Un'estate ricca di attività nei Centro Socio Educativi Riabilitativi

6' di lettura 05/08/2022 - Per “La Cittadella del Sole”, “La Serra” e “Il Girasole” tanti nuovi progetti e sorprese nel periodo estivo, oltre alle normali attività svolte nel corso dell’anno.

La Cooperativa Pars Onlus, in collaborazione con la Cooperativa Il Camaleonte, gestisce da anni i Centri Socio Educativi Riabilitativi CSER dell’Ambito XX coordinato dalla Dott.ssa Pamela Malvestiti. “La Cittadella del Sole” di Porto Sant’Elpidio, “La Serra” di Casette d’Ete e “Il Girasole” di Sant’Elpidio a Mare sono dei servizi diurni dedicati ad un’utenza disabile adulta, e le attività che vi vengono realizzate hanno l’obiettivo di stimolare e mantenere le competenze degli utenti attraverso la realizzazione di attività mirate e personalizzate. A coordinare la programmazione interna delle strutture è la Dott.ssa Marisa Alessandroni.

Negli ultimi, anni nonostante le restrizioni per il Covid hanno reso necessaria una rigida divisione interna in gruppi (bolle), i Centri hanno continuato le consuete attività. Dopo un anno così pieno e difficile, la Coordinatrice Tecnica ha pensato ad un’estate piena di sorprese, attività divertenti e puro relax.

Così, pur mantenendo la divisione per bolle e alternandosi tra campeggio e attività nei centri e spazi esterni, i ragazzi hanno partecipato a tre diversi progetti estivi pensati proprio tenendo in considerazione le caratteristiche e peculiarità di ogni gruppo.

Mentre un gruppo di ogni Centro (anche quest’anno grazie al contributo del Comune che ha affittato tre bungalow presso il Campeggio “La Risacca”) si rilassava e si divertiva presso la piscina e il mare e sfruttava l’esperienza del prolungamento , rimanendo una serata con gli educatori e gli amici andando a cena fuori, a ballare o semplicemente a passeggio nei mercatini estivi, l’altro gruppo era impegnato in un progetto particolare con esperti chiamati dalle Cooperative per le attività specifiche.

La Serra e il progetto “Luna Park”: un esperto di fotografia ha insegnato ai ragazzi come utilizzare al meglio i propri tablet, i telefonini e le macchine fotografiche per catturare i momenti più significativi e suggestivi. Un esperto di make up ha poi trasformato i visi degli utenti con colori e trucchi sorprendenti. I ragazzi hanno giocato con un esperto di animazione motoria e hanno realizzato una serie di postazioni all’interno dell’ampio giardino di cui questo centro gode. L’ultimo giorno di attività si è festeggiato e giocato tutti insieme come in un vero Luna Park.

La Cittadella del Sole e “Il teatro delle meraviglie”: presso il parco San Filippo si sono alternati un esperto di Animazione Musicale che giocando con i testi delle canzoni preferite dei ragazzi è riuscito a coinvolgere anche i più diffidenti in canti, balli e tante dediche tra amici; un’esperta in giocoleria, che ha affascinato ragazzi ed educatori con bolle giganti e giochi di illusionismo. Tutti insieme si sono divertiti a giocare e creare bolle. È intervenuto anche l’esperto di giochi motori che è riuscito a far muovere anche i più pigri. Nei pomeriggi al Centro si sono inventate tante storie, ci si è travestiti scatenando la fantasia: capitani, fantastiche sirene e pirati, oltre ad una sfilata con le creazioni più originali.

Il Girasole e il “ Caleidoscopio”: come in un caleidoscopio che muta forme e i colori offrendo in continuazione immagini sorprendenti, così sono state le settimane nel Centro in compagnia di un esperto di giocoleria, Pet terapy e giochi motori.

La Cittadella del Sole e Il Girasole nel mese di Luglio hanno anche dedicato una settimana alla realizzazione di video che verranno inseriti all’interno di uno spettacolo che sarà portato in scena a fine anno e sarà intitolato “Intrecci di fili, tessitori di storie”.

La Coordinatrice PARS Caterina Marcaccio ha così commentato il vasto programma di attività che vedi protagonisti i tre Centri: « Vorrei ringraziare tutto il personale, gli educatori e gli O.S.S.S. dei Centri, che nonostante le difficoltà legate ancora al Covid hanno lavorato con tanto impegno al successo delle attività organizzate, mostrando sempre grande professionalità e soprattutto grande umanità, garantendo sempre un ambiente protetto e sereno ai nostri utenti».

Come detto, nei tre centri durante l’anno sono molte le attività che vengono svolte regolarmente. Con i Laboratori Creativi si realizzano manufatti attraverso tecniche di pittura, utilizzando e sperimentando sempre materiali diversi, tessuti, lane, cementi ecc..al fine di stimolare la manualità, la concentrazione la coordinazione oculo-manuale ecc.

I Laboratori cognitivi e l’AUSILIOTECA permettono la stimolazione e il mantenimento cognitivo. Si organizzano percorsi di conoscenza personale, attraverso anche l’attività con una pedagogista esperta che ha realizzato dei progetti individualizzati e di gruppo. Molti ospiti hanno ottenuto dei presìdi per la comunicazione come tablet e computer con programmi per la comunicazione.

Le Attività e i giochi motori sono legati al mantenimento del benessere fisico sotto forma di gioco e sono realizzati all’aperto o nelle palestre e nelle stanze interne.

Ogni Centro poi ha al proprio interno un gruppo di utenti che partecipa al laboratorio di redazione e di creazione del Giornalino: come in una vera redazione si discute sugli argomenti da trattare, si scrivono articoli sulle attività del Centro, si fanno interviste e foto e si pubblica “il Giornale” che ha un titolo diverso scelto dai ragazzi.

Negli ultimi anni i Centri hanno iniziato una più stretta collaborazione nel territorio attraverso laboratori che posso essere definiti “di LAVORO SOCIALAMENTE UTILE”. “La Serra” ha realizzato delle splendide librerie di legno montessoriane che ha donato ad alcuni asili di P.S. Elpidio. Insieme a “La Cittadella del Sole” e “Il Girasole” hanno realizzato dei Murales per abbellire il parco Montevidoni e hanno donato molti quadri ed istallazioni alla RSA di Sant’Elpidio a Mare, che li ha posizionati nei corridoi. Un nuovo progetto in cantiere, che verrà consegnato all’inizio del prossimo anno, sarà un’istallazione presso il Parco Alex Langer nel territorio di Monte Urano: i Centri stanno realizzando un percorso che racconta delle favole attraverso dei pannelli e dei personaggi realizzati interamente nei laboratori creativi, e sarà dedicato ai bambini e alle famiglie.

Alcuni gruppi di utenti hanno inoltre iniziato a curare il verde dei parchi di Sant’Elpidio a Mare, mantenendo la pulizia, innaffiando e curando le aiuole e le piante così da aiutare nella gestione di questi luoghi così belli ed importanti del territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2022 alle 14:45 sul giornale del 06 agosto 2022 - 373 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djDj





logoEV
logoEV
logoEV