie, specie in questo periodo di rincari – hanno detto gli assessori ai servizi sociale Mirco Giampieri di Fermo e Giordana Bacalini di Montegiorgio. Questo scambio dei volumi contribuirà, oltre ad un sicuro risparmio economico, anche ad evitare un inutile consumo di carta. Un’occasione che riteniamo veramente utile, anche dal punto di vista della socializzazione».

Dall’ex mercato coperto al centro culturale San Rocco, per Fermo c’è stato quest’anno un inevitabile cambio di location. «Saremo ancora più centrali – ha spiegato Gaia Capponi dell’associazione Liberalibri. Il nostro obiettivo è quello di creare interazione tra i ragazzi e senso di responsabilità. Ci sarà poi un interazione anche con le attività commerciali: ad ogni scambio-baratto sarà consegnato ai ragazzi un buono con il quale potranno usufruire di uno sconto sulle merende nelle pizzerie/gelaterie vicine; una cosa piccola ma un segnale di collaborazione tra cittadini». Novità di quest’anno, infine, sono le liste: «Per motivi di spazio non ci sarà la possibilità di portare materialmente i libri, cosa che avveniva negli anni passati, ma i ragazzi porteranno le liste dei loro libri, ossia quelle dei libri che hanno da cedere e quelle dei libri che invece cercano. Queste saranno appese in dei pannelli con le generalità dei ragazzi, dopodiché sono loro che si organizzeranno per effettuare lo scambio in completa autonomia».


di Benedetta Luciani
redazione@viverefermo.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-08-2022 alle 18:07 sul giornale del 11 agosto 2022 - 208 letture

In questo articolo si parla di attualità, Benedetta Luciani, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dktB





logoEV
logoEV