x

SEI IN > VIVERE FERMO > CRONACA
articolo

Servigliano in lutto. Si è spento Alberto Berdini, funzionario di Montepaschi e storico dirigente della Virtus

2' di lettura
900

Aveva 62 anni e lottava da tempo con una difficile malattia. Era originario di Servigliano, poi si spostò a Porto Sant'Elpidio. In seguito fece ritorno nel Comune fermano. Ha lavorato per molti anni nel mondo bancario ed è stato team manager della Virtus Tennistavolo Servigliano.

Si è spento Alberto Berdini, funzionario di Montepaschi. Aveva 62 anni, da tempo lottava contro un male incurabile. Originario di Servigliano, aveva vissuto a Porto Sant’Elpidio, per poi rientrare nel borgo natio.

Amico di tutti, generoso e gentile, Alberto non faceva mai mancare il suo aiuto sincero e leale. Molto conosciuto e stimato in tutta la regione per il suo impegno nel mondo bancario, amava lo sport, in modo particolare calcio e sci. Tifosissimo dell’Inter, che aveva seguito in tutta Europa nell’anno del triplete, e dell’Ascoli, fin dai tempi della prima promozione in serie A, da due lustri seguiva da team manager la Virtus tennistavolo Servigliano.

Proprio la società pongistica ne ricorda la figura: “Alberto era una persona speciale – ricordano commossi i consiglieri della Virtus –. Sorriso sincero, carattere positivo, un trascinatore. Sapeva fare gruppo e non si tirava mai indietro: anche durante le prime avvisaglie del male non ha mai fatto mancare il sostegno. Un gigante buono, Alberto sapeva commuoversi davanti alle emozioni forti: accadde a Forlì quando nello spareggio durato quasi 5 ore la Virtus ebbe la meglio e portò Servigliano in serie B2. E poi la successiva promozione in B1. Non sapeva dire di no. Nessuno meglio di lui sapeva unire e caricare la squadra. Se ne va una parte importante di noi, se ne va il nostro Lupo Alberto: la Virtus ha ricevuto il cordoglio di club e tesserati da varie parti d’Italia. Un abbraccio forte e sincero alla moglie Noemi e ai figli Marianna e Michele”.

Il rito funebre verrà officiato venerdì 15 luglio, alle ore 18.30, nella collegiata di San Marco a Servigliano.



Questo è un articolo pubblicato il 14-07-2022 alle 20:23 sul giornale del 15 luglio 2022 - 900 letture






qrcode